Champions League volley maschile 2015: tutti i risultati della quinta giornata

Manca una sola giornata alla fine della League Round, per alcune squadre c'è ancora la possibilità di acciuffare la qualificazione ai Playoff 12.

All'indomani delle ultime partite della quinta giornata della fase a gironi della DenizBank Champions League di pallavolo maschile abbiamo un quadro completo di quella che è la situazione nei sette gruppi quando manca una sola giornata per definire l'elenco delle squadre che avranno accesso ai Playoff 12, ossia le vincitrici di ogni Pool più le cinque migliori seconde. Tra le squadre che passeranno il turno la Cev sceglierà poi la squadra che ospiterà al Final Four e questa accederà direttamente alle semifinali, saltando dunque tutti i Playoff, mentre al suo posto entrerà la sesta migliore seconda (a meno che la Cev non decida di organizzare la F4 in un campo neutrale).

Per quanto riguarda le italiane, l'unica sicura di accedere ai Playoff 12 è la Sir Safety Perugia, che proprio quest'anno ha fatto il suo esordio nelle Coppe europee. La squadra di Nikola Grbic finora non ha mai perso e ieri ha raccolto la sua quinta vittoria consecutiva che le permette di restare prima nella Pool G a +3 dell'Halkbank Ankara, la squadra che affronterà nell'ultima giornata della fase a gironi. Il primo posto degli umbri è ormai matematicamente certo, anche nel caso in cui dovessero perdere con i turchi. Sono invece fuori dal discorso Playoff e si giocano solo l'accesso alla Cev Cup il Noliko Maaseik e il Tours VB.

Nella Pool A, invece, la Copra Piacenza è seconda con tre punti in meno del Tomis Constanta, quattro in più del Knack Roeselare e nove in più dei Dragons Lugano. Questa classifica dunque non cambierà dopo la sesta giornata, ma Zlatanov e compagni devono cercare il miglior risultato possibile contro il Tomis Constanta in modo da restare tre le migliori sei seconde ed essere certi di andare ai Playoff.

Più complicato è il discorso della Lube Treia, che nella Pool E ha 7 punti come il Fenerbahce SK. Istanbul, ben cinque in meno dei campioni d'Europa in carica del Belogorie Belgorod e tre in più del Paris Volley che è ormai fuori dai giochi. Nello scontro diretto del 27 gennaio, primo match per la Lube nella loro nuova casa, il palasport di Civitanova Marche, devono cercare di vincere da tre punti per evitare di essere la peggiore delle seconde e dunque esclusa dai Playoff. Per ora proprio il Fenerbahce è la peggior seconda, mentre la Lube è terza, anche se a pari punti e se restasse così andrebbe in Cev Cup.

Per quanto riguarda gli altri gironi, nella Pool B il Lokomotiv Novosibirsk è già qualificato, mentre Jastrzebski Wegiel e Cai Teruel sono ancora in lotta per il secondo posto, nella Pool C passano Asseco Resovia Rzeszow e Berlin Recycling Volleys e nella D superano il turno Zenit Kazan (che ha festeggiato il ritorno in campo di Matt Anderson) e VfB Friedrichshafen, che però deve cercare di racimolare qualche punto contro i russi nell'ultima giornata per essere certa di restare tra le migliori seconde. Infine, nella Pool F, il PGE Skra Belchatow è tranquillamente qualificato, mentre il Precura Antwerp deve fare punti in casa dell'Hypo Tirol Innsbruck per restare tra le migliori seconde. A sua volta l'Hypo Tirol Innsbruck ha bisogno di vincere per essere certo di andare in Cev Cup, visto che il Jihostroj Ceske Budejovice ha il suo stesso numero di punti.

Finora le uniche due squadre che hanno sempre vinto da tre punti sono Zenit Kazan e PGE Skra Belchatow, mentre Perugia ha perso un solo punto vincendo al tie-break in casa del Tours VB nella seconda giornata.

Cev Champions League Volley maschile: 5a giornata


Matt Anderson tornato in campo con lo Zenit Kazan

POOL A
Dragons Lugano (Svizzera) - Tomis Constanta (Romania) 1-3 (19-25, 16-25, 25-17, 20-25)
Copra Piacenza (Italia) - Knack Roeselare (Belgio) 3-1 (21-25, 25-18, 25-18, 25-20)

Classifica: Tomis Constanta 13, Copra Piacenza 10, Knack Roeselare 6, Dragons Lugano 1

POOL B
Marek Union-Ivkoni Dupnitsa (Bulgaria) - Jastrzebski Wegiel (Polonia) 2-3 (18-25, 25-18, 25-22, 18-25, 7-15)
Cai Teruel (Spagna) - Lokomotiv Novosibirsk (Russia) 3-0 (29-27, 25-23, 26-24)

Classifica: Lokomotiv Novosibirsk 12, Jastrzebski Wegiel 8, Cai Teruel 7, Marek Union-Ivkoni Dupnitsa 3

POOL C
Berlin Recycling Volleys (Germania) - Budvanska Rivijera Budva (Montenegro) 3-0 (25-23, 25-22, 25-16)
Asseco Resovia Rzeszow (Polonia) - ACH Volley Ljubljana (Slovenia) 3-0 (25-19, 25-12, 25-16)

Classifica: Asseco Resovia Rzeszow 11, Berlin Recycling Volleys 11, Budvanska Rivijera Budva 5, ACH Volley Ljubljana 3

POOL D
Posojilnica Aich/Dob (Austria) - VfB Friedrichshafen (Germania) 0-3 (19-25, 23-25, 15-25)
Zenit Kazan (Russia) - Olympiacos Piraeus (Grecia) 3-0 (25-20, 25-14, 25-19)

Classifica: Zenit Kazan 15, VfB Friedrichshafen 10, Olympiacos Piraeus 3, Posojilnica Aich/Dob 2

POOL E
Fenerbahce SK. Istanbul (Turchia) - Belogorie Belgorod (Russia) 3-1 (25-21, 22-25, 25-23, 25-19)
Paris Volley (Francia) - Cucine Lube Treia (Italia) 1-3 (18-25, 21-25, 25-23, 20-25)

Classifica: Belogorie Belgorod 12, Fenerbahce SK. Istanbul 7, Cucine Lube Treia 7, Paris Volley 4

POOL F
Jihostroj Ceske Budejovice (Repubblica Ceca) - Hypo Tirol Innsbruck (Austria) 3-1 (25-22, 25-23, 21-25, 25-23)
Precura Antwerp (Belgio) - PGE Skra Belchatow (Polonia) 1-3 (25-22, 14-25, 20-25, 19-25)

Classifica: PGE Skra Belchatow 15, Precura Antwerp 9, Hypo Tirol Innsbruck 3, Jihostroj Ceske Budejovice 3

POOL G
Sir Safety Perugia (Italia) - Tours VB (Francia) 3-0 (25-19, 25-23, 25-20)
Noliko Maaseik (Belgio) - Halkbank Ankara (Turchia) 2-3 (25-21, 23-25, 25-23, 30-32, 9-15)

Classifica: Sir Safety Perugia 14, Halkbank Ankara 11, Noliko Maaseik 3, Tours VB 2

Foto © CEV

  • shares
  • +1
  • Mail