Freccia del Brabante 2014: ha vinto Philippe Gilbert davanti a Matthews e Gallopin (VIDEO)

Gilbert ha vinto questa corsa anche nel 2011, l'annata migliore della sua carriera.

Come nel suo anno magico, il 2011, Philippe Gilbert ha vinto la Freccia del Brabante. Tre anni fa, dopo questa gara, si aggiudicò anche tutte e tre le classiche delle Ardenne, mentre l'anno scorso, quello meno brillante dopo la conquista del Mondiale, si fermò al secondo posto dietro Peter Sagan.

Oggi il capitano della BMC ha messo tutti in fila, ma il distacco da Michael Matthews dell'Orica GreenEdge è stato millimetrico, mentre al terzo posto si è piazzato il francese della Lotto Belisol Tony Gallopin.

La fuga di giornata è partita fin dai primissimi chilometri. Subito dopo il via Matthias Brandle della IAM ha tentato l'allungo e subito lo ha inseguito Mattia Pozzo della Neri Yellow Fluo. I due sono stati raggiunti prima da Perrig Quemeneur dell'Europcar, poi da Christopher Williams del Team Novo Nordisk, Kiel Reijnen della UnitedHealthCare e Giorgio Cecchinel, compagno di Pozzo.

Il distacco massimo per i fuggitivi è stato di 6' 45" raggiunto 27 km dopo il via, poi è man mano scemato quando in testa al gruppo si è messa a tirare l'Omega Pharma-Quick Step alternandosi con gli uomini del Team Colombia, poi della Garmin-Sharp, dell'Orica GreenEdge e, in minor misura, della BMC e della Lotto-Belisol. Proprio uno dei capitani di quest'ultima, Jurgen Van Den Broeck, a più di 70 km dall'arrivo ha cominciato un'azione che ha frazionato il gruppo, si è staccato e alla sua ruota si è attaccato Julien Vermote dell'Omega Pharma-Quick Step. I due sono stati raggiunti da altri due ciclisti dell'Omega che si sono staccati dal plotone, Julian Alaphilippe e Pieter Serry.

Questo gruppetto di inseguitori è stato raggiunto dal plotone principale a circa 40 km dall'arrivo, mentre dal gruppo di testa si sono staccati prima Williams, poi momentaneamente Quemeneur. Dopo che il gruppo di inseguitori si è ricompattato in quello al comando della corsa è venuto meno l'accordo ed è stato raggiunto da Kevin Reza dell'Europcar, autore da solo di una bellissima azione d'attacco. Intanto a 37,5 km dalla fine Reijnen ha provato a fuggire da solo staccando tutti gli altri e dietro di lui è rimasto un gruppo composto da Quemeneur, Reza, Nathan Haas e Simon Gerrans (Orica GreenEdge), Biorn Leukemans (Wanty-Goupe Gobert), Tosh Van der Sande (Lotto Belisol), Serry, Brandle, Mauro Finetto e Pozzo (Neri Yellow Fluo) che lo hanno ripreso a una 30ina di chilometri dal traguardo.

Il gruppetto dei battistrada si è via via sfaldato a causa dell'azione di Leukemans e Gerrans che hanno accelerato, mentre gli altri, in fuga da molto più tempo, hanno fatto fatica a stare loro a ruota sono riusciti a seguirli solo Haas, Serry, Brandle e Finetto. Intanto in testa al gruppo si è fatto avanti Simon Geschke della Giant-Shimano.

A 20 km dall'arrivo si è mosso in prima persona Philippe Gilbert, dopo che i suoi compagni della BMC hanno lavorato duramente per lui per tutta la corsa. All'inseguimento dell'ex campione del mondo si sono messi in sei: Geschke, Sébastien Reichenbach della IAM, Damien Hows e Michael Matthews dell'Orica GreenEdge, Alaphilippe e Wouter Poels dell'Omega. A poco più di 10 km dal traguardo, però, il gruppo di 40-50 corridori si è ricompattato e la velocità è notevolmente aumentata. Simon Gerrans si è messo al comando, lavorando per il suo compagno Matthews, ma alla fine, nonostante gli attacchi negli ultimi chilometri di Wouter Poels e Yukiya Arashiro dell'Europcar, alla fine è stato Gilbert a battere tutti in volata. Il migliore degli italiani è stato il quasi 43enne Davide Rebellin.

Ecco la top-ten finale:


    1) Philippe Gilbert (Belgio) BMC
    2) Michael Matthews (Australia) Orica GreenEdge
    3) Tony Gallopin (Francia) Lotto-Belison
    4) Simon Geschke (Germania) Giant Shimano
    5) Bjorn Leukemans (Belgio ) Wanty Groupe Gobert
    6) Nathan Haas (Australia) Garmin Sharp
    7) Davide Rebellin (Italia) CCC Polsat Polkowice
    8) Julien Vermote (Belgio) Omega Pharma-Quick Step
    9) Sebastien Reichenbach (Svizzera) IAM
    10) Alexey Tsatevich (Russia) Katusha

Philippe Gilbert ha vinto la Freccia del Brabante 2014

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail