Running - Correre a stomaco vuoto?

Leggendo qua e là per i siti internazionali dedicati al running mi è capitato di leggere domande di chi si chiedeva se fosse meglio correre a stomaco vuoto o mangiare qualcosa prima di un allenamento.

Fermo restando che con lo stesso cibo il sistema digestivo di ciascuno di noi può reagire in modi differenti, la stragrande maggioranza dei runner preferisce affrontare una seduta di corsa con lo stomaco quasi vuoto o del tutto vuoto.

Consumare un pasto abbondante già alcune ore prima, magari senza guardare molto alla digeribilità, durante la corsa può creare problemi gastrointestinali, mentre escluderei del tutto la possibilità di impegnare l'organismo in un allenamento dopo un pasto, anche leggero, durante la digestione, per via del fatto che in tal caso l'afflusso di sangue verso l'apparato digerente impegnato è maggiore ed è dannoso dirottarlo sui muscoli con l'attività fisica.

Nel caso di un allenamento di quantità però, in cui si devono macinare molti chilometri per oltre un'ora e mezza, una blanda assunzione di carboidrati complessi poco prima di incominciare può fornire un supporto energetico equivalente a qualche chilometro.

Affronteremo meglio quest'ultimo discorso nel prossimo post, dedicato agli integratori di carboidrati.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: