Atp Pechino 2013: Nadal rimonta e batte Fognini al terzo, passano Djokovic, Berdych e Gasquet, i risultati dei quarti di finale

E' il più forte e lo ha dimostrato di nuovo stamattina. Con una prepotente rimonta, Nadal batte Fognini al terzo set (2-6; 6-4; 6-1) e conquista la semifinale dell'Atp di Pechino. Rimpianti per l'azzurro che non ha concretizzato un set e il 4-1 di vantaggio nel secondo.

Nadal irriconoscibile nel primo parziale. Fallosissimo l'iberico concede addirittura tre break, di cui due subiti in rimonta da 15-40. Fognini, propositivo, mette in costante pressione l'avversario che ha un'unica fiammata, quando, sotto 5-1, ottiene il primo break (subito restituito nel game successivo), annullando due set point. Il secondo set comincia malissimo per Rafa che non vuole davvero saperne di tenere il servizio. Ne approfitta Fognini che continua a non sbagliare nulla. 3-0 per lui. Atmosfera surreale sul Centrale. Arrivano altre due palle break, stavolta sventate dallo spagnolo che si incoraggia con due sonori vamos. Segue un game durissimo nel quale Nadal bombarda Fabio che ribatte però colpo su colpo, 4-1. E' fatta, macchè. Mai dare per finito un lottatore come Rafa che sventa due palle break per il possibile 5-1 Fognini, ne concretizza una delle sei per accorciare le distanze sotto 4-2 in un game di passione durato più di dieci minuti con Fabio che non sfrutta due game point, piazza un secondo break sul 4-4 e trascina la partita al terzo con il meritato 6-4. Questo è Nadal, signori. Da 1-4 a 6-4 con l'azzurro che paga un evidente calo di rendimento con la prima di servizio. Partita segnata. Come prevedibile, il terzo e decisivo set non ha storia. Scarico, Fognini cede di schianto. Non gli riesce più nulla. Interviene anche il fisioterapista a massaggiargli il polso. Nadal, invece, continua nel suo incidere e, con sicurezza, conquista la semifinale con un veloce 6-1. Peccato, perchè l'impresa è stata davvero a un passo.
Domani, lo spagnolo affronterà Berdych che ha sconfitto Isner in due set, soffrendo solo nel primo. Dovesse vincere, Rafa tornerebbe numero uno.

Altra ottima prestazione di Gasquet che elimina un incerto Ferrer, bissando così il successo di un mese fa agli Us Open. La vittoria odierna è stata meno faticosa per il francese. Primo set nettamente appannaggio del francese che non concede nemmeno una palla break a Ferru. Secondo più combattuto. Break e contro break iniziale poi allungo decisivo dell'allievo di Riccardo Piatti, a 0, sul 3-3.
Gasquet affronterà Djokovic che, dopo le difficoltà con Verdasco, impiega appena 50 minuti per battere Sam Querrey in due rapidi set 6-1; 6-2. Per Nole, quella odierna potrebbe essere stata l'ultimo match da numero uno. A meno di clamorosi colpi di scena, domani assisteremo all'ennesimo remake del duello serbo-spagnolo

Atp Pechino 2013: i risultati dei quarti di finale

Nadal b. Fognini 2-6; 6-4; 6-1
Djokovic b. Querrey 6-1; 6-2
Berdych b. Isner 7-5, 6-2
Gasquet b. Ferrer 6-3; 6-4

Atp Pechino 2013: i quarti di finale

Atp Pechino 2013: i quarti di finale

Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale
Atp Pechino 2013: i quarti di finale

Atp Pechino 2013: presentazione quarti di finale | 4 ottobre

Grande venerdì di tennis con i quarti di finale dell'Atp 500 di Pechino. Programma davvero invitante che Supertennis seguirà in diretta alternando i match maschili con quelli del Premier femminile.

Si comincia all'alba. Alle 6.30 ora italiana, Fognini affronta Nadal. Finalmente positivo dopo un'estate sul cemento da dimenticare, Fabio ha bisogno di una prestazione deluxe quantomeno per impensierire l'inarrestabile spagnolo, a solo due vittorie dal ritorno in vetta al ranking Atp. A Rafa infatti basta arrivare in finale per scalzare Djokovic dalla vetta, un traguardo decisamente alla sua portata. Nadal ha vinto i due confronti diretti fin qui disputati, disputati entrambi lo scorso maggio, sulla terra, a Roma e Parigi, senza perdere nemmeno un set anche se al Roland Garros, l'azzurro è uscito dal campo a testa altissima. Oggi, mi stupirei di un risultato diverso anche nel computo dei set. Chi vince affronterà in semifinale Berdych o Isner, in campo dalle 9 sul Lotus Court, dalle 9. Precedenti in parità, 2-2. E' il primo confronto del 2013 tra i due.

Nella parte bassa del tabellone, Novak Djokovic, alle 13.30 sul Centrale è atteso da Sam Querrey, protagonista sinora di un ottimo torneo grazie alle vittorie su Youznhy e, soprattutto, Wawrinka. Contro Verdasco, Nole è sembrato molto incerto nei primi due set. Anche al 60% però, oggi, dovrebbe farcela. Il clou di giornata è Ferrer-Gasquet (dalle 11 circa sul Lotus) fresca rivincita del quarto di finale degli Us Open vinto da Richard al quinto, in quella che è stata la migliore prestazione dell'anno del francese. Nei primi due turni con Pospsil e Matosevic, David ha stentato concedendo un set a entrambi. Gasquet potrebbe di nuovo impensierirlo. Partita importante anche per la classifica Race. Vincendo, l'allievo di Riccardo Piatti, 9° finora, si porterebbe a 20 punti da Wawrinka 8° e 100 da Federer 7°.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail