Atp Basilea 2014: Wawrinka eliminato, Raonic agli ottavi | I risultati del 21 ottobre

L'Atp di Basilea perde subito uno dei possibili protagonisti. Mikhail Kukushkin elimina al primo turno Stan Wawrinka, testa di serie n°3 del seeding. Lo svizzero cede 6-4; 6-7(1); 6-3 in poco più di due ore di gioco, inframezzate da una sospensione dovuta a un black out nell'impianto di illuminazione. Decisivo il break conquistato dal kazako sul 4-3 del terzo parziale, nel quale Stan era riuscito a recuperare lo 0-2 iniziale. Davvero un momento poco positivo per il campione degli Australian Open che incassa il terzo ko consecutivo all'esordio dopo quelli subiti a Tokyo (con Ito) e Shanghai (contro Simon).

Kukushkin, che agli ottavi affronterà da favorito Becker, si conferma un avversario ostico da affrontare. Lo ha già dimostrato a Shanghai quando è riuscito a strappare un set a Djokovic. Capitan Barazzutti lo avrà seguito da vicino. A marzo infatti, come sapete, l'Italia affronterà il Kazakhstan in trasferta e il buon Mikhail sarà uno dei singolaristi del team asiatico.

Nelle altre partite di giornata da segnalare la vittoria in due set di Raonic su Johnson. Successo corroborante per il canadese, fermato all'esordio sia a Shanghai che Mosca. Passa anche Karlovic in due set su un Rosol in crisi perdurante. Mercoledì alle 18 l'esordio di Federer con Muller.

Ecco tutti i risultati del 21 ottobre

Kukushkin b. Wawrinka 6-4; 6-7; 6-3
Karlovic b. Rosol 7-6; 6-3
Raonic b. Johnson 7-6; 6-4
Dodig b. Chiudinelli 6-4, 6-7; 6-4
De Schepper b. Delbonis 7-6; 7-5
Becker b. Elias 6-3; 6-2
Pospisil - Nieminen

Atp Basilea 2014: i risultati del 20 ottobre

Debutto vincente per Nadal all'Atp di Basilea 2014. Bolelli, come previsto, si arrende con un doppio 6-2 in poco più di un'ora di gioco.

Buona la prestazione dell'ex numero uno del mondo che, almeno oggi, non è sembrato affatto sofferente per l'infiammazione all'appendice che si trascina da settimane. Primo set in totale controllo per Nadal. Bolelli si difende in avvio poi subisce un mini parziale di 12 punti a 2 che proietta Rafa sul 4-1. Non c’è la reazione dell’azzurro e, nell’ottavo game, arriva un altro break per l’iberico.

Nella seconda frazione, Simone insidia Nadal, in risposta, nel terzo gioco. Pur senza concedere palle break, Rafa è costretto a cinque vantaggi prima di portarsi sul 2-1. E’ l’unico pericolo del match. Bolelli resiste fino al 3-2 prima di cedere il servizio con 4 punti consecutivi subiti dal 15-0. E' la resa per Simone che si congeda dal torneo con un altro break, a 15, che sancisce una sconfitta annunciata quanto inevitabile anche per qualche errore di troppo.

Al secondo turno, Nadal affronterà il giovane francese Herbert, vincitore nel derby su Roger Vasselin. David Goffin si conferma in ottima forma e batte di nuovo, come a Kitzbuehl, Dominic Thiem in due set.

Atp Basilea 2014: risultati 20 ottobre

Young b. Berlocq 7-6; 6-4
Nadal b. Bolelli 6-2; 6-2
Herbert b. Roger Vasselin 6-3; 6-7; 7-6(3)
Goffin b. Thiem 7-6; 6-3

Atp Basilea 2014: programma 20 ottobre

Prima giornata all'Atp di Basilea, ultimo 500 della stagione che si disputa, in concomitanza, con l'Atp di Valencia.

Subito una novità rispetto alle altre edizioni. Fino allo scorso anno, il lunedì era riservato a Roger Federer, il padrone di casa che esordiva nel match serale delle 18.30. Stasera, al suo posto, c'è Rafa Nadal. Lo spagnolo torna a Basilea dopo dieci anni e in condizioni fisiche molto precarie a causa dell'infiammazione all'appendice che lo tormenta da un mese e che richiederà, a breve, l'intervento chirurgico. Quando non si sa. Rafa vive alla giornata anche se è molto probabile il ritiro anticipato dalle Atp Finals per sottoporsi all'operazione e non compromettere il recupero in vista dell'inizio della prossima stagione.

E' un Nadal non al meglio, quindi, quello che si appresta ad affrontare (diretta su Supertennis) il nostro Simone Bolelli, proveniente dalle qualificazioni, mini torneo nel quale ha superato Pouille e Haider Maurer. Un bel premio per l'azzurro che può giocarsi le sue chance senza alcuna pressione. Precedenti, ovviamente, sfavorevoli per Simone che ha sempre perso con l'ex numero uno del mondo. Solo una volta è riuscito a strappargli un set, nel 2009, al primo turno di Rotterdam.

Chi passa affronta agli ottavi, il vincitore del derby francese tra Roger Vasselin, semifinalista nel 2013, e il qualificato Herbert. Completano il programma di giornata, altri due match. Berlocq-Young si contendono il possibile incrocio con Raonic. In serata, alle 20, tutta da seguire la sfida tra i due talenti Goffin e Thiem. Il belga, entrato in top 30, è stato uno dei protagonisti degli ultimi mesi con tre Challenger vinti e due Atp 250, a Metz e Kitzbuehl, quest'ultimo in finale contro lo stesso Thiem. A Basilea e Bercy, l'austriaco ambisce a buoni risultati con l'obiettivo di entrare tra i primi 30 e presentarsi da testa di serie agli Australian Open a gennaio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail