Salto con gli Sci | Il video della caduta di Simon Ammann a Bischofshofen

Salto con gli Sci | La caduta di Simon Ammann a Bischofshofen

Si è sfiorato il dramma a Bischofshofen, nell'ultima tappa della tournée dei Quattro Trampolini di Salto con gli Sci. Protagonista, suo malgrado, lo svizzero Simon Ammann che si è schiantato al suolo in fase di atterraggio.

Perfetto in volo e nello stacco dal trampolino, l'ex campione olimpico di Vancouver ha perso il controllo degli sci appena toccata terra e si ritrovato con il corpo sulla neve. La botta è stata violentissima. L'atleta ha perso subito i sensi e ha continuato a scivolare sulla neve, esanime. La situazione è apparsa subito grave. Lo conferma è arrivata con le prime immagini del volto di Ammann ridotto a una maschera di sangue tanto che la regia televisiva austriaco ha opportunamente cambiato inquadratura. In tribuna, la moglie del saltatore ha assistito preoccupatissima ai primi soccorsi. Fortunatamente Ammann ha ripreso subito conoscenza anche se lo stordimento era tale da non consentirgli di comunicare con i medici.

Dopo il trasporto al locale ospedale, è arrivata una buona notizia. Stando a quanto comunicato dalla federazione svizzera, il saltatore è in grado di muovere braccia, gambe e altri parti del corpo, il che esclude danni neurologici. Ammann rimane ricoverato in osservazione. L'impatto gli ha procurato infatti traumi e ferite facciali piuttosto gravi.

Lo scorso 29 dicembre, in occasione di un'altra tappa della tournée, a Oberstdorf, lo svizzero è caduto nelle qualificazioni con una dinamica simile a quella di Bischofshofen ma senza conseguenze fisiche. Non è un periodo fortunato per Ammann. L'infortunio facciale, con tutta probabilità, lo costringerà a un lungo stop, problema tuttavia di gran lunga minore rispetto alle temute conseguenze della caduta di ieri.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail