Tennis | Esibizione Abu Dhabi 2015 | Vince Murray, Djokovic si ritira, Nadal terzo

Tennis | Esibizione Abu Dhabi 2015 | Le Finali | 3 gennaio

Andy Murray vince il torneo esibizione di Abu Dhabi 2015. Non si è giocata la finale con Djokovic a causa del ritiro anticipato di quest'ultimo dovuto a un attacco febbrile che l'ha colpito nella notte. Nole ha comunicato la sua decisione con un messaggio pubblicato sulla pagina Facebook ufficiale del torneo. Peraltro anche Murray non era al meglio a causa di un dolore alla spalla accusato ieri nella semifinale con Nadal. Per lo scozzese è il secondo successo in carriera al Mubadala World Tennis Championship dopo quello ottenuto nell'edizione inaugurale nel 2009. La presenza di Djokovic a Doha non dovrebbe essere in dubbio.

Terzo posto per Nadal che batte 7-6; 6-3 Wawrinka nella finale di consolazione. Segnali di ripresa per Rafa dopo la prestazione tutt'altro che incoraggiante offerta ieri con Murray. Secondo ko consecutivo per Wawrinka che si congeda da Abu Dhabi con la sola vittoria sul rientrante Almagro. Lo svizzero ora vola a Chennai per il primo appuntamento ufficiale della stagione che precede la difesa del titolo all'Australian Open.

Esibizione Abu Dhabi 2015 | Le semifinali | 2 gennaio

Bianco

Djokovic e Murray sono i due finalisti dell'Esibizione di Abu Dhabi 2015. A senso unico le semifinali vinte contro Wawrinka (6-1; 6-2) e Nadal (6-2; 6-0).

La cronaca dei due match.

Djokovic b. Wawrinka 6-1; 6-2
Sono passati quasi due mesi dall’ultima partita ufficiale disputata da Djokovic alle Finals di Londra. L’offseason non sembra comunque aver scalfito il rendimento del serbo che demolisce Wawrinka in meno di un’ora di gioco, lasciando tre soli game all’elvetico. Si è giocato, di fatto, fino all’1-1 del primo set. Da lì Djokovic ha preso il largo con ben 9 game di fila che hanno azzerato la contesa. Giornata da dimenticare per Stan troppo sulla difensiva e inefficace in attacco per poter impensierire un Djokovic già rodato fisicamente e ispiratissimo nel gioco nonostante il carattere amichevole della sfida.

Murray b. Nadal 6-2; 6-0
Partenza a rilento per Nadal nel primo set. Tanti gli errori dello spagnolo. Murray ne approfitta. Break immediato e 3-0, nonostante tre break point non sfruttati da Rafa di cui due gentilmente concessi dall’avversario con due doppi falli consecutivi. Pur con qualche bella giocata, Nadal stenta a entrare in partita e a tenere gli scambi. Scuote il capo Rafa per nulla soddisfatto del suo gioco. Murray, dal canto suo, si limita a gestire e incamera un altro break nell’ottavo game che gli vale il 6-2 che chiude la prima frazione.

Il secondo parziale inizia come il precedente. Prosegue il momentaccio di Nadal. Lo conferma il doppio fallo che manda Murray sul 2-0 e la voleè affossata in rete sulla prima delle cinque palle break non sfruttate in un combattuto terzo gioco (durato 13 minuti) nel quale Andy realizza la migliore giocata della partita con un passante in allungo che sorprende l’avversario a rete quanto il punto sembrava fatto. Persa l’occasione per accorciare le distanze, Nadal perde di nuovo il servizio a 15. 4-0 per Murray. Non è davvero giornata per Nadal. Se ne vanno altri 4 break point nel quinto game e la contesa si conclude con un malinconico (e troppo pesante) 6-0 che proietta lo scozzese alla sfida decisiva per il titolo. A fine partita, Murray ha rivelato di aver avvertito un forte dolore alla spalla.

Esibizione Abu Dhabi 2015 | Programma semifinali

Si prospetta un grande giornata di tennis con le due semifinali della ricca esibizione di Abu Dhabi, tradizionale evento che anche quest'anno inaugura la stagione.

Si comincia alle 14 con Nadal-Murray. Rafa torna in campo dopo due mesi. L'ultima partita disputata risale al 24 ottobre quando, nei quarti dell'Atp 500 di Basilea, venne sconfitto dall'emergente Borna Coric. La settimana seguente l'iberico è stato operato di appendicite con conseguente forfait dalle Finals di Londra. La sua partecipazione ad Abu Dhabi è stata in dubbio a causa dei ritardi nella preprarazione. Rafa però ha lavorato duro per esserci e rispettare la programmazione pianificata con il suo staff e confermata, ieri, in conferenza stampa,

Giocherò ad Abu Dhabi e Doha prima di andare in Australia. È il minimo che possa fare per prepararmi al meglio per la stagione. Andrò quindi a giocare sulla terra sudamericana, sperando di avere la possibilità di giocare più match possibili ed acquisire il giusto ritmo

Murray si presenta all'appuntamento odierno già rodato dal match vinto ieri con Feliciano Lopez 7/6(1) 5/7 6/4 in due ore e mezza di gioco in cui sono mancate belle giocate e buon ritmo nonostante si trattasse di una sfida amichevole. Nadal e Murray non si affrontano dalla semifinale del Roland Garros '14 stravinta dallo spagnolo 6-3 6-2 6-1.

A seguire, la seconda semifinale tra Novak Djokovic e Stan Wawrinka. Entrambi sono reduci da un finale di stagione esaltante. Nole ha centrato l'accoppiata Bercy-Atp Finals, Stan ha trascinato la Svizzera alla conquista della prima, storica, Coppa Davis. Per l'elvetico un test importante per valutare la propria condizione fisica in vista delle prossime settimane nelle quali deve tentare di riconfermarsi campione sia a Chennai quanto soprattutto all'Australian Open. Un'impresa, quest'ultima, quantomai difficile per Wawrinka che potrebbe perdere non poche posizioni nel ranking. Djokovic è il detentore del titolo a Abu Dhabi e punta al quarto successo consecutivo, obiettivo alla sua portata nonostante la concorrenza.

Le due semifinali di Abu Dhabi saranno trasmesse in diretta da Sky Sport 1.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail