Consigli nutrizionali - Lo spuntino giusto

Il rompidigiuno, o spuntino che dir si voglia, se precede o segue un allenamento, come la colazione deve anch'esso essere facilmente digeribile.

Per quanto mi riguarda sono solito fare ricorso al rompidigiuno soprattutto il sabato pomeriggio dei mesi estivi, quando fa buio più tardi; ricorro a un mini-pasto ricco di carboidrati, con poche proteine e pochi grassi, giusto un paio di ore prima di uscire per il tanto atteso lungo del weekend, da concludere entro le ultime ore di luce della giornata.

Per il dopo un allenamento di si possono aumentare un po' le proteine, per esempio se uscite la domenica a metà mattina; basta scegliere una porzione di yougurth alla frutta, arricchito con cerali integrali (in formelle o in fiocchi) per elevare la quota di carboidrati.
Dopo il continua troverete 3 proposte di spuntini digeribili tutti sotto le 2 ore.

Occhio alle dosi, visto che è davvero molto facile allungare i tempi di digestione di uno spuntino, andando così a influenzare negativamente sulla prestazione, specie se dobbiamo fare allenamenti di qualità.

Spuntino n.1
Biscotti secchi (50 gr.), tè dolcificato con fruttosio (10 gr.), per un totale di 225 kcal così ripartite: 3,5-6,5% di proteine, 2,5-10% di grassi, 49-83% di carboidrati.

Spuntino n.2
Yogurth alla frutta (125 gr.), cereali integrali in formelle o fiocchi (30 gr.); in tutto 200 kcal, di cui
7-12% da proteine, 5-20% dai grassi e 38-67% dai carboidrati.

Spuntino n.3
Barretta energetica con pochi grassi (60 gr.), per un totale di 225 kcal di cui 10-18% da proteine, 3-11% dai grassi e 39-70% dai carboidrati.

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: