Vuelta 2013: Michael Matthews ha vinto l'ultima tappa, Chris Horner festeggia in Maglia Rossa

Michael Matthews ha fatto un bis di vittorie: si è aggiudicato entrambe le tappe finite in volata alla Vuelta 2013.

L'australiano dell'Orica Greenedge Michael Matthews ha vinto l'ultima tappa della Vuelta 2013 davanti a Tyler Farrar della Garmin Sharp e a Nikias Arndt dell'Argos Shimano. Al nono posto c'è l'italiano Francesco Lasca della Caja Rural.
La festa, però, è tutta per Chris Horner che ha vinto la Vuelta!

Ecco le classifiche finali delle quattro Maglie cui si aggiunge la miglior squadra che è l'Euskaltek Euskadi.

Ecco le classifiche aggiornate:

La classifica generale | Maglia Rossa
La classifica a punti | Maglia Verde
La classifica scalatori | Maglia a Pois
La classifica combinata | Maglia Bianca

17:35 - Il 23enne dell'Orica Greenedge chiude la Vuelta con due vittorie di tappa.

Ecco la classifica finale dell'ultima tappa della Vuelta 2013

17:33 - Ha vinto l'australiano Michael Matthews!!! Si era aggiudicato anche l'altra unica tappa finita in volata, la quinta da Sober a Lago de Sanabria.

17:31 - Gran bagarre nell'ultimo km, si vola a 65 km/h.

17:29 - Ora anche Team Argos Shimano e NetApp Endura combattono per la testa del gruppo, mancano ormai 1,6 km.

17:27 - Ora sono stati superati i due fuggitivi, il Team Sky ha aumentato la velocità quando mancano 3,5 km.

17:26 - Quasi raggiunti Aramendia e Vanotti. Il gruppo ora è guidato dal Team Sky.

17:21 - Alex Howes si è messo in testa al gruppo e ha aumentato l'andatura.

17:18 - Il gruppo è ormai vicinissimo ai due fuggitivi, 19" il ritardo.

17:16 - Aramandia è stato il primo al traguardo volante, seguito ovviamente da Vanotti, mentre il terzo (quindi primo del gruppo inseguitore) Pieter Serry dell'Omega Pharma - Quick Step.

17:10 - Quando mancano 15 km all'arrivo il gruppo e sempre a mezzo minuto di distanza. Intanto Vanotti e Aramandia si contenderanno il traguardo volante al sesto passaggio sulla linea del traguardo.

17:05 - mancano 21,8 km al traguardo, Aramendia e Vanotti sono sempre da soli, anche se il gruppo, guidato da un uomo Omega Pharma - Quick Step, ha iniziato ad aumentare l'andatura e ha già recuperato 5".

17:00 - Quando mancano 26 km all'arrivo Aramendia e Vanotti hanno 40" di vantaggio sul gruppo.

16:55 - A 29 km dall'arrivo il distacco sale a 36".

16:53 - Il vantaggio dei due battistrada rispetto al gruppo è di 26".

16:51 - Alessandro Vanotti, gregario (e anche compagno di stanza) di Vincenzo Nibali, si è lanciato all'inseguimento di Aramendia e lo ha raggiunto rapidamente.

16:50 - Aramendia ha guadagnato 50" di vantaggio.

16:45 - All'inizio del secondo giro del circuito cittadino c'è stato uno scatto di Francisco Aramendia della Caja Rural che ora tenta una fuga.

16:38 - Ed ecco tutti gli uomini Euskaltel Euskadi, capitanati da Samuel Sanchez.

16:33 - Si transita per la prima volta sulla linea del traguardo e si mette in mostra l'Euskaltel Euskadi, prima nella classifica a squadre e unica capace di terminare la Vuelta con tutti i nove corridori partiti il primo giorno. La squadra basca è stata di recente "salvata" da Fernando Alonso.

16:30 - Il gruppo sta entrando a Madrid.

16:27 - Chris Horner oggi ha anche la bici rossa.

16:21 - Gli uomini RadioShack continuano a guidare il gruppo.

16:18 - Samuel Sanchez scherza con un pupazzetto Playmobil che gli viene passato da uno degli uomini sulle moto.

16:15 - Vincenzo Nibali chiacchiera con Robert Kiserlovski, compagno di squadra di Chris Horner. Si è potuto sentire il loro discorso: il messinese spiegava che l'americano è stato troppo forte e bravo a rispondere a tutti i suoi attacchi.

16:13 - Siamo a 60 km dall'arrivo e per ora è solo un'allegra passeggiata tra amici.

16:08 - Tanti sorrisi, come di consueto, nell'ultima tappa di un grande giro. Ecco per esempio quello della Maglia Verde Alejandro Valverde, capitano della Movistar.

15:57 - Inizia la diretta dell'ultima tappa della Vuelta 2013. Per ora il gruppo è compatto e sta per arrivare a Madrid dove percorrerà per nove volte lo stesso percorso. La RadioShack Leopard, squadra della Maglia Rossa Chris Horner, sta cercando di dettare l'andatura piuttosto blanda.

Vuelta 2013: l'ultima tappa in diretta


La Vuelta a España 2013 si conclude oggi con la ventunesima e ultima tappa da Leganés a Madrid. Salvo sorprese, Chris Horner potrà festeggiare la sua vittoria al termine di un percorso di 109 km che non presenta alcuna difficoltà e che è stato pensato per essere una semplice passerella, far divertire il pubblico e celebrare i vincitori delle quattro maglie. Alla fine la tappa, molto probabilmente, se la aggiudicherà una delle poche ruote veloci rimaste in gara.

Dopo l'immensa fatica di ieri con l'arrivo sull'Angliru che ha di fatto decretato i vincitori, i corridori si sono trasferiti a Leganés, distante 450 km dal luogo in cui sono arrivati ieri. Oggi però la tappa è semplicissima, tutta pianura, ed è anche la frazione in linea più breve. L'arrivo è previsto tra le 17:30 e le 17:52 a seconda della velocità media.

A Madrid il tempo meteorologico è molto bello, con cielo sereno, temperature minime di 13° e massime di 30°, umidità intorno al 42%. Niente insomma dovrebbe disturbare i ciclisti la cui unica preoccupazione sarà quella di non cadere, visto che molto probabilmente gli ultimi chilometri saranno a ranghi compatti.

I primi 60 km porteranno i corridori da Leganés a Madrid, poi, una volta arrivati nella capitale, dove la Vuelta si conclude per tradizione dal 1994, percorreranno per otto volte un circuito cittadino di 5,7 km. La vittoria di tappa sarà decisa nello sprint finale. Tra i nomi che si possono citare come favoriti di giornata, ci sono quello di Edvald Boasson Hagen del Team Sky e Gianni Meersman dell'Omega Pharma - Quick Step su tutti, ma anche Maximiliano Ariel Richeze della Lampre-Merida, Nikias Arndt del Team Argos-Shimano, Michael Morkov del Team Saxo-Tinkoff, Tyler Farrar e Alex Howes della Garmin Sharp, Michael Matthews dell'Orica Greenedge, Grega Bole della Vacansoleil, Daniele Ratto della Cannondale, Ivan Santaromita della BMC, ma non sono escluse sorprese anche da altri, incluso Diego Ulissi della Lampre-Merida.

Subito dopo festa per i vincitori delle quattro classifiche: generale e combinata (Chris Horner della RadioShack Leopard), a punti (Alejandro Valverde della Movistar) e degli scalatori (Nicolas Edet della Cofidis). Valverde salirà anche sul terzo gradino del podio finale, mentre Vincenzo Nibali salirà sul secondo, ma avrà la possibilità di riscattarsi tra due settimane, quando lo attende l'appuntamento con il Mondiale a Firenze.

  • shares
  • Mail