Sci, Coppa del Mondo Slalom Femminile a Levi: Mikaela Shiffrin ha vinto la gara e… una renna!

Prova opaca per le azzurre a Levi, troppo forte l'americana. Seconda Maria Riesch, terza Tina Maze.

La giovane americana Mikaela Shiffrin si è aggiudicata la prova di slalom speciale femminile a Levi sciando in 1' 55" 07, battendo la tedesca Maria Hoefl-Riesch di 1" 06 e la slovena Tina Maze di 1" 61.

La statunitense, campionessa del mondo in carica, ha comandato la gara anche nella prima manche ottenendo il miglior tempo in 57" 23, davanti alla Maze (57" 75) e alla Hoefl-Riesch (57" 92).

La Shiffrin, oltre che per la vittoria e i punti conquistati, è felice anche per il bizzarro premio messo in palio per questa gara finlandese: una renna di sei mesi per la quale la campionessa ha ora scelto il nome di Rudolf (la renna di Babbo Natale con il naso rosso). Ovviamente non dovrà portarsela a casa, ma sarà informata su tutto quello che combinerà e sulla sua crescita.

Sul premio ha scherzato anche Tina Maze, delusa ma non troppo dal suo terzo posto. La slovena, vincitrice l'anno scorso della classifica finale, ha detto che stava facendo preparare una stanza per la renna, ma sfortunatamente non è stata capace di vincerla. Ha anche detto che il risultato di oggi la mette in ogni caso sulla buona strada, anche se si aspettava di più.

Per quanto riguarda le azzurre, Manuela Moelgg e Chiara Costazza sono le uniche che si sono qualificate per la seconda manche, mentre Marta Benzoni, Sarah Pardeller, Michela Azzola e Sabrina Fanchini non hanno superato la prima.

Moelgg, 30esima dopo la prima discesa con un ritardo di 1" 69 dalla Shiffrin, ha chiuso al 26° posto con un tempo di 1' 58" 83, mentre Costazza, 24esima nella prima manche con 1" 52 di ritardo, alla fine è arrivata 27esima in 1' 58" 90.

Sorprendente la prova della giovanissima austriaca Christina Ager, che solo cinque giorni fa ha compiuto 18 anni e che oggi ha raggiunto il quarto posto finale, dopo essere stata quinta nella prima manche.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail