Atp Brisbane 2015: Federer in finale con Raonic | Risultati 10 gennaio

Atp Brisbane 2015 | Semifinali | 10 gennaio

Roger Federer e Milos Raonic sono i due finali dell'Atp di Brisbane 2015. Sconfitti, in semifinale, Grigor Dimitrov (6-2; 6-2) e Kei Nishikori (6-7; 7-6; 7-6).

Altra buona prestazione di Federer che conferma quanto l'incerto debutto australiano con Millman sia stato solo
una casualità. L'elvetico mette subito alle corde Dimitrov con il break, a 15, nel primo game dell'incontro, subito confermato. Sotto 3-1, Grigor, troppo incerto in battuta, perde di nuovo il servizio e consegna il primo parziale all'avversario in appena 22 minuti, tre in più rispetto a quanto impiegato ieri da Roger per il 6-0 rifilato a Duckworth. Chi si attendeva la reazione del bulgaro e una sfida più combattuta nel secondo set è rimasto deluso quando Dimitrov ha subito il terzo break della partita che spezza l'effimero equilibrio durato fino all'1-1. Il nuovo e immediato vantaggio facilita oltremodo il compito a Federer che sciorina tutto il suo repertorio nei colpi di rimbalzo e nelle discese a rete. Grigor non può far altro che arrendersi a un altro 6-2. Il tutto in meno di un'ora. Per Roger è la seconda finale consecutiva a Brisbane e la vittoria n°999 in carriera.

Domani l'elvetico può raggiungere la cifra tonda e l'ennesimo record personale nella finale contro Milos Raonic. Ancora una volta il canadese e Kei Nishikori hanno disputato un match combattuto e di qualità, terminato con tre tie break, tutti terminati 7-4, e senza che nessuno dei due contendenti perdesse il servizio. Il nipponico paga carissimo un errore di dritto a campo aperto sul 3-3 del tie break decisivo. Solidissima, come al solito, la prestazione al servizio di Raonic che mette a referto 34 ace con un solo break point concesso all'avversario nel game iniziale del terzo set. Milos torna in finale in un Atp 250 a un anno e mezzo di distanza da Bangkok '13 quando perse da Berdych.

Atp Brisbane 2015 | Le Semifinali | 10 gennaio

Atp Brisbane 2015 | Presentazione Semifinali | 10 gennaio

Sabato di grande tennis con le semifinali dell'Atp 250 di Brisbane. Si gioca nella notte tra venerdì e sabato in orari non proprio agevoli. In campo le prime quattro teste di serie del torneo australiano.

Si parte alle 4.30 con Raonic - Nishikori. Il nipponico è un'autentica bestia nera per l'allievo di Ivan Ljiubicic, sconfitto in 4 delle 5 sfide precedenti tra i due. Le ultime risalgono allo scorso autunno con Nishikori vincitore nella battaglia degli ottavi allo Us Open durata quasi cinque ore e nella finale dell'Atp 500 di Tokyo. Pronostico incerto. Il servizio di Raonic contro la regolarità e le trame geometriche di Nishikori. Chi la spunterà ?. Non mi sbilancio ma prevedo un epilogo in tre set e una partita piuttosto combattuta.

Promette spettacolo la seconda semifinale prevista all'alba (6.30 circa) tra Federer e Dimitrov, giunti all'appuntamento odierno non senza ostacoli a causa di un debutto alquanto laborioso. Roger ha dovuto recuperare un set e un break di svantaggio al semisconosciuto John Millman. Brividi anche per il bulgaro, costretto a sventare due match point a Chardy nel tie break del terzo parziale.

E' la terza sfida tra Federer e il suo erede designato, la prima che non si disputa a Basilea, territorio di caccia prediletto dell'elvetico, padrone di casa, entrambe le volte vincitore in due set. A proposito di statistiche, Federer e Dimitrov hanno raggiunto la finale nelle ultime due edizioni del Brisbane International. Grigor ci è riuscito nel 2013. Era il suo primo approdo all'epilogo di un torneo. A stopparlo fu Murray. Roger è stato il finalista del 2014, sconfitto, a sorpresa, dall'amico-rivale Hewitt.

Per chi non seguirà le partite in diretta, c'è la possibilità di farlo, in differita, con le repliche trasmesse da Supertennis nel pomeriggio.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail