Atp Cincinnati 2014: Fognini sconfitto da Raonic nei quarti di finale

Atp Cincinnati 2014. Fognini-Raonic | Quarti di finale

E' finita con un ko tecnico la sfida dei quarti di finale tra Fognini e Raonic. A soccombere è stato l'azzurro, dominato 6-1; 6-0 in meno di un'ora di gioco. Partita senza storia. Pronti, via e il canadese si invola sul 3-0. Stesso copione nel secondo parziale. Fognini non concretizza due occasioni per il break e si consegna all'avversario che si concede il bagel, a coronamento di una prestazione davvero perfetta, la migliore delle ultime due settimane. Per Fabio una sconfitta da dimenticare in fretta cui si aggiunge anche un fastidio muscolare alla coscia sinistra da valutare nei prossimi giorni in vista dello Us Open, al via tra una settimana a New York.

Raonic - Fognini: rivivi il live

20.08: Raonic in semifinale. Fognini incassa il bagel. 0-6. Anche l'ultimo game è da dimenticare per l'azzurro che, in vantaggio 15-40, si fa rimontare e chiude con un doppio fallo. Davvero una serata da dimenticare per Fabio, evidentemente condizionato dal problema muscolare alla gamba.

20.05: Raonic a un passo dalla semifinale. 0-5. Guizzo d'orgoglio per Fognini che si procura ben 4 palle break ma Milos, solidissimo anche in difesa, le annulla tutte. Perfetta la prestazione dell'allievo di Ljiubicic.

19.55:: Si arrende Fognini. Altro break Raonic. 0-4. Poco da raccontare. Si attende solo il finale. Peccato.

19.52: Procede spedito Raonic anche nel secondo set. Rapido 0-3. Fognini innocuo e sempre più nervoso.

Corrucciata Flavia Pennetta in tribuna.

19.50: Break per Raonic. 0-2. E' stata una fiammata quella di Fognini. Altro game scellerato e battuta persa a 15 con primo lancio di racchetta verso i teloni.

19.46: Raonic tiene il servizio nel primo game del secondo set. 0-1. Segnali di ripresa per Fognini che si procura tre palle break, le prime del match. Sul 15-40 ma Milos ne annulla due con un ace e una prima vincente. Sulla terza, Fabio manda in corridoio un lungolinea non impossibile.

19.36: Fognini chiede l'intervento del fisioterapista per un fastidio alla coscia destra.

19.33: Raonic si aggiudica il primo set, 1-6. Altro break per il canadese. Fognini non pervenuto. 24 minuti di gioco e poco tennis.

19.31: Per la prima volta, Fognini impensierisce Raonic in risposta e arriva a 40-40. Ai vantaggi però la spunta il canadese. 1-5 e due opportunità certe per servire per il set.

19.24: Finalmente arriva il primo game per Fognini. 1-4. Si gioca pochissimo. Fabio sembra dolorante alla zona inguinale.

19.22: Prosegue spedito Raonic. 0-4 in dieci minuti. Inizio frustrante per Fognini ancora fermo a 2 totali.

19.18: Altro break per Raonic. 0-3. Parziale devastante di 12 punti a 2 nei primi tre game per il canadese che intravvede già il primo set. Malissimo Fognini

19.15: Raonic conserva il servizio a 0. Fognini stenta ad entrare in partita. 0-2 in 3 minuti.

19.13: Subito break per Raonic, 0-1. Pessimo game al servizio di Fognini che chiude con un doppio fallo.

19.12: Partita cominciata

19.05: I due contendenti sono pronti per il riscaldamento. Fognini ha vinto il sorteggio e servirà per primo.

18.10: Splende il sole su Cincinnati. Alle 19 in campo sul Grandstand Fognini e Raonic. Prima c'è da concludere un match del torneo di doppio ma l'orario di inizio non subirà rinvii.

Atp Cincinnati 2014: presentazione Fognini - Raonic

Dalle 19 circa, seguiremo con aggiornamenti e immagini in tempo reale, il match di quarti di finale dell'Atp di Cincinnati 2014 tra Fabio Fognini e Milos Raonic, in programma sul Grandstand.

Per la prima volta in carriera, l'azzurro è riuscito a qualificarsi ai quarti in un Masters sul cemento. Precedentemente aveva raggiunto lo stesso traguardo sulla terra di Montecarlo lo scorso anno. Raonic, invece, nel 2014 ha un record particolare. In tutti i tornei ai quali ha partecipato, il canadese è riuscito sempre a centrare, almeno, il turno precedente la semifinale.

Si prospetta una sfida difficile per Fabio che affronta uno degli avversari più ostici sul veloce. Con il suo micidiale servizio, Raonic, sui campi americani è infatti un'autentica mina vagante. Nessuno vorrebbe trovarselo contro. Se la prima è efficace, rispondergli è un'agonia. Fu proprio il servizio a fare la differenza nell'unico precedente disputato tra i due e vinto da Milos nel secondo singolare della sfida di Coppa Davis 2013, terminata 3-1 per i canadesi.

Fognini parte sfavorito ma non certo battuto. La tattica da adottare contro Raonic è identica per tutti: provare a rispondere efficacemente e cercare di comandare gli scambi facendole muovere il più possibile. Non sono ammesse distrazioni. Se Milos prende il largo, riprenderlo è quasi un'impresa. A Cincinnati, nonostante qualche soliloquio, Fabio ha dimostrato un'insolita tenuta mentale. Lo confermano le vittorie al terzo contro Roger Vasselin e Lu, avversari non certo insuperabili ma lo stesso insidiosi sul veloce.

Chi passa tra Fognini e Raonic affronta, domani, in semifinale, il vincitore di Federer-Murray, in campo sul Centrale, stanotte all'1 in quello che è il quarto di finale più atteso di giornata.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail