Vuelta 2013 in diretta | 19esima tappa S.Vicente Barquera - Oviedo: ha vinto Purito Rodriguez! Beffato Nibali, Horner in Maglia Rossa!

La diretta della 19esima tappa della Vuelta 2013 S. Vicente Barquera - Oviedo (Alto del Naranco).


    Clicca Qui per la cronaca in tempo reale della 20esima tappa Avilés - Alto de L'Angliru (Sabato 14 Settembre 2013)

17:45 - Ecco le classifiche aggiornate:

La classifica generale | Maglia Rossa
La classifica a punti | Maglia Verde
La classifica scalatori | Maglia a Pois
La classifica combinata | Maglia Bianca

17:19 - Stiamo aggiornando le classifiche, presto saranno disponibili

17:17 - Ribadiamo quanto detto prima: il nuovo leader della classifica generale è Chris Horner, primo con 3 secondi di vantaggio su Vincenzo Nibali. Sarà decisivo il tappone di domani. Ecco l'ordine di arrivo di oggi:

17:13 - Pessima notizia: negli ultimi 300 metri Chris Horner e Alejandro Valverde hanno staccato Vincenzo Nibali, arrivato al traguardo con 4-5 secondi di ritardo. Il nuovo leader della classifica generale è l'americano Chris Horner.

17:11 - Ce l'ha fatta Purito Rodriguez! E' sua la 19esima tappa.

17:10 - Scatto di Purito Rodriguez che ha superato e staccato tutti, anche Roche e Scarponi.

17:09 - 1km al traguardo. Prova a partire Roche! Alla sua ruota c'è Michele Scarponi!

17:08 - 1.3km al traguardo. Il gruppo ha ripreso Herrada e Mendes. Questa vittoria di tappa andrà ad un big: pericolo abbuoni per Vincenzo Nibali.

17:07 - 1.6km al traguardo. Herrada sta cercando di riportarsi su Mendes, ma il gruppo è vicinissimo. In difficoltà Pinot.

17:05 - 2.2km al traguardo. 22" il vantaggio di Mendes. Forcing della Saxo di Nicolas Roche in testa al gruppo.

17:03 - 3km al traguardo. Scende a 35" il vantaggio di Mendes. Salgono ancora insieme Valverde, Horner e Nibali.

17:00 - 4km al traguardo. Sempre 46" di vantaggio per José Joao Pimenta Costa Mendes. Valverde, Horner e Nibali si stanno marcando in testa al gruppo.

16:59 - 5km al traguardo. José Joao Pimenta Costa Mendes sta affrontando l'Alto del Naranco, ultima salita di oggi che arriverà fino al traguardo, classificata come GPM di 2° categoria.

16:57 - 6km al traguardo. Prova ad andarsene José Joao Pimenta Costa Mendes (NET); 54" di margine per lui.

16:54 - 9km al traguardo. Cambia nuovamente la situazione; Preidler si è fatto raggiungere dai contrattaccanti. In testa ora ci sono 13 corridori con 32" di margine sul gruppo.

16:51 - 13km al traguardo. Preidler ha rilanciato la sua azione ed ha staccato gli altri 4 corridori. Solo 40" di margine per l'austriaco sul gruppo. Sparpagliati alle sue spalle i 13 contrattaccanti.

16:48 - 13km al traguardo. Herrada, Verdugo e Flecha (3 dei contrattaccanti) hanno raggiunto Boasson Hagen e Preidler.

16:45 - Sono Astana e Katusha a dettare l'andatura nella salita dell'Alto de la Manzaneda, secondo GPM di oggi.

16:43 - 15km al traguardo. Grande bagarre nel gruppo. Circa 70 corridori hanno perso contatto dal gruppo principale che sta cercando di ricucire lo strappo dei contrattaccanti.

16:41 - 16km al traguardo. Questi nomi dei contrattaccanti: Jose Herrada (MOV), Mikael Cherel (AG2), Amets Txurruka (CAJ), Angel Mate (COF), Gorka Verdugo (EUS), Dennis Vanendert (LOT), Jose Joao Mendes (NET), Pieter Serry (ORI), Serge Pauwels (ORI), Juan Antonio Flecha (VAC), Andrey Zeits (AST) e Christian Knees (SKY). Solo 1'12" di vantaggio per Boasson Hagen e Preidler sul gruppo.

16:33 - 20km al traguardo. Altri 3-4 corridori sono partiti dalla testa del gruppo per raggiungere i nuovi 7 contrattaccanti. Stiamo cercando di capire di chi si tratta.

16:30 - 21km al traguardo. Nuovo scatto dal gruppo, 7 corridori stanno cercando di andarsene.

16:28 - 22km al traguardo. Il gruppo ha raggiunto Andriy Grivko (AST), Manuele Mori (LAM), Danilo Wyss (BMC) Rafael Valls Ferri (VCD), Nicolas Edet (COF), Paul Voss (TNE) e David Arroyo Duran (CJR). In testa ci sono sempre Boasson Hagen e Preidler con 2'02" di vantaggio.

16:25 - 24km al traguardo. Pochi minuti fa Maxim Iglinskiy, gregario di Vincenzo Nibali nella Astana, ha deciso di ritirarsi.

16:21 - 28km al traguardo. Il gruppo continua a pedalare a ritmi altissimi, ed ora ha un ritardo di soli 20" dai contrattaccanti e 2'29" dai battistrada.

16:18 - Il francese Nicolas Edet (COF), leader della classifica scalatori, ha staccato gli altri contrattaccanti per conquistare 1 punto in palio per il terzo posto al GPM.

16:16 - 32km al traguardo. I due battistrada hanno appena scollinato sul GPM dell'Alto de San Emiliano, la prima vera difficoltà altimetrica in questa tappa. Scende il vantaggio sul gruppo che ora è a 2'41".

16:12 - 34km al traguardo. In testa ci sono due corridori: Edvald Boasson Hagen (SKY) e Georg Preidler (ARG). Il loro vantaggio sul gruppo è di 3'03", ma alle loro spalle c'è un gruppetto di corridori, con un ritardo da 2'15", composto da: Andriy Grivko (AST), Manuele Mori (LAM), Danilo Wyss (BMC) Rafael Valls Ferri (VCD), Nicolas Edet (COF), Paul Voss (TNE) e David Arroyo Duran (CJR). Ritmo altissimo in questa tappa; per la prima ora e mezza di corsa il gruppo ha viaggiato a 50km/h di media.

16:00 - Tra pochi minuti il primo aggiornamento sulla tappa di oggi.

Vuelta 2013 in diretta | 19esima tappa, tempo reale

La terzultima tappa della Vuelta 2013 si presenta alquanto insidiosa: anche se il percorso non è troppo arduo (le vere difficoltà arrivano domani), è la tipica frazione in cui può succedere di tutto e noi seguiremo la fase decisiva in tempo reale, a partire dalle ore 16, con immagini, commenti e distacchi in diretta.

La tappa è iniziata questa mattina poco prima delle ore 13 e ai ciclisti si sono subito presentati 100 km praticamente pianeggianti. Poi, però, dopo aver raggiunto le Asturie, il percorso si complica con una serie di sali e scendi che portano al primo Gran premio della montagna di giornata, l'Alto de San Emiliano, una salita di terza categoria, lunga 6,3 km e con una pendenza media del 4,6%, che si trova a 33 km dal traguardo.

Il secondo Gpm è situato a 13 km dall'arrivo ed è l'Alto de Manzaneda, anch'esso di terza categoria, un'ascesa lunga 3,6 km e con una pendenza media del 6,2%. Ma a fare ancora di più la differenza sarà probabilmente l'arrivo in salita sull'Alto de Naranco con i suoi 5,7 km a una pendenza media del 4,2%. Anche se non è eccessivamente impegnativa come scalata, sarà molto importante per gli uomini di classifica affrontarla al meglio da un punto di vista tattico. Vincenzo Nibali deve cercare di non cedere la Maglia Rossa a Chris Horner che ora ha solo 3" di svantaggio ed è uno dei favoriti per la vittoria di questa tappa.

Certamente anche gli altri inseguitori come Joaquim Rodriguez, Nicolas Roche, Alejandro Valverde potrebbero dire la loro, così come Dani Moreno e soprattutto Samuel Sanchez, che con la sua Euskaltel Euskadi vuole ben figurare in questa zona in cui ci sono molti tifosi degli uomini in arancione. Tra l'altro domani potrebbe arrivare Fernando Alonso, che sta completando l'acquisto della squadra basca, e che, secondo i rumors, vuole assistere dal vivo alla tappa regina di questa Vuelta 2013, quella che domani, con l'arrivo sull'Angliru, decreterà il vincitore prima della passerella di domenica a Madrid.

L'arrivo è previsto tra le ore 17:26 (se la velocità media dovesse essere intorno ai 40 km/h) e le 17:56 (se si correrà a una più probabile media di 36 km/h). Il tempo meteorologico non dovrebbe infastidire troppo i ciclisti, il vento previsto è di 13 km/h verso Est, le temperature minime saranno di 14° e quelle massime di 24° con il 73% di umidità.

  • shares
  • Mail