Basket NBA: Derrick Rose, rientro in campo a Chicago

E' solo precampionato, ma fa certamente un bell'effetto: Derrick Rose è tornato a calcare il parquet dello United Center da giocatore, a quasi 18 mesi da quel terribile infortunio nel primo turno dei playoff 2011 con Philadelphia, che l'ha tenuto lontano dai campi per l'intera scorsa stagione. E non è stato un rientro banale, con 22 punti in 22 minuti ed i tifosi di Chicago che sono tornati ad intonare il coro: "MVP, MVP!", nel secondo quarto, quando ha lasciato sul posto Siva ed è andato a canestro per un gioco da tre punti.

Le sue statistiche, nella sfida contro Detroit, sono di primissimo piano: 6/9 dal campo, 9/10 ai liberi. 2 assist e 2 rimbalzi. Certo, la grande attesa è per il 31 ottobre, quando farà il suo rientro ufficiale, nella sfida con i New York Knicks, ma è un passo sicuramente importante. Rose, tuttavia, minimizza le sensazioni provate: "L'emozione ed il nervosismo fanno parte del passato - ha dichiarato a fine gara - ora si tratta di scendere in campo, competere e cercare di dare il meglio, come un compagno di squadra ed un leader".

La partita è stata dominata dalla formazione di casa, già avanti di 20 punti all'intervallo lungo, contro i Pistons largamente rimaneggiati, per le assenze di Billups, Stuckey, Jennings e del nostro Gigi Datome. L'azzurro deve fare ancora il suo debutto in questa preseason, a causa del problema alla coscia che lo ha colpito all'inizio del training camp, ma è sulla via del recupero e potrebbe finalmente scendere in campo nelle ultime gare di precampionato, per poter essere poi pronto per il debutto ufficiale, fissato per il 30 ottobre in casa con Washington.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail