Wta Stoccarda 2014: Errani, Vinci e Sharapova agli ottavi

Debutto vincente per Sara Errani al Wta Premier di Stoccarda. Sconfitta 6-3; 6-4 la ceca Klara Koukalova (ex Zakopalova) in un'ora e venti minuti di gioco.

E' bastata una prestazione appena sufficiente alla tennista romagnola per avere la meglio di un'avversaria troppo fallosa e discontinua. In avvio, le due contendenti faticano a mantenere il servizio. Del resto, entrambe condividono una seconda di servizio al rallentatore e facilmente attaccabile. 3 break nei primi game. Due sono dalla Errani che dal 4-2 prende il largo e chiude 6-3 strappando di nuovo il servizio alla ceca. La Koukalova parte bene nel secondo parziale. Complice un passaggio a vuoto di Sara, la tennista di Praga si porta sul 3-0 con un doppio break. La fiammata si esaurisce presto. Alla Errani basta trovare un minimo di profondità nei colpi che l'avversaria non riesce a opporre soluzioni efficaci.

Raggiunta sul 4-4, la Koukalova completa il disastro nel decimo e ultimo game del set, subendo il break a 0. Imperdonabile l'errore di dritto a campo aperto sul punto conclusivo che consegna la vittoria alla Errani. Agli ottavi, per Sara, c'è la potente estone Kaia Kanepi. Possibile quarto di finale con la vincente di Kerber-Suarez Navarro.

Bella vittoria per la Vinci che supera agevolmente 6-3; 6-2 la tedesca Beck. Roberta ha confermato la crescita nel gioco intravista già domenica scorsa nella sconfitta in Fed Cup contro la Kvitova. Agli ottavi, la tarantina misurerà i suoi progressi contro Agnieszka Radwanska, prima testa di serie del tabellone della Porsche Cup.

Eliminata Gioia Barbieri. La tennista di Forlimpopoli, proveniente da un ottimo torneo di qualficazione nel quale ha sconfitto Tsvetana Pironkova, è stata eliminata da Svetlana Kuznetsova, ex campionessa del Roland Garros e attuale n°29 Wta. 6-2; 6-3 per la russa. Onorevole, comunque, la sconfitta dell'allievo di Giorgi Galimberti che speriamo di rivedere in campo in altri tornei del circuito maggiore.

In serata, battaglia di tre ore e mezza tra Maria Sharapova e Lucie Safarova vinta dalla russa con tre tie break 7-6(5); (5)6-7; 7-6(2). Nel set decisivo, Masha si è portata in vantaggio di due break. La ceca li recupera entrambi e sventa due match point nel decimo game al servizio che le vale la parità. La debacle della Sharapova è prossima quando la Safarova la breakka per la terza volta di fila sul 5-5. Buon per la russa che anche l'avversaria non vuole saperne di vincere. Con due doppi falli, Lucie restituisce immediatamente il break e perde 7-2 il tie break seguente. Per la Sharapova, agli ottavi, c'è il derby con Anastasia Pavlyuchenkova. Maria detiene il titolo della Porsche Cup. Se non dovesse arrivare almeno in finale, uscirà dalla top ten del ranking Wta.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail