Nazionale volley maschile: l'Italia ci sarà alla World Grand Champions Cup 2013

Gli azzurri giocheranno con Giappone, Brasile, Stati Uniti, Russia e Iran.

Alla World Grand Champions Cup 2013 di pallavolo maschile l'Italia di Mauro Berruto ci sarà. Grazie a una wild card gli azzurri prenderanno parte anche alla prossima edizione della competizione che si disputa l'anno successivo alle Olimpiadi e che sarà ospitata in Giappone dal 19 al 24 novembre.

Oltre al Paese organizzatore ci saranno anche le altre nazioni che hanno vinto la manifestazioni continentali, quindi per l'Europa ci sarà la Russia, per il Sudamerica il Brasile, per l'area Norceca gli Stati Uniti e per l'Asia ci sarà l'Iran di Julio Velasco.

L'Italia, come già avvenuto due anni fa, ha ottenuto una wild card dalla Fivb (la Federazione internazionale) che, d'accordo con l'host broadcaster NTV e la Federazione giapponese, ha invitato gli azzurri a partecipare alla manifestazione in quanto nazionale con il più alto ranking mondiale tra le seconde classificate in tutte le competizioni continentali. Lo stesso è avvenuto per la Repubblica Dominicana al femminile.

Serviva una sesta squadra ed era abbastanza ovvio che gli azzurri, al numero 3 del ranking mondiale, sarebbero stati invitati. Anche nel 2011 vi parteciparono da vicecampioni d'Europa in carica, senza dimenticare che hanno anche conquistato il bronzo alle Olimpiadi 2012 e alla World League 2013 e dunque una World Cup senza di loro avrebbe avuto davvero poco senso.

La partecipazione degli azzurri alla World Grand Champions Cup avrà delle ripercussioni sul campionato. Molto probabilmente, infatti, ci saranno dei cambiamenti nel calendario della Serie A1: la giornata del 17 novembre dovrebbe essere anticipata al 13, mentre quella del 24 sarà posticipata al mercoledì o giovedì successivi.

Mauro Berruto ha già detto che la partecipazione alla World Grand Champions Cup è una grande occasione per fare esperienza e affrontare le squadre più forti del mondo, ma per non creare troppi problemi alle società di Serie A i ragazzi saranno convocati solo in vista della partenza, senza rubare dunque giorni per la preparazione.

Foto © FIVB

  • shares
  • Mail