Mondiali Paraciclismo 2014: ancora oro per Mazzone e Podestà, Zanardi chiude con un argento

Voleva fortemente il terzo oro consecutivo Alex Zanardi, per bissare il tris dello scorso anno, ma deve accontentarsi di una medaglia d’argento. Ai Mondiali di Paraciclismo in corso di svolgimento a Greenville, dopo il primo posto nella staffetta e nella crono, l’atleta bolognese deve accontentarsi del secondo posto nella gara in linea, categoria H5. Zanardi è stato preceduto dal sudafricano Ernst Van Dyck, ma può esultare ugualmente per i compagni Luca Mazzone e Vittorio Podestà, che arricchiscono il medagliere dell’Italia con altri due ori, conquistati rispettivamente nelle categorie H2 e H3. Bronzo per Giorgio Farroni nella categoria T2.

Una piccola beffa per Zanardi, che dopo aver battuto Van Dyck due giorni fa nella crono, deve questa volta soccombere dopo una bella volata. Rimane, comunque, la grande soddisfazione per il bolognese, che ha contribuito personalmente al medagliere azzurro con due ori e un argento, consentendo al team di diventare la terza forza dei Mondiali dietro Stati Uniti e Germania. In tutto, l’Italia torna a casa con 6 ori, 4 argenti e tre bronzi. Nell’ultima giornata, infatti, ci sono da incassare altre due medagli iridate: Luca Mazzone (MH2) e Vittorio Podestà (MH3), dopo l’argento nelle rispettive crono, si piazzano davanti a tutti nelle prove in linea. Mazzone chiude con 1’20” sullo statunitense William Groulx, mentre Podestà vince con oltre due minuti di vantaggio sullo svizzero Frei.

2012 London Paralympics - Day 10 - Cycling - Road

Nell’ultimo giorno a Greenville, sale sul terzo gradino del podio Giorgio Farroni, che allo sprint finale nella categoria T2 riesce ad ottenere un importantissimo terzo posto. Da segnalare anche la buona prova di Francesca Fenocchio nella WH3: l’atleta azzurra, però, deve accontentarsi del sesto posto, dopo il quarto tempo ottenuto il giorno prima nella prova a cronometro. L’esperienza azzurra dio Greenville è, in definitiva, molto positiva.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail