Giro di Romandia 2014: Michal Kwiatkowski vince il crono-prologo, quarto Nizzolo (VIDEO)

Il giovane campione polacco dell'Omega Pharma - Quickstep è il primo leader della corsa svizzera.

Il Giro di Romandia 2014 comincia con una convincente affermazione di Michal Kwiatkowski. Reduce dalle classiche delle Ardenne dove è sempre stato tra i migliori, il giovane campione polacco dell'Omega Pharma-Quick Step oggi ha confermato le sue abilità anche nelle prove contro il tempo. Trattandosi di una crono molto breve, di soli 5,7 km, nemmeno il suo compagno di squadra Tony Martin, campione del mondo in questa specialità da tre anni, ha potuto competere con lui e infatti ha chiuso al quinto posto con 5" di ritardo.

Al contrario di Martin, Kwiatkowski è partito tra i primissimi e anche se il suo inizio non è stato brillantissimo (il suo intermedio non è neanche tra i primi dieci) ha gestito al meglio la seconda parte di gara e ha chiuso in 6' 22". Risultato eccellente che nessuno degli altri corridori è riuscito a eguagliare. Il migliore dopo il polacco è stato l'australiano Rohan Dennis della Garmin Sharp con 4" di ritardo, ma qualche decimo più bravo del terzo, il tedesco Marcel Kittel della Giant-Shimano. E solo per una questione di decimi è rimasto fuori dal podio Giacomo Nizzolo della Trek, che ha anticipato addirittura sua maestà Tony Martin, anche se, come abbiamo detto, il tedesco nelle crono brevi non è competitivo come nelle crono "vere".

Kwiatkowski è senza dubbio uno dei principali candidati alla vittoria finale di questo Tour de Romandie e proverà a strappare lo scettro a Chris Froome, che l'anno scorso si aggiudicò la classifica finale e vinse anche il cronoprologo. Oggi il britannico del Team Sky è apparso decisamente meno brillante della scorsa stagione a causa dei problemi fisici che ha accusato quest'anno e lo hanno costretto a rinunciare a gara importanti come la Tirreno-Adriatico, ma anche la Liegi-Bastogne-Liegi di domenica scorsa.
Non è ancora al top neanche Vincenzo Nibali, oggi 18° con 12" di ritardo da Kwiatkowski, ma di certo non sono le brevi crono pianeggianti il suo terreno preferito.
Il più sfortunato è stato Tejay Van Garderen della BMC che è caduto e ha perso oltre tre minuti, infatti ora è ultimo in classifica con un distacco di 3' 21", mentre tutti gli altri 150 corridoi oggi al via sono racchiusi in meno di un minuto (e i primi sessanta in appena 21").

Giro di Romandia 2014: altimetria di tutte le tappe e start list ufficiale

Michal Kwiatkowski

Ecco le prime dieci posizioni del cronoprologo che ovviamente per ora coincidono con i primi posti della classifica generale:


    1) Michal Kwiatkowski (Omega Pharma - Quick Step) 6' 22"
    2) Dennins Rohan (Garmin-Sharp) +4"
    3) Marcel Kittel (Giant-Shimano) +4"
    4) Giacomo Nizzolo (Trek) +4"
    5) Tony Martin (Omega Pharma - Quick Step) +5"
    6) Brett Lancaster (Orica GreenEdge) +6"
    7) Matthias Brandle (IAM) + 7"
    8) Jesse Sergent (Trek) +8"
    9) Ramunas Navardauskas (Garmin-Sharp) +9"
    10) Martijn Keizer (Belkin) +9"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail