Volley femminile: Vakifbank Istanbul di Guidetti campione del mondo 2013!

Le turche hanno battuto in finale le brasiliane dell'Unilever Volei.

Il 2013 è un anno strepitoso per Giovanni Guidetti: con la sua squadra di club, il Vakifbank Istanbul, ha vinto campionato, coppa e supercoppa di Turchia più la Champions League e con la nazionale tedesca di cui è ct ha raggiunto l'argento agli Europei in casa cedendo in finale alla terribile Russia. Subito dopo l'impegno con la Germania si è sposato con Bahar Toksoy e ora, con la neo-moglie e tutto le ragazze del Vakifbank ha vinto anche il Mondiale.

Per la squadra turca questo è il primo Mondiale per Club in bacheca ed è arrivato grazie alla vittoria in finale contro le brasiliane dell'Unilever Volei, battute in soli tre set, 25-23, 27-25, 25-16. Strepitosa l'opposta Jovana Brakocevic che da sola ha metto a segno 23 punti con tre muri e un ace. La serba è stata anche eletta MVP della competizione.

Ma oltre a Guidetti, nel Vakifbank c'è un altro po' d'Italia: Carolina Costagrande, che in finale ha messo a segno cinque punti e che è arrivata proprio quest'anno. Fino all'anno scorso ha giocato al Guangdong Evergrande, squadra che al Mondiale conclusosi ieri a Zurigo si è classificata terza, vincendo il bronzo nella finale contro le padrone di casa del Volero Zurich finita 3-1 (24-26, 25-23, 25-18, 25-21) per le cinesi.

La vittoria in finale contro l'Unilever Volei è la 52esima vittoria consecutiva del Vakifbank, un ruolino di marcia davvero invidiabile che rende Giovanni Guidetti l'allenatore più vincente dell'anno. Ecco che cosa ha detto il coach italiano dopo questo ennesimo traguardo:

"È stata una partita di pallavolo incredibile. Entrambe le squadre hanno giocato al più alto livello, facendo vedere ai duemila tifosi presenti un duello eccezionale. Abbiamo giocato molto bene a muro e in difesa. Sono orgoglioso delle mie giocatrici. Ancora una volta le ragazze hanno dimostrato la loro passione e il loro spirito combattivo. È una sensazione incredibile"

Foto © FIVB

  • shares
  • Mail