Tour de France 2014: Tony Martin ha vinto la crono. Nibali sempre Maglia Gialla

La cronaca della crono individuale di 54 km da Bergerac a Périgueux.

Tony Martin ha vinto la crono del Tour de France 2014

Tony Martin ha vinto la cronometro individuale da Bergerac a Périgueux e Vincenzo Nibali non ha fatto che rafforzare ulteriormente la sua leadership in classifica generale. Qui di seguito trovate i link a tutte le classifiche, le foto e la cronaca della penultima tappa.

Tour de France 2014: classifica generale - Maglia Gialla
Tour de France 2014: classifica a punti - Maglia Verde
Tour de France 2014: classifica scalatori - Maglia a Pois
Tour de France 2014: classifica giovani - Maglia Bianca

18:00 - Ecco le foto della tappa di oggi:

17:43 - Ecco l'ordine d'arrivo finale:

Schermata 2014-07-26 alle 17.42.16

17:40 - E' arrivato anche Vincenzo Nibali, che ha chiuso con un ottimo quarto posto (+1'57"). Anche oggi è stato il migliore tra i corridori della classifica generale.

Schermata 2014-07-26 alle 17.35.34

17:34 - Sesto tempo finale per Peraud (+2'27"), che ha ufficialmente scalzato Pinot dal secondo posto della classifica generale, oggi 11esimo a 3'12" da Martin.

Schermata 2014-07-26 alle 17.33.59

17:29 - 25esimo posto finale per Alejandro Valverde a (+4'28").

Schermata 2014-07-26 alle 17.29.26

17:26 - Pessima la prova di Bauke Mollema (Belkin), arrivato al traguardo ad oltre 9 minuti da Martin.

17:24 - Al terzo intermedio Valverde accusa un ritardo di circa due minuti da Pinot e Peraud. Niente podio per lo spagnolo della Movistar.

17:23 - Foratura della ruota posteriore per Romain Bardet (AG2R).

Schermata 2014-07-26 alle 17.22.36

17:22 - Quinto tempo finale per Tejay van Garderen (+2'07"). Dovrebbe guadagnare una posizione in classifica generale.

Schermata 2014-07-26 alle 17.21.18

17:20 - Quarto posto al secondo intermedio per Vincenzo Nibali (+1'21"), che anche oggi sta legittimando la sua prima posizione in classifica generale.

Schermata 2014-07-26 alle 17.18.21

17:18 - Pinot ha 23" di ritardo da Peraud al secondo intermedio. In questo momento il corridore della FDJ è diventato virtualmente terzo, ma non rischia il podio perché Valverde ha fatto molto peggio di lui.

17:13 - Quarto tempo finale per Leopold Koenig (+2'01"). Ottima la sua prova.

Schermata 2014-07-26 alle 17.12.51

17:06 - Problema meccanico per Peraud, che si è anche arrabbiato con la sua ammiraglia per il cambio lento della bicicletta.

Schermata 2014-07-26 alle 17.05.32

17:04 - Quarto tempo per Tejay van Garderen al secondo intermedio (+1'23").

Schermata 2014-07-26 alle 17.04.18

16:57 - In questo momento Peraud ha virtualmente superato Pinot in classifica generale. Prova incolore per Valverde.

16:54 - Nono tempo per Vincenzo Nibali al primo intermedio (+48"). Ottima prova per la Maglia Gialla.

Schermata 2014-07-26 alle 16.54.11

16:47 - Splendida prestazione di Tejay van Garderen, che ha raggiunto Bauke Mollema partito 3 minuti prima di lui.

Schermata 2014-07-26 alle 16.45.19

16:42 - Sesto tempo per Tejay van Garderen al primo intermedio (+47").

16:27 - Partito anche Nibali!

Schermata 2014-07-26 alle 16.26.08

16:24 - Ecco anche Pinot. Tra tre minuti parte Nibali.

Schermata 2014-07-26 alle 16.23.50

16:21 - Sylvain Chavanel ha chiuso al quarto posto (+1'40").

Schermata 2014-07-26 alle 16.20.12

16:19 - Partito anche Alejandro Valverde.

16:16 - Nibali sui rulli.

Schermata 2014-07-26 alle 16.16.07

16:14 - In partenza Romain Bardet (AG2R), quinto in classica generale.

Schermata 2014-07-26 alle 16.13.31

16:12 - Anche al terzo intermedio Tom Dumoulin ha fatto registrare il secondo tempo (+1'27").

16:10 - 15esimo tempo finale per Giovanni Visconti (Movistar) a 4'15" da Martin.

Schermata 2014-07-26 alle 16.10.24

16:07 - Stiamo per entrare nella fase calda di questa cronometro. E' appena partito Laurens ten Dam (Belkin), ottavo in classifica generale.

15:59 - Al secondo intermedio l'olandese Tom Dumoulin ha fatto registrare il secondo tempo a 58" da Martin.

Schermata 2014-07-26 alle 15.58.52

15:48 - Questa la nuova classifica provvisoria:

Schermata 2014-07-26 alle 15.47.59

15:47 - Tony Martin è arrivato al traguardo. Miglior tempo per lui (-1'47"), Jan Bárta scivola al secondo posto.

Schermata 2014-07-26 alle 15.45.41

15:42 - E' appena partito anche Richie Porte (Sky), altro specialista delle prove contro il tempo.

Schermata 2014-07-26 alle 15.41.17

15:34 - E' partito Michael Rogers (Tinkoff-Saxo), vincitore della 16esima tappa da Carcassonne a Bagnères-de-Luchon di questo Tour, ottimo interprete delle cronometro.

Schermata 2014-07-26 alle 15.31.53

15:31 - Miglior tempo per Tony Martin anche al secondo intermedio dopo 39km (-1'27").

Schermata 2014-07-26 alle 15.30.18

15:29 - Tony Martin continua la sua grande prova; prima di arrivare al secondo intermedio ha già raggiunto e superato Rudy Molard (COF), Paul Voss (TNE) e Joaquim Rodriguez (KAT), partiti tutti prima di lui a due minuti di distanza l'uno dall'altro.

Schermata 2014-07-26 alle 15.24.29

15:15 - Il grande favorito, il tedesco Tony Martin della Omega Pharma-Quick Step, ha fatto registrare il miglior tempo al primo intermedio (-35" rispetto a Barta).

15:13 - La cronometro è in corso di svolgimento. In questo momento il miglior tempo l'ha fatto registrare Jan Bárta, corridore ceco NetApp-Endura. Vincenzo Nibali partirà ovviamente per ultimo alle ore 16:27. Questa la top-10 provvisoria:

Schermata 2014-07-26 alle 15.09.52

15:07 - Tra pochi minuti il primo aggiornamento.

13:19 - La nostra cronaca in diretta della tappa di oggi inizierà alle ore 15.

Tour de France 2014: la 20a tappa a cronometro

La penultima tappa del Tour de France 2014, l’unica cronometro di questa lunga e difficile corsa, è arrivata. Oggi seguiremo in diretta la gara contro il tempo da Bergerac a Périgueux, qui su questa pagina di Outdoorblog.it, con aggiornamenti live a partire dalle ore 14:30 circa, quando al via troveremo gli uomini che lottano per le posizioni più alte della classifica.

Questa crono, infatti, servirà per definire alcuni piazzamenti, a partire da quelli sul podio alle spalle di Vincenzo Nibali che, grazie all’ampio vantaggio guadagnato finora, dovrebbe essere al sicuro, anche se sicuramente non passeggerà neanche oggi e si impegnerà in questa frazione che tra l’altro è abbastanza adatta alle sue caratteristiche.

Si tratta infatti di un percorso molto mosso, ricco di sali e scendi. Ci sono cinque salite e altrettante discese da gestire tecnicamente al meglio. Tra l’altro è prevista pioggia anche oggi come ieri e dunque servirà particolare attenzione proprio in discesa per evitare brutte cadute.

I rilevamenti cronometrici intermedi sono due, il primo a Beleymas, al km 19, il secondo a Font de Meaux, al km 39. Il percorso in totale è lungo 54 km e tra lunghezza e sali e scendi si può dire che è una delle crono più difficili che si siano viste nei grandi giri.

Tony Martin, il campione del mondo a cronometro, è apparso molto in forma in questo Tour de France, tanto da aggiudicarsi per due giorni consecutivi il premio come corridore più combattivo di giornata ed è lui l’ovvio favorito per la vittoria di oggi e sarebbe la sua seconda vittoria in questa corsa. Tuttavia è stato lo stesso tedesco della Omega Pharma-Quick Step a mettere le mani avanti su Facebook: commentando la tappa di ieri e quella di oggi ha detto che non è scontato che vinca lui perché le tre settimane di corsa nelle gambe si fanno sentire e anche se lui si sente bene non è per niente certo di poter vincere oggi.

Tra i corridori che dovranno darsi molto da fare oggi sono Thibaut Pinot della FDJ, Jean-Christophe Peraud dell’Ag2r La Mondiale e Alejandro Valverde della Movistar: sono tutti e tre racchiusi in 13” in classifica generale, immediatamente dietro Vincenzo Nibali che invece ha un vantaggio di ben 7’ 10” sul secondo, ossia Pinot, mentre Valverde è colui attualmente escluso dal podio, ma solitamente è anche colui che se la cava meglio nelle cronometro, quindi per lo spagnolo è ancora possibile il secondo posto. Romain Bardet, invece, che è anche in lotta per la Maglia Bianca con Pinot, ha un ritardo di 2’ 17” rispetto al connazionale e coetaneo, dovrebbe superarsi oggi e sperare in una giornata “no” del suo diretto avversario per potersi riprendere la leadership nella classifica giovani.

Potrebbero ben figurare oggi Michael Kwiatkowski dell’Omega Pharma - Quick Step, Tejay Van Garderen della BMC, Michael Rogers della Tinkoff-Saxo, Tanel Kangert dell’Astana e Vasil Kiryienka del Team Sky.

Tour de France 2014: altimetria della crono Bergerac-Périgueux


Altimetria crono Bergerac-Perigueux - Tour de France 2014
  • shares
  • Mail