Coppa Davis 2014: doppi, vince l'Italia, Francia e Svizzera qualificate, Spagna ko, i risultati di sabato 1 febbraio

Italia in vantaggio 2-1 sull'Argentina. Bella e meritata la vittoria di Fognini/Bolelli su Zeballos/Schwank 6-7; 7-6; 7-6; 6-4 al termine di un partita equilibrata e gradevole. Primi tre set combattutissimi. Di break nemmeno l'ombra. Molti i game equilibrati ma domina il servizio. Tre tie break, il secondo e il terzo li vinciamo noi. Il primo break della partita arriva sull'1-1 del quarto set. Lo incamerano gli azzurri. Il vantaggio è troppo prezioso per essere sprecato e resiste anche all'ultimo assalto argentino con la palla del possibile controbreak, sul 5-4, non sfruttata dai padroni di casa. Finisce così con l'esultanza di Barazzutti e dei nostri ragazzi. Domani si comincia con Fognini-Berlocq. Manca poco ma dipende tutto da no.

La Gran Bretagna fa riposare Murray in vista del singolare di domani contro Querrey e perde il doppio contro i gemelli Bryan. A Fleming e Inglot, la consolazione di aver strappato un set agli indiscussi dominatori della specialità. Britannici ancora avanti 2-1 sugli Usa. A Andy l'onere di completare l'impresa. Chi vince a San Diego potrebbe incontrare, ad aprile, proprio l'Italia.

Spagna ko. Questo il verdetto di Francoforte. La coppia schierata dalla Germania, Haas/Kohlschreiber ha sconfitto Verdasco/Marrero decretando l'eliminazione della Spagna degli iberici, già sotto 2-0 dopo i singolari del venerdì. Partita molto combattuta e tirata, come dimostrano i primi tre set conclusi al tie break e dominati dai servizi. In vantaggio 2-1, ai teutonici è bastato un break nel quarto per battere i campioni di specialità alle Atp Finals di Londra dello scorso novembre. Debutto amarissimo per il nuovo capitano Carlos Moya. Per il secondo anno consecutivo, la Spagna abbandona la competizione all'esordio. Troppo pesanti le assenze di Nadal, Ferrer e Almagro. Ora gli iberici saranno costretti ad affrontare gli spareggi playoff per l'ingresso al World Group in programma a metà settembre.

La Germania affronterà nei quarti di finale, ad aprile, la Francia che ha sconfitto l'Australia con una giornata di anticipo. Capitan Clement ha schierato Gasquet al posto di Benneteau in coppia con Tsonga. Inizio difficile per i transalpini. Hewitt superlativo nel primo set. Guccione fa il resto e gli Aussie si ritrovano avanti 7-5; 5-3, prima di subire la prepotente rimonta degli avversari che si riportano in scia, vincono il secondo set al tie break, e chiudono, rapidamente, il terzo 6-2. Nel quarto, gli australiani tornano in partita ma è fatale il break subito nel dodicesimo game, sul 6-5 per i padroni di casa. Punto decisivo siglato da Gasquet con un rovescio stretto, suo marchio di fabbrica.

La Svizzera ha rinunciato a Federer e Wawrinka ma le secondo linee, Lammer e Chiudinelli, si sono fatte valere, consegnando agli elvetici il punto qualificazione. Terza sconfitta per la Serbia, in campo con l'esperto Zimonjic e il giovane Krajinovic. Domani per i due big della compagine rossocrociata, altra giornata di vacanza. Serbia agli spareggi. Del resto senza Djokovic, Tipsarevic e Troicki, il destino dei balcanici era ampiamente segnato.

Vittoria fondamentale per la Repubblica Ceca. Gli inossidabile Berdych-Stepanek, una garanzia in Davis, piegano, a fatica, al quarto il duo olandese Rojer/Haase. Rimpianti per gli ospiti che hanno servito per il terzo set in vantaggio 5-4. I campioni in carica ora conducono 2-1 e con Berdych impegnato domani, nel primo singolare, con Haase possono chiudere una sfida che si sta dimostrando più difficile del previsto.

A Tokyo il Giappone ha vinto sul Canada. Ora i nipponici sono avanti 2-1 e i nordamericani non schierano in singolare Raonic e Pospisil. A Astana, il Belgio accorcia sul Kazakhstan.

Coppa Davis 2014: doppi, i risultati di sabato 1 febbraio

Argentina - Italia: 1-2

Fognini/ Bolelli b. Schwank/Zaballos 6-7; 7-6; 7-6; 6-4 (qui la diretta)

Germania - Spagna 3-0

Haas/Kohlschreiber (GER) b. Verdasco/Marrero (ESP) 7-6(5); 6-7(11); 7-6(7); 6-3

Serbia - Svizzera 0-2

Lammer/Chiudinelli (SUI) b. Zimonjic/Krajinovic (SRB) 7-6; 3-6; 7-6; 6-2

Repubblica Ceca - Olanda 2-1

Berdych/Stepanek (CZE) b. Haase/Rojer (NED) 7-5; 1-6; 7-6; 7-6(4)

Francia - Australia 3-0

Tsonga/Gasquet (FRA) b. Hewitt/Guccione (AUS) 5-7; 7-6; 6-2; 7-5

Usa - Gran Bretagna 1-2

M.Bryan/B.Bryan (USA) b. Inglot/Fleming 6-2; 6-3; 3-6; 6-1

Giappone - Canada 2-1

Nishikori/Uchiyama (JAP) b. Nestor/Dancevic (CAN) 6-3; 7-6; 4-6; 6-4

Kazakhstan - Belgio 2-1

Bemelmans/Rochus (BEL) b. Korolov/Kukushkin (KAZ) 6-2; 6-7; 6-3; 7-6(4)

Coppa Davis 2014: oggi i doppi, la presentazione dei match

Come da tradizione, il sabato di Coppa Davis è dedicato ai doppi. In alcuni match, le sfide odierne possono essere già decisive per decretare le qualificate ai quarti di finale con una giornata di anticipo.

A Mar Del Plata, il doppio spezzerà l'equilibrio nel punteggio tra Italia e Argentina, 1-1 dopo i primi due singolari. Rispetto agli accoppiamenti depositati in fase di sorteggio, dovrebbero esserci cambiamenti nella squadra azzurra con Fognini (al posto di Volandri) in coppia con Bolelli. Un duo, il nostro, piuttosto collaudato rispetto a quello argentino formato da Schwank e Zeballos. Del primo ricordo ancora la splendida prestazione nella finale del 2011 persa dai sudamericani con la Spagna. Schwank con Nalbandian diedero un'autentica lezione a Lopez e Verdasco. Partiamo favoriti non ci sono dubbi.

Brividi per la Spagna a Francoforte. Gli iberici, sotto 2-0, si affidano ai campioni di specialità alle Atp Finals, Marrero e Verdasco per trascinare la sfida a domani. La Germania dovrebbe schierare Brands in coppia con Haas o Kohslchreiber. Stesso discorso per gli Usa, in svantaggio 2-0 con la Gran Bretagna trascinata da Murray e Ward. Tocca ai gemelli Bryan evitare la sconfitta anticipata contro lo stesso Murray e Fleming.

A Ostrava, Repubblica Ceca e Olanda sono sull'1-1. Doppio decisivo. I collaudatissimi Berdych e Stepanek ospitano Haase e Rojer, sempre vincitori nei tre match disputati in Davis, uno dei quali contro Wawrinka e Federer, nello spareggio per l'accesso al World Group disputato a settembre 2012 a Amsterdam.

Match point per Svizzera e Francia. Gli elvetici schierano Federer - Wawrinka contro Zimonjic e Bozoljac, una coppia quest'ultima molto competitiva come dimostra il successo nei quarti di finale del 2013, a Boise, contro i Bryan. Se gli svizzeri hanno un impegno insidioso, la Francia dovrebbe chiudere la contesa con l'Australia. Benneteau e Tsonga (o Gasquet) affrontano gli esperti Hewitt e Guccione e partono decisamente con i favori del pronostico.

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail