Basket | NBA preseason: Bargnani fischiato a Toronto, Knicks ko

Continua il precampionato NBA e stanotte è stato il giorno del primo ritorno di Andrea Bargnani a Toronto, con la nuova casacca dei New York Knicks. Il 'Mago' è stato fischiato dai tifosi canadesi, al momento della presentazione delle squadre: nessuna sorpresa, comunque, visto che il giocatore italiano era stato spesso contestato anche nel corso delle ultime stagioni, in cui vestiva la maglia dei Raptors. Le tribune dell'Air Canada Center presentano parecchi vuoti, ma Bargnani viene fischiato ogni volta che tocca la palla.

Lui, comunque, alla fine della partita non se la prende, anzi lancia parole al miele per la tifoseria della squadra canadese: "I tifosi hanno il diritto di fare quello che vogliono, comunque abbiamo avuto momenti belli ed altri meno belli - ha detto il Mago, negli spogliatoi di quello che fino all'anno scorso era il suo palazzo - Io posso solo dire che qua a Toronto mi sono trovato molto bene e che mi ritengo fortunato ad aver avuto la possibilità di vestire la maglia dei Raptors per sette anni. Ero un po' nervoso prima della partita, ma ora è tutto ok".

I suoi Knicks sono stati battuti nel finale dai Raptors (100-91), quando coach Woodson ha deciso di schierare le riserve. Bargnani ha concluso con 10 punti (4/7 da 2, 0/2 da 3) e 4 rimbalzi, in 22 minuti di gioco, mostrando sempre un maggior feeling con i compagni di squadra. Passi avanti importanti, quando mancano poco più di due settimane al via della nuova stagione. Carmelo Anthony è stato il miglior marcatore di New York con 24 punti, mentre per i canadesi hanno realizzato 20 punti DeRozan e 17 Gay.

Foto tratta dal National Post

  • shares
  • Mail