Atp Montecarlo 2014: Federer, Nadal e Djokovic ai quarti, Fognini ko, i risultati del 17 aprile

Atp Montecarlo 2014 : risultati ottavi di finale | 17 aprile

Ottavi di finale all'Atp Masters di Montecarlo. Ecco il resoconto di giornata.

Fognini eliminato da JW Tsonga (5-7; 6-3; 6-0). Sconfitta non senza rimpianti per Fabio che, in pieno controllo della partita, è uscito dal match dopo aver subito un break nel secondo set.
Dopo un inizio equilibrato, il primo parziale si infiamma nel finale. Fognini va a servire per chiudere sul 5-4, non concretizza due set point dal 40-15, commette un doppio fallo e consente la rimonta a Tsonga. Quattro i punti di fila del francese che impatta 5-5, punteggio decisamente immeritatamente per quanto visto in campo. Fortunatamente Tsonga è poco ispirato. Game pessimo al servizio e nuovo break, immediato, per Fognini . Stavolta Fabio non si distrae e il 7-5 è cosa fatta.

Nel secondo set, Fabio comanda gli scambi ma ha il demerito di non breakkare l’avversario nonostante le 6 palle break concesse da Tsonga, di cui 4 sul 3-3, nel game più lungo della partita. Come spesso accade nel tennis, le tante occasioni sprecate possono far cambiare l’inerzia del match. E così accade. Break Tsonga sul 4-3 e,in tre minuti, Fognini incassa il 6-3, lasciandosi poi andare a una sceneggiata nei confronti di un giudice di linea reo di avergli chiamato out un servizio buono. Entra addirittura il supervisor per calmarlo ma il malumore non si placa e Fabio perde completamente la bussola. Tsonga non si lascia pregare e inizia con un doppio break il terzo parziale. Fognini si fa fasciare la gamba destra, inveisce anche contro il suo angolo e rinuncia a giocare, rimediando anche qualche fischio dalle tribune. Inevitabile il 6-0 finale con uno score di 23 punti a 4 per il francese. Sconfitta pesante per l'azzurro anche per il ranking Atp.

Qui il video dello sfogo di Fognini

Tsonga affronterà domani Federer che ha regolato 6-4; 6-1. Lukas Rosol in un match che ha ricordato molto, per l'andamento del punteggio, quello di ieri tra Nadal e Gabshvili. Partenza a rilento per Roger che stenta a trovare continuità e non riesce ad arginare l'efficace gioco da fondo campo del ceco. Rosol si ritrova così avanti di un break ma la sua fuga finisce sul 4-2. Basta infatti un calo dell'avversario che Federer assesta 4 game di fila con uno score di 16-2. Il secondo set è pura accademica. L'elvetico si rilassa e lascia andare il braccio e a Rosol non resta che arrendersi con un veloce 6-1 in meno di un'ora di gioco. Quello di domani sarà il 66° quarto di finale in un Masters Mille per il tennista di Basilea.

Tutto come previsto tra Nadal e Seppi. Facile la vittoria (6-1; 6-3) del numero uno del mondo. Andreas fin troppo arrendevole. Unica emozione di una partita già segnata, il break, a 0, ottenuto da Seppi sul 4-2 in suo sfavore nel secondo set che avrebbe potuto rimetterlo in partita. Niente da fare. Nadal non ha voluto prolungare ulteriormente la propria presenza sul campo e con due game consecutivi si è guadagnato il decimo quarto di finale sulla terra monegasca. Domani, per Rafa ennesima sfida con l'amico David Ferrer vittorioso in due set su Grigor Dimitrov al termine di una partita gradevole, giocata a gran ritmo, nella quale non sono mancati colpi e scambi spettacolari. Bella la stretta di mano finale con David che ha fatto i complimenti all'avversario.

Dopo Montanes, Djokovic distrugge un altro spagnolo, il lucky loser Carreno Busta che racimola un solo game in 46 minuti. Poco da commentare in una sfida stradominata dal serbo. Evidentemente il dolore al polso di cui ha rivelato di soffrire nei giorni scorsi non lo sta condizionando più di tanto. Domani Nole affronterà il terzo tennista iberico, Guillermo Garcia Lopez, sorprendente vincitore, in rimonta, su un irriconoscibile Berdych (49 errori gratuiti). E' il primo quarto in carriera in un Mille per Lopez che, domenica scorsa, ha trionfato nell'Atp 250 di Casablanca.

Bella vittoria di Milos Raonic in due set contro Robredo. Ai quarti, Milos trova Wawrinka che, dopo la passeggiata di ieri con Cilic, approfitta del ritiro anticipato di Nico Almagro.

Atp Montecarlo 2014: ottavi, risultati 17 aprile

Campo Centrale

Fognini b. Tsonga 5-7; 6-3; 6-0
Nadal b. Seppi 6-1; 6-3
Federer b. Rosol 6-4; 6-1
Djokovic b. Carreno Busta 6-0; 6-1

Parco dei Principi

Raonic b. Robredo 6-4; 6-3
Wawrinka b. Almagro ritiro
Ferrer b. Dimitrov 6-4; 6-2
Garcia Lopez b. Berdych 4-6; 6-3; 6-1

Atp Montecarlo 2014 | Ottavi | 17 aprile

Atp Montecarlo 2014: tabellone e risultati aggiornati

Atp Montecarlo 2014: presentazione ottavi di finale

Giovedì con gli ottavi di finale all'Atp Masters di Montecarlo. In campo tutti i migliori, per quella che si prospetta un'altra giornata di grande tennis.

Ancora una volta aprirà il programma sul Centrale, alle 10.30, Fabio Fognini. Avversario del nostro numero uno, JW Tsonga. Sfida importante anche per il ranking Atp. Il francese precede l'azzurro in dodicesima posizione di 150 punti ed entrambi hanno da difendere le semifinali raggiunte nel 2013. Non è stato un bel Fognini contro Sousa e Bautista. Fabio deve alzare il livello di gioco e trovare continuità. Contro questo Tsonga, incerto e tentennante, il passaggio del turno è alla portata. Difficile per non dire impossibile si prospetta invece l'impegno di Seppi contro sua maestà Rafa Nadal. Si giocherà verso l'ora di pranzo. Partita segnata per Andreas reduce, peraltro, dalla vittoriosa maratona con Andujar. I due non si affrontano da Cincinnati 2009. Vinse Nadal con un doppio tie break. Speriamo in un match perlomeno combattuto.

Intravvedono i quarti sia Federer che Djokovic. Dopo il facilissimo esordio con Stepanek, Roger affronta nel primo pomeriggio Lukas Rosol, sconfitto nell'unico precedente di due mesi, all'Atp 500 di Dubai, con un doppio 6-4. La sfida di Federer è incrociata con quella di Fognini. L'eventuale quarto sarebbe una sorta di antipasto della semifinale di Davis. Djokovic chiude il programma sul Centrale con il lucky loser Carreno Busta, al suo primo ottavo in un Masters e capace di estromettere dal torneo due avversari come Dodig e Monfils che lo precedono di svariate posizioni nel ranking.

Si gioca anche sul Campo dei Principi. Da non perdere Ferrer-Dimitrov. Raonic rischia con Robredo, cliente insidioso sulla terra. Wawrinka e Berdych favoriti con Almagro e Garcia Lopez.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail