Atp Parigi Bercy 2014: Federer e Djokovic ai quarti, Wawrinka ko | I risultati del 30 ottobre

Atp Parigi Bercy 2014. Gli ottavi di finale

Ottavi di finale all'Atp Masters di Parigi Bercy 2014 | 30 ottobre

La giornata si conclude con le qualificazioni di Federer e Djokovic. Lo svizzero, con due break entrambi nel settimo game, ha posto fine con un doppio 6-4 alla favola del qualificato Pouille. Il campione in carica, invece, fatica solo nel secondo set contro Monfils battuto 6-3; 7-6 con un netto 7-2 nel tie break finale. Domani, quarti impegnativi per entrambi. Federer dovrà fronteggiare il servizio di Raonic. Nole, l'amico Murray.

19.45: Va agli ottavi anche Nishikori. Tsonga esce sconfitto 6-1; 4-6; 6-4. L'epilogo toglie ogni rimpianto al nipponico che, nel secondo e terzo set, ha vanificato 8 break point totali per indirizzare definitivamente la partita dalla sua parte, gli ultimi tre sul 4-3; 0-40. Ci ha pensato Tsonga ad agevolargli la qualificazione con un pessimo game al servizio nel game conclusivo con un doppio fallo e un gratuito di dritto. Nishikori, domani, sfiderà Ferrer ai quarti.

18.30: Prosegue la corsa al Master anche di Raonic. 7-5; 7-6 a Bautista Agut che, nel secondo set, ha servito per chiudere in vantaggio 6-5. Breakkato ha poi ceduto al tie break 9-7 con palla set sul 6-5. Per Milos, possibile quarto con Federer.

17.00: Murray batte Dimitrov in due rapidi set con un doppio 6-3 e, oltre ai quarti di Bercy, ottiene anche la qualificazione matematica alle Finals di Londra. Giornata storta per il bulgaro mai in partita. Subito il break in avvio, Dimitrov non è riuscito mai ad impensierire l'avversario. Emblematico l'inizio della seconda frazione con un parziale di 12 punti a 1 per Murray che gli è valso il 3-0. Per Grigor finisce qui la corsa per Londra. In futuro sarà sicuramente tra gli 8 Maestri.

15.45: Rapida vittoria in appena 55 minuti per Ferrer che lascia solo 3 game a Verdasco nel derby spagnolo e prosegue la marcia verso il Masters di Londra.

15.40: Eliminazione deludente per Stan Wawrinka, sconfitto da Anderson 6-7; 7-5; 7-6(3) in una partita meno combattuta di quanto indichi il punteggio e la durata, quasi 3 ore. Troppo indolente l'elvetico, molle soprattutto nel secondo set con il break subito sotto 6-5 e nelle fasi finali del terzo quando ha gettato alle ortiche la vittoria facendosi rimontare da 30-0, al servizio, sul 5-4 in suo favore. Anderson ha avuto anche due match point, in risposta, nell'undicesimo game prima di imporsi 7-3 nel tie break. Per il sudafricano è il terzo successo in altrettanti match disputati con Wawrinka nel 2014. Prosegue la crisi dello svizzero, atteso ora dalle Atp Finals di Londra e dalla finale di Davis. Il ruolino di marcia autunnale non è certo un buon viatico.

12.30: Thomas Berdych è il primo qualificato ai quarti. Vittoria in due set per il ceco contro Feliciano Lopez, 7-5; 6-3. Il punteggio del primo parziale sarebbe potuto anche essere più ampio se Berdych non si fosse fatto rimontare da 5-2. Lopez, dal canto suo, ha vanificato il recupero perdendo il servizio a 15, sotto 6-5. Un'autentica tegola per lo spagnolo che, nel secondo set, ha pagato con il 6-3, lo 0-4 iniziale. Per Berdych si avvicina sempre più la qualificazione alle Atp Finals di Londra.

Bianco

Atp Parigi Bercy 2014: risultati ottavi | 30 ottobre

Berdych b. Lopez 7-5; 6-3
Anderson b. Wawrinka 6-7; 7-5; 7-6(3)
Murray b. Dimitrov 6-3; 6-3
Nishikori b. Tsonga 6-1; 4-6; 6-4
Federer b. Pouille 6-4; 6-4
Djokovic b. Monfils 6-3; 7-6(2)
Ferrer b. Verdasco 6-2; 6-1
Raonic b. Bautista Agut 7-5; 7-6(7)

Atp Parigi Bercy: programma ottavi | 30 ottobre

Giovedì con gli ottavi di finale all'Atp Masters di Parigi Bercy 2014. Nessuna sorpresa nelle prime tre giornate con tutti i big ancora in corsa per il titolo.

Il programma odierno scatta alle 10.30. Sul Centrale aprono Thomas Berdych e Feliciano Lopez. Il ceco non può sbagliare se non vuole compromettere la qualificazione alle Atp Finals di Londra. Di contro, Feliciano giocherà senza pressioni, consapevole di poter impensierire l'avversario, già battuto quest'anno sull'erba del Queen's. Chi passa trova il vincitore del match seguente tra Wawrinka e Anderson. Partita ostica per l'elvetico che ritrova un avversario che l'ha sconfitto due volte in stagione, sul cemento di Indian Wells e Cincinnati.

Nel primo pomeriggio, spareggio per le Finals tra Murray e Dimitrov. L'ex campione di Wimbledon, arrivato a Parigi forte dei due titoli consecutivi conquistati a Vienna e Valencia, con una vittoria sarebbe qualificato a Londra. Dimitrov ha ancora residue possibilità di farcela ma non deve perdere. Nel 2014, il bulgaro è stato un tabù per Murray, sconfitto a Acapulco e soprattutto nei quarti di finale di Wimbledon. Per il qualificato si prospetta un possibile quarto di finale con Djokovic. Il campione in carica è atteso nel match serale, alle 21 circa, da Monfils, avversario sempre battuto in 10 precedenti, l'ultimo dei quali, in estate al Masters di Toronto.

Non prima delle 19.30, Roger Federer, dopo il sofferto esordio Chardy, non dovrebbe faticare per imporsi sul qualificato Pouille che potrà mettersi in mostra sul Centrale e farsi ulteriormente conoscere dopo le sorprendenti vittorie con Karlovic e il nostro Fognini. Dovesse passare, come probabile, Federer incrocerà ai quarti Raonic o Bautista Agut con il canadese costretto alla vittoria anche in ottica Finals. Stessa situazione per Ferrer, favorito nel derby spagnolo con Verdasco.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail