Atp Pechino 2013: Djokovic facile su Rosol, bene Nadal, Seppi sconfitto da Wawrinka, i risultati di martedì 1 ottobre

Esordio comodo e veloce per Djokovic. Il campione in carica ha lasciato solo tre giochi a Lukas Rosol. Il ceco, dopo il primo set perso a 0, ha rischiato di subire la stessa batosta di Miami quando perse 6-0; 6-1. C'è stata partita solo nel secondo set quando Rosol ha tentato di rimontare, invano, sotto 3-0. Al prossimo turno, Djokovic affronterà Fernando Verdasco e tenterà di proseguire la striscia di 15 vittorie consecutive a Pechino. Più laborioso il successo di Nadal su Giraldo. Dopo un primo set dominato 6-2 con appena 8 punti concessi al servizio, nella seconda frazione, Rafa si fa rimontare due volte un break di vantaggio (il secondo sul 5-2) prima di chiudere 6-4. Al prossimo turno ci sarà Kohlschreiber.

Eliminato Andreas Seppi. Buona comunque la prestazione dell'azzurro contro Wawrinka che vince in rimonta al terzo. Equilibrio nel primo set con Seppi abile a sfruttare l'unica palla break nel settimo game e a far sua la contesa 6-4. La reazione dello svizzero non si fa attendere. Break e controbreak in avvio di secondo set poi nuovo allungo di Stan al quinto gioco. Si va al terzo e la partita si decide con un brutto game al servizio di Seppi sull'1-1. Passa Gasquet contro F.Mayer. Sorpende la vittoria in due set di Querrey con Youznhy. Fatica più del previsto John Isner con la wild card locale Wu. A due giorni dalla finale persa a Bangkok, Berdych passa agevolmente con il terraiolo Andujar.

Atp Pechino 2013: i risultati di martedì 1 ottobre

National Tennis Stadium

Djokovic b. Rosol 6-0; 6-3
Nadal b. Giraldo 6-2; 6-4
Ferrer - Pospisil (dalle 15)

Lotus Court

Gasquet b. Florian Mayer 6-3; 7-6
Berdych b. Andujar 6-4; 6-1

Moon Court

Wawrinka b. Seppi 4-6; 6-3; 6-4

Campo 1

Querrey b. Youznhy 7-6; 6-3
Isner b. Wu 5-7;7-6(4);6-3

Altri Campi

Verdasco b. Devvarman 7-6; 6-3
Davydenko b. Lu 7-6; 6-4
Matosevic b. Benneteau 7-6; 6-3

Atp Pechino 2013: presentazione dei match di martedì 1 ottobre


Dopo una prima giornata interlocutoria, l'Atp 500 di Pechino entra subito nel vivo con il debutto congiunto di Novak Djokovic e Rafael Nadal. Le prime due teste di serie del torneo esordiranno dalle 9 del mattino ora italiana, quando in Cina saranno le 15.

Ad aprire il programma sarà Djokovic che comincia la difesa del titolo contro Lukas Rosol, affrontato e sconfitto, finora, una sola volta, lo scorso marzo sul cemento di Miami con un veloce 6-1; 6-0. Nole si è fatto già apprezzare dal pubblico cinese nell'esibizione di venerdì scorso contro Na Li. Da oggi però si fa sul serio con la vetta nel ranking Atp sempre più in bilico. A Nadal infatti basta arrivare in finale al China Open per tornare in testa dopo due anni. Proprio Rafa debutterà con il qualificato colombiano Santiago Giraldo, un terraiolo puro, battuto già in cinque occasioni senza perdere un set. Anche oggi prevedo un risultato simile. Nadal conosce già il suo avversario negli ottavi, è Philipp Kohlschreiber, vincitore nel primo turno, a fatica, 7-6 al terzo contro Montanes.

Chiude sul Centrale, in sessione serale, David Ferrer che non avrà un match facile contro l'insidioso Vasek Pospisil che abbiamo lasciato, due settimane fa, con una caviglia malconcia sulla terra di Belgrado, sconfitto da Tipsarevic nel singolare decisivo della semifinale di Coppa Davis tra Serbia e Canada. Debutto anche per Andreas Seppi, impegnato all'alba, da sfavorito contro Stan Wawrinka che, in Cina, cerca conferme e continuità dopo uno splendido Us Open. A due giorni dalla sconfitta in finale a Bangkok contro Raonic, torna subito in campo Berdych, testa di serie n°4, atteso da Mariano Andujar.
Non è prevista diretta Tv. Supertennis coprirà il torneo da giovedì mattina.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail