Basket All Star Game Italia 2015: lo show di Pozzecco infiamma Verona

allstargameitalia2015

Il vero basket è un’altra cosa, ma l’All Star Game 2015 di Verona è stata davvero un’esibizione esclusivamente dedicata allo spettacolo. In pieno spirito partita delle stelle, dove le difese praticamente non esistono ed i giocatori vanno a caccia delle giocate per far divertire il pubblico presente (5.000 spettatori al PalaOlimpia). Il punteggio finale (146-143) conferma tutto ciò, ma il vero protagonista della partita è stato Gianmarco Pozzecco, con il carattere perfetto per interpretare al meglio questo evento.

Il coach del Named Sport Team, vincitore alla sirena finale, ha tirato fuori dal cappello la magata della serata, a poco più di un minuto dalla fine della gara: si è tolto la tuta ed ha indossato canotta e pantaloncini, tornando sul parquet a 42 anni, facendo esaltare i divertiti spettatori. Un alley oop per Christian Eyenga, suo giocatore a Varese ed MVP della serata (30 punti, 8 rimbalzi e 12 schiacciate), poi un tunnel a Mitchell (34 punti con 6/6 da 3) ed anche un rimbalzo. Per poi chiudere la serata tra gavettoni ed esultanza goliardica.

Sono andate in scena anche gli attesi avvenimenti di contorno: la gara delle schiacciate è stata vinta dal trentino Tony Mitchell, in collaborazione con Kam Kader dei ‘Da Move’, quest’ultimo autore dell’affondata decisiva con una reverse al ferro. La gara del tiro da tre punti, invece, è andata al varesino Andy Rautins, con l’eliminazione a sorpresa del campione in carica Drake Diener già al primo turno. Il giocatore dell’Openjobmetis ha avuto la meglio in finale (48-39) su Marco Spanghero, giocatore di Trento.

Basket All Star Game Italia 2015: la notte delle stelle

lawalsassarischiacciaad

Si ferma per una settimana il campionato di Serie A: questa sera (ore 20.30, diretta Rai Sport 2) a Verona andrà in scena l’All Star Game 2015 del basket italiano. Una sfida delle stelle con una nuova formula, rispetto a quanto accaduto negli ultimi anni: non c’è più la Nazionale italiana, ma due squadre miste con i migliori giocatori del nostro campionato. Purtroppo, però, saranno davvero tantissime le assenze: i milanesi impegnati in Eurolega ed un numero elevatissimo tra rinunce ed infortuni, con il girone di ritorno che incombe.

La speranza è di vedere, comunque, uno spettacolo interessante, in quella che deve essere la festa del basket italiano, senza il pensiero del risultato, ma solo con la voglia di divertire il pubblico di un PalaOlimpia molto probabilmente tutto esaurito. Da una parte di sarà il Dolomiti Energia Team, con in panchina Maurizio Buscaglia (coach di Trento), guidato dal miglior marcatore del campionato Tony Mitchell e con uno dei migliori atleti della massima serie come Shane Lawal, finito in più di un’occasione nella Top 10 di Eurolega.

L’altra squadra (Named Sport Team) sarà guidata in panchina da Gianmarco Pozzecco, forse l’uomo più adatto per spirito ad una partita come questa, con sul parquet il trio reggiano Diener-Della Valle-Polonara ed uno dei migliori giocatori, come il bolognese Allan Ray. Spazio anche alle consuete gare del tiro da 3 punti e delle schiacciate: la prima si svolgerà tra il primo ed il secondo quarto con Diener, Rautins, Spanghero e Ray. La seconda, invece, avrà come protagonisti Jones e Mitchell e verrà disputata all’intervallo lungo.

Foto Alessia Doniselli

Basket All Star Game Italia 2015: le formazioni

DOLOMITI ENERGIA TEAM (coach Maurizio Buscaglia): Andrea Cinciarini della Grissin Bon Reggio Emilia; Tony Mitchell, Josh Owens, Marco Spanghero e Davide Pascolo della Dolomiti Energia Trento; David Logan e Shane Lawal del Banco di Sardegna Sassari; Adam Hanga della Sidigas Avellino; Marcus Denmon della Enel Brindisi; Hrovje Peric della Umana Venezia; James Feldeine della Acqua Vitasnella Cantù;  Brandon Triche della Acea Roma.

NAMED SPORT TEAM (coach Gianmarco Pozzecco): Christian Eyenga e Andy Rautins della Openjobmetis Varese; Amedeo Della Valle, Achille Polonara e Drake Diener della Grissin Bon Reggio Emilia; Dominique Archie della Upea Capo d’Orlando; Daniele Cinciarini della Giorgio Tesi Group Pistoia; DeQuan Jones della Acqua Vitasnella Cantù; Allan Ray e Okaro White della Granarolo Bologna; LaQuinton Ross della Consultinvest Pesaro; Jacob Pullen della Enel Brindisi.

  • shares
  • +1
  • Mail