Boxe: vince titolo Wbu in Usa e chiede alla fidanzata di sposarlo

Il toscano Floriano Pagliara vince il titolo Wbu di boxe negli Stati Uniti e, dal ring, chiede alla fidanzata di sposarlo. In Italia l'atleta è squalificato per doping.

Non ha urlato "Adrianaaa", né forse diventerà famoso come Rocky, ma il pugile di Cecina Floriano Pagliara ha una sua storia da raccontare, come scrive Il Tirreno. Squalificato in Italia per doping, a 35 anni ha conquistato il titolo Wbu negli Stati Uniti e poi ha fatto - dal ring - la dichiarazione alla fidanzata, chiedendole di sposarlo. Il Sì romantico è arrivato prontamente.

Pagliara match

Ma torniamo indietro. Pagliara è stato squalificato per essere risultato positivo a un diuretico. Vista l'età, poteva essere la fine della sua carriera. Invece, ieri alla Webster Hall di New York, l'atleta toscano ha demolito il 28 enne americano Antwan Robertson, aggiudicandosi tutte e otto le riprese. Poi, in slang, ha chiesto a Stefania la sua mano. La data ancora non c'è, ma l'importante era il sì dell'amata.

Finale da film. Anzi, inizio.

"Ci sposeremo, non abbiamo ancora deciso quando e dove, ma forse qui a New York il giorno di San Valentino. L'ho già detto molte volte: il sostegno di Stefania, come quello di tutti gli amici che mi sono rimasti vicini in questo periodo nero, mi ha permesso di risollevarmi e di alzare al cielo questo titolo".

L'arbitro della 'sfortuna' non ce l'ha fatta a contare fino a dieci. Floriano era già in piedi a dare di boxe, il suo sport preferito. In cui aveva vinto già altre due volte: il titolo mediterraneo Ibf nel 2011, quello italiano nel 2013.

"Quest'ultima cintura è forse la più pesante di tutte. Ho scelto di scendere di categoria, dai pesi superpiuma a quelli piuma, per dimostrare una volta per tutte che io non ho mai avuto e mai avrò bisogno di assumere diuretici, di doparmi, per scendere di peso. Non mi è stata data fino in fondo la possibilità di difendermi, troppe cose tra quelle accadute sono strane. Per far capire a tutti che sono pulito dovevo riprendere ad allenarmi, a fare sacrifici. E volevo vincere ancora".

Pagliara con la fidanzata

Pagliara, il cui peso forma è di 63 chili circa, si è allenato intensamente per due mesi. Ha fatto dieta fino a rientrare nella categoria piuma, il cui limite è 57,15 chili.

"Ho sofferto come un cane, gli ultimi giorni prima del match sono stato quasi senza mangiare e bere. Se non ci fosse stata quell'accusa di doping, forse non avrei avuto tutta quella forza per rialzarmi e combattere. Il mio motto infatti non è vincere o perdere, ma combattere".

La cintura della vittoria è stata subito consegnata a Stefania, prima della proposta di matrimonio. Che ha scatenato il pubblico di New York. Non capita tutti i giorni di andare a vedere un incontro di boxe, ritrovandosi poi nel bel pezzo di una pellicola romantica.

Floriano Pagliara

  • shares
  • +1
  • Mail