Carlos Burle cavalca l'onda di San Giuda: 25 metri, record del mondo | Video

Incredibile onda cavalcata da un surfista

Un'onda pazzesca, una cavalcata sull'acqua alta circa 25 metri. E' l'impresa compiuta dal 45enne surfista brasiliano Carlos Burle a Praia do Norte, vicino al villaggio portoghese di Nazare, sulla costa atlantica a 120 chilometri circa da Lisbona. Il luogo è rinomata fra i surfisti di tutto il mondo per la particolare altezza delle onde, che possono arrivare ad altezze di 30 metri. Secondo alcuni siti specializzati, tra cui SurferToday, Burle potrebbe avere superato il record del mondo stabilito in precedenza dal surfista hawaiano Garrett McNamara, che nel novembre 2011 aveva preso un’onda di 22 metri, nella stessa Praia do Norte. Alla formazione della gigantesca massa d'acqua potrebbe aver contribuito l'ondata di maltempo che sta investendo l'Europa in questi giorni denominata "San Giuda".

Burle ha raccontato le sue impressioni a SurferToday:

"È stata fortuna. Non possiamo sapere quando arriverà l’onda. Non avevo ancora surfato, mentre tutti avevano già preso un’onda. Maya [Gabeira, una surfista anche lei partecipante alla manifestazione, che poco prima della grande onda presa da Burle aveva avuto un incidente in acqua, ndr] è quasi morta. Per me è stato un momento di grande adrenalina tornare dopo quello che era successo".

Poco prima, infatti, Maya Gabeira, 26enne surfista brasiliana, ha rischiato di morire. E' caduta dalla tavola da surf ed è subito stata soccorsa da un suo amico, intervenuto su una moto d’acqua. Il salvataggio, per, si è rivelato particolarmente difficile per le pessime condizioni meteo e la forza delle onde, ed in alcuni momenti si è temuto il peggio per la donna. La surfista è svenuta a causa dell’impatto con un’enorme onda, ma per fortuna il pericolo è rientrato ed ha subito conseguenze non gravissime (caviglia rotta).

Ti potrebbe interessare anche:

Outbrain

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati