Il Lombardia 2014: ha vinto Daniel Martin davanti a Valverde e Rui Costa

La cronaca del Giro di Lombardia 2014 vinto dall'irlandese della Garmin-Sharp Daniel Martin.

Daniel Martin ha vinto il Giro di Lombardia 2014 - Podio con Valverde e Rui Costa

Daniel Martin ha vinto il Lombardia 2014 davanti ad Alejandro Valverde e Alberto Rui Costa. L'irlandese della Garmin-Sharp quest'anno è stato piuttosto sfortunato con la caduta nell'ultima curva che gli ha impedito di rivincere la Liegi-Bastogne-Liegi (conquistata nel 2013) e un'altra caduta nella cronosquadre inaugurale del Giro d'Italia proprio nella sua Irlanda che l'ha costretto a ritirarsi subito dalla corsa rosa. Oggi, invece, proprio all'ultima curva, invece di cadere (e ci ha scherzato anche su commentando la vittoria), ha sferrato l'attacco decisivo, ha superato tutti i diretti avversari, ha percorso da solo gli ultimi 250 metri e ha tagliato il traguardo a braccia alzate.

Ecco i primi dieci al traguardo, ci sono anche gli italiani Fabio Aru dell'Astana e Rinaldo Nocentini dell'Ag2r La Mondiale, mercoledì scorso secondo alla Milano-Torino.

Classifica finale del Giro di Lombardia 2014

17:00 - C'è stata una caduta in prossimità dell'arrivo in cui è stato coinvolto anche Alberto Contador che ora è stato superato da Valverde nella classifica dell'UCI World Tour.

Caduta Contador

16:59 - Ha vinto Daniel Martin! Secondo Alejandro Valverde, terzo Alberto Rui Costa.

Daniel Martin ha vinto Il Lombardia 2014

16:59 - Attacco decisivo di Daniel Martin della Garmin-Sharp che alla curva a 250 metri dalla fine è partito da dietro ed è fuggito via.

16:57 - In pratica in testa c'è un gruppetto allungato di una decina di corridori tra cui Rodriguez, Valverde, Sanchez, Aru, Gilbert, Rui Costa.

16:55 - Parte anche Fabio Aru, ma ci sono anche Philippe Gilbert della BMC e Rui Costa della Lampre-Merida. Wellens è stato ripreso.

16:54 - Ci prova Tim Wellens della Lotto Belisol che guadagna qualche metro di vantaggio.

Wellens

16:53 - Gruppo compatto quando mancano poco più di 4 km.

16:46 - Crampi per Michal Kwiatkowski. Il campione del mondo evidentemente si tira fuori dalla lotta per la vittoria del Lombardia.

Michal Kwiatkowski

16:45 - Tom Dumoulin della Giant-Shomano e Thibaut Pinot della FDG si sono toccati in coda al gruppo e sono caduti.

Caduta Dumoulin

16:45 - Crampi per Konig che si è rialzato, proseguono in testa Hemans e Weening.

16:43 - Il gruppo è un po' discontinuo e il tre battistrada invece di perdere secondi ne hanno guadagnati, ora a 11 km dalla fine ne hanno 30" di vantaggio. Intanto Jean-Christophe Péraud dell'Ag2r La Mondial (secondo al Tour de France) si lancia all'attacco.

16:37 - I tre battistrada hanno solo 18" di vantaggio sul gruppo che è composto da 40-50 corridori.

16:35 - Siamo a 20 km dall'arrivo e in testa ci sono sempre Hermans e Weening che nel frattempo sono stati raggiunti da Leopold Konig del Team NetApp Endura.

16:26 - Attacca anche Diego Rosa dell'Androni, dovrebbe essere già con Aleksandr Kolobnev ed Edoardo Zardini. I tre sono all'inseguimento di Hermans e Weening.

16:23 - Edoardo Zardini della Bardiani è partito all'attacco e ha già superato Fedi e Polanc.

16:22 - Ora ci sono solo Hermans e Weening in testa alla corsa, la corsa si sta infiammando, il gruppo, seppur allungatissimo, è molto vicino.

16:20 - A Fedi, Polanc e Paulinho si sono aggiunti ora Cherel dell'Ag3r La Mondiale, Hermans della BMC e Weening dell'Orica GreenEdge.

16:18 - Polanc ha raggiunto Fedi e Paulinho, ma il gruppo ormai è sempre più vicino.

16:15 - Il gruppo degli inseguitori con Mollema e Txurruka hanno un ritardo di soli 1'07" rispetto a Paulinho e Fedi. Mancano 31 chilometri al traguardo e siamo sulla salita del Berbenno.

16:04 - Tra gli spettatori c'è il grande Felice Gimondi

Felice Gimondi

16:02 - L'ex fuggitivo Roy della FDJ è stato superato da un gruppetto guidato da Bauke Mollema della Belkin.

Roy ripreso da Mollema e compagni

15:59 - Andrea Fedi ha raggiunto Paulinho, dietro di loro ci sono Polanc, Rubiano Chavez, poi Txurruka che nel frattempo è stato raggiunto da altri uomini tra cui Pieter Weening dell'Orica GreenEdge.

15:55 - Txurruka si è separato dagli altri due (Brandle e Guillemois) e ora si lancia solo all'inseguimento di Paulinho.

15:49 - Txurruka, Brandle e Guillemois stanno per essere raggiunti dal gruppo mentre Paulinho lascia gli altri battistrada e attacca da solo.

Paulinho

15:43 - A 51 km dalla fine i cinque battistrada hanno 1' 29" di vantaggio sui primi inseguitori e 2' 08" sul gruppo principale.

15:35 - Ora anche Andrea Fedi si è riportato sui primi quattro, mentre l'inseguitore Amets Txurruka della Caja Rural e Matthias Brandle sono gli inseguitori. Mancano 58 km al traguardo.

15:31 - Rubiano Chavez è riuscito a riportarsi sugli altri tre uomini in testa alla corsa.

15:28 - Hanno perso contato anche Rubiano Chavez, Guillemois e Roy, restano in testa Paulinho, Fedi e Polanc.

15:19 - Ecco i battistrada sulla salita del Ganda

I sei fuggitivi del Lombardia 2014

15:16 - Siamo sulla salita del Ganda e i fuggitivi in testa sono rimasti sei: Rubiano Chavez, Polanc, Guillemois, Roy, Fedi e Paulinho. Il loro vantaggio è di circa 3'.

14:55 - Quando mancano circa 78 km al traguardo il vantaggio dei battistrada è di 4' 42".

14:45 - C'è stata una caduta di un corridore della Tinkoff-Saxo, ma non dovrebbero esserci conseguenze negative.

14:05 - Quando siamo al km 144 il distacco è sceso a 5' 50".

13:57 - Ora in testa al gruppo si vede anche l'Omega Pharma-Quick Step di Michal Kwiatkowski.

13:50 - Il vantaggio dei battistrada, quando siamo al 125° km, è di 5' 35".

13:35 - Dopo la terza ora di corsa la velocità media è scesa a 42,7 km/h.

13:23 - Ora che si è messa a lavorare anche la Tinkoff-Saxo di Alberto Contador in testa al gruppo il vantaggio dei battistrada si è ridotto a 6’. Intanto si è ritirato Yaroslav Popovych della Trek che è caduto lungo la discesa ed è stato portato in ospedale per accertamenti.

13:07 - Dopo 100 km il distacco tra gli undici battistrada e il gruppo è di 7’ 52”.

12:48 - In testa al gruppo sono particolarmente attive la Movistar di Alejandro Valverde e la Katusha di Purito Rodriguez.

12:34 - Nella seconda ora di corsa la velocità media è scesa a 44,8 km/h.

12:18 - Dopo 60 km il distacco è di 10' 22".

12:10 - Francesco Gavazzi è il primo a transitare sul Gpm della Madonna del Ghisallo e dunque si aggiudica il Premio Pierluigi Todisco.

11:51 - Il vantaggio degli undici battistrada rispetto al gruppo è salito a 11’ quando siamo arrivati a Bellagio.

11:46 - Ecco dunque la composizione della fuga:


    Tiziano Dall'Antonia (Androni Venezuela)
    Francesco Gavazzi (Astana)
    Andrea Fedi (Neri Sottoli)
    Angelo Pagani (Bardiani CSF)
    Jeremy Roy (FDJ)
    Jan Polanc (Lampre Merida)
    Romain Guillemois (Europcar)
    Paul Voss (NetApp Endura)
    Sergio Paulinho (Tinkoff Saxo)
    Matthias Brandle (IAM)
    Rubiano Chavez (Colombia)

11:45 - I tre inseguitori hanno raggiunto gli otto fuggitivi al km 48.

11:35 - Nella prima ora di corsa la velocità media è stata di 46,7 km/h. Intanto il vantaggio dei battistrada sul plotone è ora di 8’ 33”.

11:49 - I tre inseguitori hanno circa un minuto di distacco dai fuggitivi, vedremmo se e quando avverrà un ricongiungimento.

11:33 - Il vantaggio dei battistrada è già salito a 7’ 25”.

11:16 - All’inseguimento dei fuggitivi ci sono Matthias Brandle (IAM), Angelo Pagani (Bardiani) e Rubiano Chavez (Team Colombia), con circa un minuto di ritardo, mentre il gruppo è a 2’ 40”.

11:15 - Al km 20 si è formata una fuga animata da Tiziano Dall'Antonia (Androni), Francesco Gavazzi (Astana), Jérémy Roy (FDJ), Jan Polanc (Lampre-Merida), Andrea Fedi (Neri Sottoli-Alé), Romain Guillemois (Europcar), Paul Voss (NetApp Endura) e Sergio Paulinho (Tinkoff-Saxo).

11:06 - Da Radiocorsa non arrivano ancora notizie di una fuga.

10:42 - Ci sono i primi scatti in testa al gruppo, ma non si è ancora formata una fuga.

10:35 - La corsa è appena partita!

10:25 - Tutto pronto per la partenza dell'edizione numero 108 del Lombardia, sono 199 gli atleti al via. Tra i più applauditi il vincitore uscente Purito Rodriguez, Alberto Contador e il neo-campione del mondo Michal Kwiatkowski.

Il Lombardia 2014 da Como a Bergamo

Il Lombardia, l'ultima corsa dell'UCI World Tour 2014 in Italia (e in generale in Europa), vedrà oggi i big del ciclismo mondiale sfidarsi sulle strade che porteranno il gruppo da Como a Bergamo. Seguiremo in diretta tutta la corsa dalla prima fuga fino all'arrivo. La partenza è fissata alle ore 10:25, l'arrivo è previsto intorno alle 17:30-17:50 a seconda della velocità media.

Siamo all'edizione numero 108 della "classica delle foglie morte" che fino a poco fa si chiamava "Giro della Lombardia". Il percorso di quest'anno è inedito, parte da Como e arriva a Bergamo dopo 254 km con un dislivello altimetrico che supera i 3mila metri.

La prima parte del percorso, classica, dopo Cantù, Erba, Asso e Onno, vede la salita Madonna del Ghisallo, lunga 8.580 km, con una pendenza massima del 6.2% e massima del 14%. Lo scollinamento è al km 58, poi si passa da Asso, Pusiano, Oggiono, Galbiate, Pescate (dove c'è il primo rifornimento fisso) e si prosegue attraverso l'Alta Brianza e il Meratese per arrivare nella provincia di Bergamo, a Calusco d'Adda. Si passa una prima volta su Bergamo, poi si prosegue verso il Colle dei Pasta, il Colle Gallo, una salita di 7.430 km con una pendenza media del 6% e massima del 10%. A Cene è posto il secondo rifornimento fisso, poi si arriva al Passo di Ganda, ascesa di 9,200 km con una pendenza media del 7,3% e massima del 15%, con scollinamento al km 191,9. Si scende poi verso Selvino e Rigosa, si supera lo strappo i bracca e si prosegue verso Zogno e Brembilla dove c'è la scalata classica del Berbenno, lunga 5,5 km con una pendenza media del 5.3% e massima del 10%. Dopo lo scollinamento restano gli ultimi 26 km che prevedono la discesa fino ad Alemenno San Salvatore, poi l'ingresso a Bergamo da Almè e il passaggio in Città Alta fino al traguardo del Sentierone che ci consegnerà il nome del vincitore del Lombardia 2014.

Joaquim Rodriguez del Team Katusha parte con il numero 1 e punta alla terza vittoria consecutiva, una grande impresa, visto che l'ultimo che è riuscito a vincere per tre volte di fila una classica monumento è stato Moreno Argentin dall'85 all'87 (si trattava della Liegi-Bastogne-Liegi). Quest'anno deve vedersela con i suoi connazionali Alejandro Valverde della Movistar, terzo al Mondiale della scorsa settimana, e con Alberto Contador, il capitano della Tinkoff-Saxo, vincitore della Vuelta 2014, che vuole difendere il suo primato nella classifica UCI (ha 620 puntim mentre il secondo, Valverde, ne ha 606).

Uno dei super-favoriti è Michal Kwiatkowski, che sfoggerà per la prima volta la sua maglia iridata conquistata la settimana scorsa a Ponferrada con la sua nazionale, la Polonia, e che gli è stata appositamente confezionata dalla sua squadra, l'Omega Pharma-Quick Step. Il polacco potrebbe ripetere l'impresa di Paolo Bettini, che nel 2006 vinse il Mondiale e poi il Giro della Lombardia.

Tra gli italiani un occhio di riguardo deve essere per Fabio Aru dell'Astana. Un italiano non vince il Lombardia dal 2008, era Damiano Cunego, che questa corsa l'ha fatta sua tre volte (2004, 2007 e, appunto, 2008), mentre l'ultimo a salire sul podio è stato Michele Scarponi, che è arrivato secondo nel 2010 dietro Philippe Gilbert. Proprio Gilbert della BMC è uno dei favoriti anche quest'anno, così Alberto Rui Costa della Lampre-Merida, Thibaut Pinot della FDJ, Tejay Van Garderen della BMC, Dani Moreno della Katusha, Jean-Christophe Peraud dell'Ag2r La Mondiale che schiera anche Domenico Pozzovivo, tornato alle gare mercoledì scorso alla Milano-Torino dopo il grave infortunio rimediato all'inizio di agosto, quando si è rotto tibia e perone della gamba destra dopo che un gatto gli ha attraversato la strada in allenamento. Ma i nomi a cui fare attenzione sono davvero tanti perché la start list è di prim'ordine.

Il Lombardia 2014: planimetria


Il Lombardia 2014 - La Planimetria

Qui in alto la planimetria di tutto il percorso da Como a Bergamo.

Giro della Lombardia 2014: altimetria e salite


Giro della Lombardia 2014 - Altimetria

In alto l'altimetria di tutto il percorso, qui di seguito il dettaglio delle quattro salite più importanti
Salite-Il-Lombardia-2014-I-Gpm
Bianco

Il Lombardia 2014 | Start List ufficiale


Team Katusha

001 Joaquim Rodriguez
002 Pavel Brutt
003 Giampaolo Caruso
004 Aleksandr Kolobnev
005 Alberto Losada Alguacil
006 Daniel Moreno Fernandez
007 Egor Silin
008 Eduard Vorganov

AG2R La Mondiale
011 Romain Bardet
012 Carlos Alberto Betancur Gomez
013 Mikael Cherel
014 Domenico Pozzovivo
015 Matteo Montaguti
016 Rinaldo Nocentini
017 Jean-Christophe Peraud
018 Alexis Vuillermoz

Androni Giocattoli - Venezuela
021 Franco Pellizotti
022 Tiziano Dall'Antonia
023 Carlos Galviz
024 Yonder Godoy
025 Antonino Casimiro Parrinello
026 Diego Rosa
027 Alessio Taliani
028 Gianfranco Zilioli

Astana
031 Fabio Aru
032 Janez Brajkovic
033 Enrico Gasparotto
034 Francesco Gavazzi
035 Fredrik Kessiakoff
036 Mikel Landa Meana
037 Michele Scarponi
038 Paolo Tiralongo

Bardiani Valvole - CSF Inox
041 Enrico Barbin
042 Enrico Battaglin
043 Francesco Manuel Bongiorno
044 Stefano Locatelli
045 Angelo Pagani
047 Stefano Pirazzi
048 Edoardo Zardini

Belkin
051 Wilco Kelderman
052 Stef Clement
053 Martijn Keizer
054 Steven Kruijswijk
055 Bauke Mollema
056 Lars Petter Nordhaug
057 David Tanner
058 Laurens Ten Dam

BMC
061 Philippe Gilbert
062 Yannick Eijssen
063 Cadel Evans
064 Ben Hermans
065 Steve Morabito
066 Samuel Sanchez
067 Tejay Van Garderen
068 Larry Warbasse

Caja Rural
071 Luis Leon Sanchez Gil
072 David Arroyo Duran
073 Karol Andrzej Domagalski
074 Francesco Lasca
075 Angel Madrazo Ruiz
076 Lluis Guillermo Mas Bonet
077 Antonio Piedra Perez
078 Amets Txurruka Ansola

Cannondale
081 Ivan Basso
082 Damiano Caruso
083 Alessandro De Marchi
084 Davide Formolo
085 Paolo Longo Borghini
086 Marco Marcato
087 Moreno Moser
088 Davide Villella

Team Colombia
091 Robinson Chalapud Gomez
092 Edward Fabián Díaz Cárdenas
093 Fabio Andres Duarte Arevalo
094 Jarlinson Pantano Gomez
095 Carlos Quintero Norena
096 Miguel Angel Rubiano Chavez
097 Rodolfo Andres Torres Agudelo
098 Juan Pablo Valencia Gonzalez

FDJ.fr
101 Thibaut Pinot
102 Arnaud Courteille
103 Kenny Elissonde
104 Murilo Antonio Fischer
105 Alexandre Geniez
106 Pierre-Henri Lecuisinier
107 Jérémy Roy
108 Jussi Veikkanen

Garmin - Sharp
111 Ryder Hesjedal
112 Javier Alexis Acevedo Colle
113 Andre Fernando S. Martins Cardoso
114 Nathan Haas
115 Daniel Martin
116 Lachlan Morton
117 Tom Jelte Slagter
118 Thomas Dekker

IAM
121 Matthias Brandle
122 Mathias Frank
123 Jonathan Fumeaux
124 Thomas Lovkvist
125 Jérôme Pineau
126 Sebastien Reichenbach
127 Patrick Schelling
128 Johann Tschopp

Lampre - Merida
131 Rui Alberto Faria Costa
132 Matteo Bono
133 Valerio Conti
134 Kristjian Durasek
135 Przemyslaw Niemiec
136 Nelson Oliveira
137 Jan Polanc
138 Rafael Valls Ferri

Lotto Belisol
141 Tony Gallopin
142 Bart De Clercq
143 Pim Ligthart
144 Maxime Monfort
145 Dennis Vanendert
146 Jelle Vanendert
147 Louis Vervaeke
148 Tim Wellens

Movistar
151 Alejandro Valverde
152 Eros Capecchi
153 Jesus Herrada Lopez
154 Beñat Intxausti Elorriaga
155 Jon Izagirre Insausti
156 Dayer Quintana
157 Jasha Sutterlin
158 Giovanni Visconti

Neri Sottoli - ALÉ
161 Rafael Andriato
162 Giorgio Cecchinel
163 Francesco Failli
164 Andrea Fedi
165 Mauro Finetto
166 Jonathan Alejandro Monsalve Pertsinidis
167 Simone Ponzi
168 Fabio Taborre

Omega Pharma - Quick Step
171 Michal Kwiatkowski
172 Julian Alaphilippe
173 Gianluca Brambilla
174 Michal Golas
175 Wout Poels
176 Pieter Serry
177 Rigoberto Uran
178 Carlos Verona Quintanilla

Orica GreenEDGE
181 Michael Albasini
182 Simon Clarke
183 Daryl Impey
184 Christian Meier
185 Ivan Santaromita
186 Pieter Weening
187 Adam Yates
188 Simon Yates

Team Europcar
191 Jérôme Cousin
192 Romain Guillemois
193 Fabrice Jeandesboz
194 Vincent Jerome
195 Christophe Kern
196 Davide Malacarne
197 Maxime Mederel
198 Romain Sicard

Giant - Shimano
201 Warren Barguil
202 Lawson Craddock
203 Dries Devenyns
204 Tom Dumoulin
205 Simon Geschke
206 Tobias Ludvigsson
207 Daan Olivier
208 Georg Preidler

Team NetApp - Endura
211 Cesare Benedetti
212 David De La Cruz Melgarejo
213 Bartosz Huzarski
214 Leopold Konig
215 Tiago Jose Pinto Machado
216 Ralf Matzka
217 José Joao Pimenta Costa Mendes
218 Paul Voss

Team Sky
221 Dario Cataldo
222 Sebastian Henao Gomez
223 Vasil Kiryenka
224 Christian Knees
225 David Lopez Garcia
226 Philip Deignan
227 Kanstantsin Siutsou
228 Ben Swift

Tinkoff-Saxo
231 Alberto Contador
232 Matteo Tosatto
233 Jesus Hernandez Blazquez
234 Roman Kreuziger
235 Sergio Miguel Moreira Paulinho
236 Chris Anker Sorensen
237 Nicki Sorensen
238 Oliver Zaugg

Trek Factory Racing
241 Eugenio Alafaci
242 Julian David Arredondo
243 Laurent Didier
244 Fabio Felline
245 Yaroslav Popovych
246 Frank Schleck
247 Calvin Watson
248 Riccardo Zoidl

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: