Wta Masters Istanbul 2013: Williams e Na Li in finale, sconfitte Jankovic e Kvitova

Na Li b. Kvitova 6-4; 6-2: La cinese è la prima finalista del Masters di Istanbul. Meritata la sua vittoria contro la Kvitova. Primo set molto combattuto. Come nelle precedenti tre partite del round robin, la Li parte a razzo e si porta sul 3-0 con doppio break, il secondo dei quali arrivato al termine di un game ben 11 minuti. La Kvitova, incerta al servizio e troppo fallosa, pian piano entra in partita e comincia a impensierire l’avversaria con il suo gioco potente da fondo campo. La cinese subisce il rientro di Petra che impatta sul 4-4. Nel nono gioco, però, la ceca vanifica la rimonta facendosi sorprendere di nuovo in battuta. Terzo break per la Li che non si lascia sfuggire l’occasione di chiudere il primo parziale 6-4, annullando anche una palla per il possibile e immediato controbreak. Il secondo parziale è meno lottato. C'è partita fino al 2-2 poi l'ennesimo break subito, fiacca la resistenza della Kvitova che incassa i restanti tre game. Esultanza contenuta per la Li che prosegue così una settimana da incorniciare nella quale, finora, ha sconfitto una dietro l'altra quattro top ten: Jankovic, Errani, Azarenka e Kvitova.

S. Williams b. Jankovic 6-4; 2-6; 6-4: Nella seconda semifinale di giornata, la Williams piega al terzo un'ottima Jankovic, in un match rivelatosi più complicato del previsto. Dopo aver vinto il primo set con un break di vantaggio, l'americana ha subito il prepotente ritorno dell'avversaria nel parziale successivo. Non è certo da tutti rifilare un 6-2 a un'incerta Serena che soffre anche nel terzo e decisivo set quando in vantaggio 5-2 serve una prima volta per il match, subisce il break e consente alla Jankovic di avvicinarsi pericolosamente. Sul 5-4, dopo due match point falliti e una palla break sventata, finalmente, la Williams supera lo psicodramma e riesce a chiudere la contesa. Per la numero uno al mondo, è la seconda finale consecutiva al Masters, la sesta in carriera.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail