Rohan Dennis ha vinto il Tour Down Under 2015. A Wippert l’ultima tappa

Il podio finale è tutto australiano con Dennis davanti a Richie Porte e Cadel Evans.

È un podio tutto australiano quello della prima corsa a tappe del Wordl Tour 2015: sono stati gli atleti di casa, infatti, a darsi maggior battaglia al Tour Down Under 2015 e alla fine a trionfare è il giovane Rohan Dennis che ha avuto la meglio sui più esperti Richie Porte e Cadel Evans.
Evans, che è compagno di squadra di Dennis nella BMC, proprio con questa gara chiude la sua straordinaria carriera e lo fa con un podio di prestigio.


Per quanto riguarda l’ultima tappa, la “passerella” ad Adelaide lunga solo 90 km, a vincere è stato l’olandese Wouter Wippert della Drapac, che ha battuto l’australiano Heinrich Haussler della IAM e il belga Boris Valée della Lotto-Soudal.

La prima fuga di giornata è partita al secondo giro dei venti da fare del circuito cittadino di 4,5 km. L’hanno animata Greg Henderson della Lotto-Soudal, Nathan Haas della Cannondale-Garmin, Calvin Watson della Trek, Manuele Boaro della Tinkoff-Saxo e Alexis Gougeard dell’AG2R La Mondiale. I battistrada non hanno mai avuto un largo vantaggio, solo 25 secondi circa, mentre l’Orica GreenEdge ha tenuto tutto sotto controllo portando il gruppo a raggiungere i fuggitivi a ridosso del primo sprint intermedio in modo che il suo corridore Daryl Impey si assicurasse il bonus di tre secondi.

Subito dopo dal plotone si è staccato un altro gruppetto di fuggitivi composto da Peter Kennaugh del Team Sky, Lars Bak della Lotto-Soudal, Alex Howes della Cannondale-Garmin, Lars Boom dell’Astana e Christopher Juul Jensen della Tinkoff-Saxo insieme al suo compagno di squadra Manuele Boaro che è stato protagonista anche della prima fuga. Questi battistrada sono riusciti a incrementare il loro vantaggio fino a 1’ 15” l dodicesimo giro.

A due giri dalla fine i fuggitivi sono stati ripresi dal gruppo spinto dalla Giant-Alpecin di Marcel Kittel, dall’Etixx-Quick Step e dall’Orica GreenEdge. Alla battaglia per le prime posizioni si è aggiunta la Drapac e la Lampre-Merida.
Al penultimo giro c’è stata una caduta che ha coinvolto una trentina di corridori, tra i quali Marcel Kittel.
All’ultimo giro Wippert si è staccato dalla ruota di Haussler ed è andato dritto verso la conquista di quella che finora è la vittoria più importante della sua carriera.

Wouter Wippert

Ecco i primi dieci oggi al traguardo della sesta e ultima tappa del Tour Down Under 2015, tutti con lo stesso tempo:


    1) Wouter Wippert (Ned) Drapac Professional Cycling 1h 56’ 09”
    2) Heinrich Haussler (Aus) IAM Cycling
    3) Boris Vallée (Bel) Lotto Soudal
    4) Pavel Brutt (Rus) Tinkoff-Saxo
    5) Daryl Impey (RSA) Orica GreenEdge
    6) Niccolò Bonifazio (Ita) Lampre-Merida
    7) Steele von Hoff (Aus) UniSA-Australia
    8) Ruslan Tleubayev (Kaz) Astana Pro Team
    9) Rudiger Selig (Ger) Team Katusha
    10) Sébastien Chavanel (Fra) FDJ.fr

E queste le prime dieci posizioni della classifica generale finale:


    1) Rohan Dennis (Aus) BMC Racing Team 19h 15’ 18”
    2) Richie Porte (Aus) Team Sky +2”
    3) Cadel Evans (Aus) BMC Racing Team +20”
    4) Tom Dumoulin (Ned) Team Giant-Alpecin +22”
    5) Rubén Fernandez (Spa) Movistar Team +24”
    6) Domenico Pozzovivo (Ita) AG2R La Mondiale +31”
    7) Daryl Impey (RSA) Orica GreenEdge +35”
    8) Gorka Izagirre Insausti (Spa) Movistar Team +52”
    9) Jarlinson Pantano (Col) IAM Cycling +53”
    10) George Bennett (NZl) Team LottoNL-Jumbo +57”

Rohan Dennis ha vinto il Tur Down Under 2015

Daryl Impey dell’Orica GreenEdge ha vinto la classifica a punti con 55 punti davanti a Niccolò Bonifazio (39) della Lampre-Merida e Cadel Evans (37) della BMC. Jack Bobridge dell’UniSA-Australia ha vinto la classifica del re della montagna con 36 punti davanti a Rohan Dennis (34) e Richie Porte (22). Dennis, oltre alla classifica generale, ha vinto anche la classifica dei migliori giovani davanti a Tom Dumoulin della Giant-Alpecin e Rubén Fernandez della Movistar. Proprio la Movistar ha vinto la classifica a squadre davanti alla BMC e alla Lotto-Soudal.

Con il ritiro di Cadel Evans l’Australia saluta l’unico suo corridore capace finora di vincere il Tour de France (nel 2011).

Cadel Evans si ritira dal ciclismo

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail