Giochi del Mediterraneo 2013: nella quinta giornata 4 ori dal nuoto e altre nove medaglie

La nazionale di pallavolo maschile giocherà la semifinale. Per Cammarelle (supermassimi) e Picardi (mosca) finale per l'oro nel pugilato.

Dopo cinque giornate gli azzurri non si sono stancati di collezionare medaglie, soprattutto nel nuoto, lo sport che ne sta raccogliendo di più perché può contare su una squadra numerosa e molto più forte delle avversarie.

Ecco allora che oggi sul gradino più alto del podio sono saliti Michela Guzzetti che ha vinto la gara dei 50 rana femminile, Stefania Pirozzi che ha vinto i 200 farfalla, le ragazze della staffetta 4x100 misti, squadra composta da Elena Gemo, Silvia Di Pietro, Elena Di Liddo, Giulia De Ascentis e i ragazzi della stessa staffetta ma al maschile, cioè Andrea Toniato, Matteo Milli, Gianluca Maglia, Piero Codia.

Giulia De Ascentis oggi ha vinto anche un'altra medaglia, il bronzo nella gara dei 50 rana donne, mentre Andrea Toniato al maschile oggi ha fatto l'accoppiata oro nella staffetta e argento nei 50 rana. Dall'acqua sono arrivati anche altri due bronzi, entrambi nei 200 farfalla: in campo femminile con Emanuela Albenzi e in campo maschile con Francesco Pavone.

Un altro argento lo porta in Italia Francesco Bruno che è arrivato secondo nella gara di tiro a segno nella sua specialità, la pistola da 50 m. Ha ottenuto un punteggio di 191.3 dietro al turno Dikec che ha raggiunto quota 192.8, e davanti allo spagnolo Pablo Carrera fermo a 172. Nella stessa gara l'azzurro Giuseppe Giordano è arrivato quarto con un punteggio di 152.4.

La prima medaglia della quinta giornata è stata quella di Carlotta Brunelli nei pesi, categoria 75 kg: l'azzurra ha vinto il bronzo nello strappo con 91kg, ed è arrivata quarta nello slancio con 106 kg.

Altri due bronzi sono arrivati dal pugilato con Alfonso Di Russo, che in semifinale della categoria 69 kg è stato sconfitto 3-0 dall'algerino Abbadi, e con Fabio Introvaia, anche lui eliminato in semifinale della sua categoria, -60 kg, per 3-0 dal francese Oumhia. Roberto Cammarelle disputerà la finale per il primo posto nella categoria +91 kg, supermassimi, contro il turco Ali Eden Demirezen, mentre Vincenzo Picardi si giocherà la medaglia d'oro con lo spagnolo José De La Nieve Linares nella categoria 52 kg (mosca).
L'ultimo bronzo di giornata è stato nella lotta con Carmelo Lumia (categoria 84 kg).

Buone notizie anche dal beach volley, dove Daniele Lupo e Paolo Nicolai hanno battuto i greci Billiris / Kouvounis 2-1 (19-21; 21-15;15-10) e poi i serbi Basta/Tesic (21-14, 23-21), mentre nel tabellone femminile Marta Menegatti e Greta Cicolari hanno vinto sulle serbe Frjotovic / Sevarika 2-0 (21-17;21-7). Matteo Cecchini e Paolo Ingrosso hanno sconfitto i ciprioti Michael/Kushnerev che si sono ritirati al secondo set sul risultato di 4-3 dopo aver perso il primo per 21-18.

Nel calcio la nazionale di Gigi Di Biagio ha perso per 3-0 con la Bosnia Erzegovina e giocherà la finale per il 7° posto contro l'Albania.
La nazionale "B" di pallavolo maschile guidata da Andrea Giani (quella di Berruto "titolare" è invece impegnata in World League) ha vinto per 3-0 (25-17;25-10;25-15) contro la Tunisia e con 7 punti nel girone B va a giocare la semifinale.

La nazionale di pallanuoto allenata da Alessandro Campagna ha perso la finale per la medaglia di bronzo con la Grecia per 8-9.

  • shares
  • Mail