Giochi del Mediterraneo 2013 | Prima giornata: 20 medaglie tra nuoto, ginnastica, pesi e arti marziali

Otto ori, sette argenti e cinque bronzi per gli azzurri a Mersin.

Cominciano alla grande i Giochi del Mediterraneo 2013 per gli azzurri che fanno parte della delegazione che è andata a Mersin, in Turchia. In un solo giorno, il primo di finali dopo la cerimonia di ieri, ne sono arrivate 20, la metà solo dal nuoto.

In acqua gli italiani sono andati benissimo conquistando cinque ori, tre argenti e due bronzi.
Sul primo gradino del podio sono saliti Fabio Scozzoli, che ha dominato i 100 rana in 1'00"86, Stefano Pizzamiglio nei 50 dorso con un tempo di 25"35, Giulia De Ascentis nei 100 rana in 1'08"56, Martina De Memme nei 400 sl in 4'09"18 e Federico Turrini nei 200 misti in 1'59"35.
L'argento è arrivato per Stefania Pirozzi nei 200 misti, Andrea Toniato nei 100 rana vinti da Scozzoli, e Niccolò Bonacchi nei 50 dorso vinti da Pizzamiglio.
Bronzo invece per Carlotta Toni nei 200 misti e Arianna Barbieri nei 50 dorso.

La prima medaglia d'oro in assoluto della giornata è stata quella delle ragazze della ginnastica artistica che hanno vinto il concorso a squadre: Chiara Gandolfi, Vanessa Ferrari, Giulia Leni, Giorgia Campana ed Elisabetta Preziosa hanno ottenuto 165 punti che hanno permesso loro di arrivare prime davanti alla Francia che ne ha ottenuti 158,800.

Gli altri due ori italiani di oggi sono arrivati da Genny Pagliaro, prima sia nella gara di strappo sia in quella di slancio nella categoria donne 48 kg. E la pesistica ci ha regalato anche due argenti con Mirco Scarantino, secondo nella gara di strappo e in quella di slancio nella categoria uomini 56 kg, e un bronzo con Michael Di Giusto nella gara di slancio nella stessa categoria di Scarantino.

Dal judo sono arrivati due argenti: uno da Valentina Moscatt nella categoria 48 kg, l'altro da Martina Lo Giudice nella categoria 57 kg.

Fabio Basile ha conquistato il bronzo nel judo, categoria 60 kg uomini, mentre Leonardo Basile ha ottenuto il terzo posto nel Taekwondo nella categoria +80 kg uomini (i due Basile non sono parenti).

Nel calcio l'Under 19 di Di Biagio, dopo il 2-2 nel primo match contro la Tunisia, ha vinto 5-1 contro la Macedonia che era andata in vantaggio per prima al 20' del primo tempo, ma poi gli azzurrini hanno segnato tutti i gol nella ripresa: Canotto al 1’, Iotti al 33’, doppietta di Gomez al 33’ e 36’), Aveni al 45’.

Per quanto riguarda il volley, la squadra azzurra guidata da Andrea Giani ha vinto nella partita di esordio contro la Macedonia per 3-0 (25-18, 25-20, 25-19).

Vittoria azzurra anche nella pallanuoto con l'11-5 dell'Italia contro la Serbia dopo il successo sulla Francia all'esordio per 9-6.

Foto © Coni.it

  • shares
  • Mail