Basket NBA: Jennings manda ko San Antonio, sorride Phoenix | Risultati 6 gennaio

L’addio di Josh Smith è stato il toccasana per Detroit. Da quando la presunta stella si è trasferita a Houston, la formazione del Michigan si è trasformata: sei vittorie consecutive e, la scorsa notte, il colpo sul campo di San Antonio. L’eroe della serata texana è stato Brandon Jennings, visto anche in Italia con la maglia della Virtus Roma, con il canestro della vittoria sulla sirena del confronto, dopo essersi fatto tutto il campo in palleggio, sfruttando così al meglio il recupero di Drummond su una brutta rimessa laterale di Tim Duncan.

Per i Pistons c’è la grande serata di Andre Drummond (20 punti e 17 rimbalzi) e la doppia doppia di Greg Monroe (17 e 11), mentre agli Spurs non è bastato il rientro di Tony Parker, dopo aver saltato cinque gare per infortunio. Il play francese è, comunque, rimasto sul parquet solamente 13 minuti, con soli 3 punti a segno (0/3 dal campo) e con un paio di assist, meglio ha fatto il nostro Marco Belinelli (12 punti, 3 rimbalzi e 2 assist). Ancora solo panchina per Gigi Datome, sempre più fuori dalle rotazioni di coach Van Gundy.

L’altra gara della notte ha visto il successo dei Phoenix Suns a Milwaukee, aumentando così il divario con la nona in classifica (ora due gare e mezza) ed avvicinandosi a sola mezza partita di ritardo dal settimo posto proprio di San Antonio. Markieff Morris è stato il protagonista del successo con 26 punti e 10 rimbalzi, con in doppia doppia anche Eric Bledsoe (10 e 10) ed altri due uomini in doppia cifra. Decisivo un parziale di 6-0 nell’ultimo minuto, dopo una gara sempre piuttosto equilibrata.

Basket NBA: i risultati della scorsa notte

jenningsdetroitgetty

Milwaukee Bucks-Phoenix Suns 96-102
San Antonio Spurs-Detroit Pistons 104-105

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail