Ciclismo su pista, Apeldoorn 2013: Elia Viviani campione d'Europa nella corsa a punti!!!

Il veronese della Cannondale si è confermato campione d'Europa nello stesso velodromo in cui ha vinto anche un argento mondiale.

Uno strepitoso Elia Viviani ha vinto l'oro nella corsa a punti degli Europei di ciclismo su pista 2013 ad Apeldoorn, confermando il titolo che aveva vinto anche l'anno scorso a Panevezys.

Un anno fa aveva accostato all'oro nella sua specialità anche il bronzo nell'Americana e nell'inseguimento a squadre, quest'anno invece per quanto riguarda l'inseguimento gli azzurri non sono riusciti ad arrivare a medaglia, ma per l'Americana ci sono ancora speranze (si disputa domenica).

Viviani ha vinto con 76 punti, dominando la gara. L'argento è andato al francese Thomas Boudat con 64 punti e il bronzo a Eloy Teruel, spagnolo della Movistar. Il 24enne veronese, che ad Apeldorn nel 2011 ha anche vinto l'argento nello scratch, quest'anno ha collezionato anche sei vittorie su strada.

Nella stessa gara al femminile l'oro è andato all'olandese Kirsten Wild, l'argento alla britannica Danielle King e il bronzo alla spagnola Olaberria.
Per quanto riguarda le altre finali della prima giornata degli Europei di ciclismo su pista, si sono disputate le gare di inseguimento e di velocità a squadre sia maschili sia femminili.

Tra gli uomini, l'oro per l'inseguimento a squadre è andato alla Gran Bretagna che con un tempo di 4' 2" 258 è arrivata davanti alla Russia (4' 2" 460), mentre il bronzo lo ha vinto l'Olanda che ha battuto la Spagna nella finale per il terzo posto. Gli azzurri Elia Viviani, Paolo Simion, Marco Coledan e Liam Bertazzo hanno terminato al con un tempo di 4:07.614 perdendo per pochissimo la possibilità di disputare la gara per il bronzo.

Anche tra le donne l'oro dell'inseguimento a squadre è andato alla Gran Bretagna che ha anche fissato il nuovo record del mondo in 4' 26" 452 e ha battuto la Russia, mentre il bronzo se lo è aggiudicato la Polonia che ha sconfitto il Belgio. Le ragazze italiane Simona Frapporti, Elena Cecchini (fidanzata di Viviani), Beatrice Bartelloni e Chiara Vannucci hanno chiuso a poco più di 1" dal tempo che serviva per disputare la gara per il bronzo.

Nelle finali di velocità a squadre la Germania ha vinto l'oro al maschile con un tempo di 43" 636 davanti alla Francia (43" 902), mentre la Russia ha battuto la Gran Bretagna nella gara per il bronzo.
Al femminile oro alla Russia che con un tempo di 33" 563 ha battuto la Germania (33" 598). Bronzo alla Gran Bretagna che ha vinto la finale per il terzo posto contro l'Olanda.

Elena Cecchini e Maria Giulia Confalonieri si sono qualificate per la finale della corsa a punti femminile, ma sono rimaste fuori dal podio pur disputando una buona gara, mentre Marco Coledan era al fianco di Viviani nella finale che è valsa l'oro.

Elia Viviani oro europeo a Apeldoorn 2013
Elia Viviani oro europeo a Apeldoorn 2013
Elia Viviani oro europeo a Apeldoorn 2013
Elia Viviani oro europeo a Apeldoorn 2013
Elia Viviani oro europeo a Apeldoorn 2013
Elia Viviani oro europeo a Apeldoorn 2013
Elia Viviani oro europeo a Apeldoorn 2013
Elia Viviani oro europeo a Apeldoorn 2013
Elia Viviani oro europeo a Apeldoorn 2013

  • shares
  • Mail