Scherma, Spada: due argenti per le donne, bronzo per Enrico Garozzo

Nel weekend di Coppa del Mondo tre medaglie per gli azzurri tra Barcellona e Heidenheim.

Il primo weekend del 2015 di Coppa del Mondo di Spada si è concluso con una medaglia d'argento per l'Italia conquistata a Barcellona dalle ragazze. Mara Navarria, Rossella Fiamingo, Bianca Del Carretto e Francesca Quondamcarlo salgono ancora una volta sul podio dopo il terzo posto di Legnano e il secondo di Xuzhou. Le azzurre oggi si sono fermate solo in finale contro la Svezia, che le ha battute per 45-37 relegandole al secondo posto. Le italiane hanno cominciato la loro giornata eliminando il Venezuela per 45-23, poi l'Ucraina per 45-22, infine la Russia, testa di serie numero 1, in semifinale per 16-15. La Russia ha poi perso anche la finale per il terzo posto contro la Romania.

Le ragazze portano a casa da Barcellona anche l'argento conquistato da Mara Navarria nella prova individuale di ieri, quando ha perso solo in finale con la cinese Xu e soltanto per una stoccata (11-10). Bianca Del Carretto, Francesca Quondamcarlo e Marta Ferrari, invece, si sono fermate agli ottavi, mentre Rossella Fiamingo è stata fatta fuori ai sedicesimi, Camilla Batini, Alberta Santuccio e Francesca Boscarelli sono state eliminate nel tabellone delle 64. Alice Clerici, Giulia Rizzi, Brenda Briasco e Luisa Tesserin non hanno superato le qualificazioni.
Al terzo posto della prova individuale femminile troviamo le due sconfitte in semifinale: l'ucraina Shemyakina (eliminata da Xu), e la russa Kolobova (eliminata da Navarria).

Per quanto riguarda i ragazzi, invece, hanno gareggiato a Heidenheim, in Germania, e il miglior risultato è stato quello di Enrico Garozzo che è salito sul podio, al terzo posto, dopo aver perso la semifinale per 15-10 con il francese Borel che poi ha perso in finale contro lo svizzero Heizer. Sul podio con Garozzo al terzo posto anche lo svedese Kase, eliminato in semifinale da Heinzer.
Paolo Pizzo si è classificato 18°, eliminato ai sedicesimi, Matteo Tagliariol, 59°, è uscito al primo turno, mentre Gabriele Bino, Marco Fichera, Andrea Santarelli, Lorenzo Bruttini, Gabriele Cimini, Roberto Bertinetti, Massimiliano Bertolazzi, Roberto Ranieri e Simone Esposito non hanno superato le qualificazioni.

Nella prova a squadre Enrico Garozzo, Paolo Pizzo, Marco Fichera e Lorenzo Bruttini hanno superato la Svezia per 45-21, ma sono usciti agli ottavi sconfitti da Israele per 43-34. Nel tabellone dei piazzamenti hanno poi perso con il Kazakhistan 44-42, e in seguito hanno vinto contro il Venezuela 41-28 e con gli Usa 39-33, piazzandosi così al decimo posto.

La gara a squadre maschile a Heidenheim è stata vinta dalla Corea del Sud contro la Francia in finale, mentre terza si è piazzata la Russia.

Azzurre della spada terza a Barcellona

Foto e video © Federscherma

  • shares
  • +1
  • Mail