Challenge Cup 2015 volley femminile, ottavi: Novara "B" ha perso l'andata con l'Apeldoorn

La squadra piemontese è andata in trasferta con le riserve che sono riuscite a vincere un solo set in Olanda.

L'Igor Gorgonzola Novara, come avevamo preannunciato ieri, si è presentata alla trasferta di Challenge Cup con le riserve, lasciando le titolari ad allenarsi a casa con il coach Luciano Pedullà per preparare il match di campionato di domenica prossima contro Busto Arsizio.

A giocare in Olanda il match di andata degli ottavi di finale contro l'Alterno Apeldoorn sono andate le riserve della prima squadra più alcune ragazze del team di B1, guidate dal vice allenatore Daniele Adami. Nonostante la sconfitta per 3-1 subita stasera, sulla carta Novara è ancora favorita per il passaggio del turno, le basta schierare la squadra titolare nella partita di ritorno che si disputa a Novara mercoledì 21 gennaio.

Stasera Adami ha schierato Zanette opposta a Kim, Bonifacio e Guidozzi al centro, Alberti e Partenio in posto 4 e Prencipe libero.
Le azzurre hanno cominciato abbastanza bene il primo set portandosi avanti di tre punti (3-6), ma sono state raggiunte sul 7-7 e superate (11-9), ma hanno ricucito lo strappo (11-11) e sostanzialmente per tutto il parziale hanno giocato alla pari con le padrone di casa che tuttavia dopo aver recuperato dal 19-20 hanno trovato l'allungo decisivo e hanno guadagnato quattro set-ball (24-20) per poi chiudere sul 25-21.

Il secondo set è stato disastroso per le ragazze di Adami, perché si sono ritrovate subito sotto 8-2, poi al rientro in campo dopo la prima pausa obbligatoria le olandesi hanno allungato addirittura fino al 13-3. Tuttavia Novara è riuscita a dimezzare lo svantaggio e a portarsi sul 17-12. ma i muri subiti da Bonigacio da una parte e i punti di Hesselink e Bonsen dall'altra hanno permesso all'Apeldoorn di vincere anche il secondo set e con un maggiore scarto rispetto al primo, 25-17.

Nel terzo set ecco la reazione delle azzurre, che trascinate da Guidozzi e Bonifacio sono andate avanti 5-8 al primo time-out tecnico e con un ace di Kim hanno allungato sul 5-9. A ridosso della seconda pausa obbligatoria sono state sorpassate da un ace della regista olandese Stindt (15-14), ma hanno subito messo in atto il contro-sorpasso arrivando in vantaggio di un punto alla pausa tecnica (15-16) e trovando il break al rientro in campo (15-17, poi 17-19). Alla fine Novara con Guidozzi e Partenio ha guadagnato due palle-set (22-24) e grazie a un errore di Jansen ha chiuso 22-25.

Nel quarto set l'Apeldoorn è tornato in cattedra, più cattivo di prima, è volato subito sul 7-2, poi Novara ha recuperato tre punti (7-5), ma le olandesi hanno allungato ancora (12-7) costringendo Adami a chiamare il time-out discrezionale. Guidozzi e Bonifacio hanno ridotto il gap, ma dal 17-13 le padrone di casa hanno messo a segno una serie di punti che le ha portate a chiudere il set con un grande scarto, 25-16.

Questo dunque il risultato finale: Alterno Apeldoorn - Igor Volley Novara 3-1 (25-21, 25-17, 22-25, 25-16)

La settimana prossima per superare il turno Novara dovrà vincere senza arrivare al tie-break e poi aggiudicarsi il Golden Set.

Novara sconfitta dall'Apeldoorn in Challenge Cup

  • shares
  • +1
  • Mail