Giro di Lombardia 2013: ha vinto Purito Rodriguez davanti a Valverde

17:19 - La soddisfazione di Rodriguez sul gradino più alto del podio; una bella rivincita per lui dopo il secondo posto nel Mondiale.

17:09 - Ecco l'ordine di arrivo:

17:07 - Pozzovivo sfortunato anche dopo aver tagliato il traguardo; per fortuna è stata una caduta senza conseguenze.

17:05 - Secondo posto per Alejandro Velverde e terzo per il polacco Rafal Majka. Quinto posto per Gasparotto, il migliore degli italiani.

17:03 - Ce l'ha fatta Purito Rodriguez! Seconda vittoria consecutiva al Lombardia!

17:01 - Ultimi 500 metri per Rodriguez.

17:00 - 1.5km al traguardo. 13 secondi di vantaggio per Rodriguez su Valverde.

16:59 - 2.5km al traguardo. Sempre Rodriguez in testa che deve gestire pochi secondi di vantaggio su Valverde.

16:58 - 4km al traguardo. Spinge in discesa Valverde che sta cercando di andare a riprendere Rodriguez.

16:55 - 6.5km al traguardo. 11 secondi di vantaggio per Rodriguez.

16:54 - 8km al traguardo. All'inseguimento di Rodriguez ci sono Majka, Valverde e Daniel Martin; 15 secondi di ritardo per loro.

16:52 - Scatto di Purito Rodriguez!

16:50 - Progressione di Pozzovivo che ha messo il gruppo in fila indiana.

16:49 - 10km al traguardo. Allungo di Pinot al quale hanno subito replicato Pozzovivo e Basso.

16:48 - 11km al traguardo. Ripreso Voeckler, gruppo compatto.

16:45 - 12km al traguardo. 23" per Voeckler.

16:43 - Ci sono solo una 20ina di corridori all'inseguimento di Voeckler. A questo punto i favoriti principali sono Quintana, Valverde e Rodriguez.

16:40 - Ha mollato il campione del mondo in carica Alberto Rui Costa. Solo 54 secondi di vantaggio per Voeckler a 14km dal traguardo.

16:36 - Solo 1'16" di vantaggio per Voeckler; si fa durissima ora per il francese della Europcar. Nelle posizioni di testa del gruppo c'è anche Ivan Basso.

16:35 - 18km al traguardo. Sarà un finale caratterizzato dalla forte pioggia.

16:30 - 21km al traguardo; 2'20" per Voeckler.

16:28 - 23km al traguardo. Caduta in fondo al gruppo. Coinvolti Rosa, Pozzovivo e Wiss; tutti sono ripartiti poco dopo.

16:25 - 25km al traguardo, 2'39" per Voeckler.

16:21 - Voeckler ha concluso la discesa, il suo vantaggio sul gruppo è di 2'50".

16:18 - Per Voeckler mancano 30,5 km all'arrivo.

16:15 - Ora Damiano Cunego sta cercando di rientrare in gruppo, Philippe Gilbert ci è già riuscito.

16:13 - 35km al traguardo. Ottima la pedalata di Voeckler che ha ancora 2'55" sul gruppo; a questo punto potrebbe anche farcela ad arrivare per primo sul traguardo di Lecco.

16:09 - Il gruppo ora viaggia in fila indiana per andare a riprendere Voeckler.

16:05 - Ecco Giovanni Visconti, rimasto in gara nonostante una brutta caduta.

16:03 - 2'49" di ritardo per il gruppo in cima al Ghisallo.

16:01 - Voeckler ha appena scollinato sul Ghisallo.

15:58 - 46km al traguardo. Aumenta ancora il vantaggio di Voeckler che ora è ha 2'55" di margine.

15:53 - 2'34" di vantaggio per Voeckler sul gruppo, nonostante il lavoro della Katusha che sta cercando di controllare la situazione.

15:49 - Crampi per Alberto Contador. Anche lo spagnolo è in crisi!

15:48 - Anche Philippe Gilbert, due volte vincitore del Lombardia, ha perso le ruote del gruppo.

15:45 - Damiano Cunego nuovamente in difficoltà sulla salita del Ghisallo.

15:42 - Sale il vantaggio di Voeckler che ora ha 2'20" sul gruppo.

15:39 - Voeckler ha appena iniziato la salita del Ghisallo.

15:37 - 54km al traguardo. Anche Cunego e Visconti sono riusciti a rientrare in gruppo. 1'32" di vantaggio per Voeckler.

15:33 - Grande allungo del francese della Europcar al quale per ora non stanno rispondendo gli altri corridori; Quintana, Valverde, Santaromita, Gasparotto e Caruso si sono fatti riprendere dal gruppetto di 24-25 che li stava inseguendo.

15:29 - 61km a traguardo. Thomas Voeckler ha raggiunto e superato il gruppo di testa.

15:27 - 62km a traguardo. Si è formato un quintetto in testa alla corsa composto da Quintana, Valverde, Santaromita, Gasparotto e Caruso. Ad inseguirli 25 corridori con circa 50 secondi di ritardo.

15:23 - 65km al traguardo. Brutta caduta per Patrick Facchini! L'ambulanza ora lo sta trasportando in ospedale.

15:16 - Ancora cadute in discesa.

15:15 - Rui Costa sta rimontando in discesa dopo aver scollinato in ritardo il Muro di Sormano.

15:10 - E' caduto Giovanni Visconti. Non è chiaro se riuscirà o meno a ripartire.

15:07 - Nairo Quintana e Alejandro Valverde sono riusciti a guadagnare qualche secondo nella discesa di Sormano.

15:04 - 79km al traguardo. Hanno appena scollinato i migliori del gruppo. 32 secondi di ritardo per Roche e Rui Costa e 52" per Contador dalla testa della corsa.

14:59 - C'è Nairo Quintana in testa al gruppo a dettare l'andatura.

14:57 - 82km al traguardo. Grande fatica per i corridori sul terribile Muro di Sormano.

14:46 - 86km al traguardo. In difficoltà il colombiano Rigoberto Uran nel tratto meno duro della salita.

14:44 - E' finita la fuga. Vediamo se adesso qualcuno riuscirà a rilanciare prima del Muro di Sormano.

14:39 - 88km al traguardo. Il gruppo è a 20 secondi dai battistrada.

14:36 - Non ce la fa Vincenzo Nibali a ripartire; finisce qui il suo Lombardia.

14:34 - Caduta in testa al gruppo principale! Coinvolto anche Vincenzo Nibali!

14:32 - 92km al traguardo. Tra poco i corridori affronteranno il Muro di Sormano.

14:28 - Arriva la notizia del ritiro di Michele Scarponi, eccessivamente provato dalla fatica.

14:22 - 102km al traguardo. Questi gli uomini in testa alla corsa: Angel Vicioso (Katusha), Diego Rosa (Androni-Venezuela), Francesco Gavazzi (Astana), Greg Van Avermaet (BMC), Alessandro De Marchi e Paolo Longo Borghini (Cannondale), Juan Pablo Valencia (Colombia), Reto Holleinstein (IAM), Damiano Cunego (Lampre-Merida), Benat Intxausti (Movistar), Cristian Meier (OricaGreenEDGE), Jan Bakelants (RadioShack-Leopard), George Preidler (Argos-Shimano), Bjorn Thurau (Europcar), Cesare Benedetti (NetAPP-Endura), Sergio Paulinho e Nicolas Roche (Saxo-Tinkoff), Marco Marcato e Maurits Lammertink (Vacansoleil-DCM). Solo 35 secondi di vantaggio sul gruppo.

14:16 - Alessandro De Marchi (CAN), Maurits Lammertink (VCD), Cesare Benedetti (TNE) e Reto Hollenstein (IAM) sono stati raggiunti da altri corridori; ora dovrebbero essere 21 gli uomini al comando.

13:59 - 115km al traguardo. Ci sono 4 corridori in fuga: Alessandro De Marchi (CAN), Maurits Lammertink (VCD), Cesare Benedetti (TNE) e Reto Hollenstein (IAM). Il loto vantaggio sul gruppo è di 1'30".

13:59 - Tra pochi minuti il primo aggiornamento.

Giro di Lombardia 2013: oggi in diretta

Appuntamento importante oggi sulle strade bergamasche, lecchesi e comasche, sulle quali si correrà la 107° edizione del Giro di Lombardia. La classica delle foglie morte è il penultimo appuntamento del World Tour 2013, prima che il Tour of Beijing chiuda la stagione per le meritate vacanze. La gara si correrà a sette giorni esatti dalla prova in linea Uomini Élite nel Mondiale di Firenze che ha assegnato al portoghese Rui Alberto Faria da Costa il titolo iridato davanti a Purito Rodriguez, Alejandro Valverde ed al nostro Vincenzo Nibali, fuori dal podio nonostante l'ottima strategia di corsa adottata da tutta la squadra capitanata da Paolo Bettini.

Quella di oggi potrebbe essere l'occasione del riscatto per Nibali che in questo finale di stagione ha anche ottenuto un secondo posto, molto difficile da digerire, alla Vuelta a España alle spalle del sorprendente Chris Horner. Anche in questa occasione sarà grandissima la concorrenza per il corridore azzurro, che dovrà vedersela ancora con i medagliati Rui Costa, Purito Rodriguez (vincitore del Lombardia 2012) e Alejandro Valverde, ma anche con corridori in grado di sorprendere come Philippe Gilbert, Michele Scarponi, Alberto Contador e Rigoberto Uran.

Non ci sarà invece il britannico Chris Froome, costretto a dare forfait proprio nella giornata di ieri a causa di un persistente mal di schiena che non gli ha consentito di dare il meglio sulle strade di Firenze. La partenza è prevista alle ore 10:50 da Via Borgo Palazzo a Bergamo, per poi arrivare dopo 242km a Lecco sul Lungo Lario Isonzo. Oggi sono molte le difficoltà altimetriche in programma. Dopo 72km, perlopiù pianeggianti, i corridori dovranno affrontare la salita del Valico di Valcava di 11km complessivi, ad una pendenza massima del 7.7% con punte che arrivano fino al 17%.

Già in questo primo tratto si può ipotizzare una grossa selezione nel gruppo, certamente provato da una stagione lunghissima iniziata in Australia alla fine del gennaio scorso. Dopo una discesa molto tecnica, i corridori affronteranno lo strappetto del Colle di Brianza, per cimentarsi poi con la scalata del Muro di Sormano, 2km terribili ad una pendenza media del 15%, con punte che arrivano a superare il 25%.

Dopo una discesa insidiosa, arriverà il momento della salita del Santuario della Madonna del Ghisallo, un evergreen nel Giro di Lombardia, più volte inserita anche nel percorso del Giro d'Italia; circa 9km ad una pendenza media del 9%, dove probabilmente si deciderà la corsa. A 14km dal traguardo si trova invece la salita di Villa Vergano lunga "appena" 3.2km, con pendenze che arrivano fino al 15%, nei quali certamente potremo assistere ad una grande battaglia tra i corridori in grado di lottare per la vittoria.

L'appuntamento è alle ore 14 per seguire insieme a noi oltre 100km dell'ultima classica monumento della stagione.

  • shares
  • Mail