Roger Federer si separa dall'allenatore Paul Annacone, ecco il comunicato

Improvvisa e inaspettata decisione di Roger Federer. Con una nota ufficiale pubblicata sul proprio sito, il tennista elvetico ha annunciato la separazione dal suo allenatore Paul Annacone. Questo il testo del comunicato

Dopo tre anni e mezzo di lavoro insieme, Paul e io abbiamo deciso di separare le nostre vite professionali. Quando abbiamo iniziato, avevamo pianificato di vincere, in tre anni, un altro Grand Slam e di tornare al numero uno del ranking Atp. Insieme ad altri obiettivi, questi due principali sono stati raggiunti. Dopo vari confronti, abbiamo capito entrambi che questa era la decisione migliore. (...) Paul rimane un caro amico ed entrambi vogliamo continuare a mantenere la nostra amicizia. Voglio ringraziare Paul per il suo aiuto e tutto ciò che ha dato a me e al mio team

Nonostante il pessimo momento e una stagione da dimenticare, mai, in dichiarazioni e conferenze stampa, Federer aveva lasciato trapelare indizi su una possibile crisi nei rapporti con il suo coach. Soprattutto per questo sorprende la decisione, comunicata improvvisamente e peraltro a ridosso degli ultimi importanti impegni stagionali dell'elvetico (Basilea, Parigi Bercy e, forse, le Atp Finals di Londra). Evidentemente Roger vuole ritrovare nuove motivazioni non solo per riscattare un'annata pessima - la peggiore della sua carriera - ma anche per preparare al meglio la prossima. Difficile anche pronosticare in questo momento chi succederà a Annacone. In tanti si proporranno ma, forse, chissà, Federer potrebbe anche rinunciare a un coach per la parte tecnica.

Con Annacone, in carica da agosto 2010, Federer ha vinto 1 Wimbledon (2011), 3 Atp 250 (Stoccolma '10; Qatar '10; Halle '13); 4 Atp 500 (Basilea '10; '11; Rotterdam '12; Dubai '12), 4 Masters Mille (Bercy '11; Indian Wells '11; Madrid e Cincinnati '12), 2 Atp Finals '10; '11.

Foto © Getty Images

  • shares
  • +1
  • Mail