Tour de San Luis 2015: Cavendish ha vinto l’ultima tappa. A Daniel Diaz la classifica generale

Cavendish ha battuto in volata la rivelazione di questo Tour de San Luis, Fernando Gaviria, il giovane azzurro Jakob Mareczko e Sacha Modolo. Il video dell'arrivo.

Il Tour de San Luis 2015 si è concluso con una tappa, la nona, prettamente per velocisti che ha visto trionfare Mark Cavendish. Il capitano dell’Etixx-Quick Step si è potuto vendicare all’ultima occasione del giovane Fernando Gaviria, il colombiano che è stata la vera rivelazione di questa nona edizione della breve corsa a tappe argentina, visto che ha vinto le precedenti due tappe conclusesi in volata. Al terzo posto si è piazzato l’azzurro Jakob Mareczko, portato in Argentina da Davide Cassani con una selezione italiana. E italiano è anche il quarto classificato di oggi, ossia Sacha Modolo della Lampare Merida.

Nessuna sorpresa per la classifica generale, ormai già da ieri, dopo la tappa regina vinta da Kleber Da Silva, è stata definita e ha visto la vittoria dell’argentino Daniel Díaz, che è al suo secondo successo in questa corsa che ha vinto anche nel 2013.
Nairo Quintana, che era uno dei più attesi nonché il vincitore dello scorso anno, si è classificato al terzo posto, ma è stato acclamato dal pubblico che gli ha augurato di vincere il Tour de France.

Nella tappa odierna, dopo pochi chilometri dal via, al km 17,5, Rodolfo Torres ha vinto l’unico gpm di giornata aggiudicandosi la vittoria della classifica dei re della montagna. Al km 23,8 Sebastián Tolosa si è aggiudicato il primo sprint intermedio davanti a Juan Arango e José Rodríguez, poi è partita una fuga composta da Adriano Malori della Movistar, Enzo Moyano della San Luis Somos Todos, Ben Gastauer dell’AG2R La Mondial, Michal Golas dell’Etixx-Quick Step, Thomas Voeckler dell’Europcar, Przemyslaw Niemiec della Lampre-Merida, Benjamin King della Cannondale-Garmin, Marco Bandiera dell’Androni Giocattoli, Mauro Finetto della selezione italiana di Davide Cassani.

I fuggitivi hanno guadagnato subito 2’ 50” di vantaggio e il gap è oscillato sempre tra i due e i tre minuti al massimo. Finetto ha vinto il secondo e ultimo sprint intermedio davanti a Gastauer e King quando il distacco dal gruppo era sceso ben sotto il minuto.
Quando si sono sentiti ormai nel mirino del plotone, i battistrada hanno cominciato ad attaccarsi tra di loro, in tre hanno cercato di restare davanti, ma sono stati tutti ripresi a 10 km dall'arrivo quando poi sono cominciate le ostilità tra le squadre dei velocisti per preparare il terreno ai loro capitani. Sul traguardo Mark Cavendish ha battuto tutti a modo suo.

Ecco i primi dieci al traguardo della settima e ultima tappa del Tour de San Luis 2015, tutti con lo stesso tempo:


    1) Mark Cavendish (Gbr) Etixx-Quick Step 2h 33’ 29”
    2) Fernando Gaviria (Col) Colombia
    3) Jakub Mareczko (Ita) Italia
    4) Sacha Modolo (Ita) Lampre-Merida
    5) Yauheni Hutarovich (Blr) Bretagne - Séché Environnement
    6) Ken Hanson (Usa) UnitedHealthCare
    7) Nicolas Marini (Ita) Nippo Vini Fantini
    8) Francisco Paiva (Arg) Funvic-São José dos Campos
    9) Julián Gaday (Arg) Buenos Aires Provincia
    10) Daniel McLay (Gbr) Bretagne - Séché Environnement

Cavendish vince la settima tappa del Tour de San Luis 2015

E queste le prime dieci posizioni della classifica generale finale:


    1) Daniel Diaz (Arg) Funvic Brasilinvest-São José dos Campos 22h 37’ 07”
    2) Rodolfo Torres (Col) Colombia +1' 05"
    3) Nairo Quintana (Col) Movistar +1' 34"
    4) Eduardo Sepúlveda (Arg) Bretagne - Séché Environnement +2' 02"
    5) Rodrigo Contreras (Col) Colombia +3' 16"
    6) Daniel Moreno (Spa) Katusha +3' 26"
    7) Joe Dombrowski (Usa) Cannondale-Garmin +5’ 29”
    8) Daniel Alexander Jaramillo (Col) Jamis-Hagens Berman +5' 35"
    9) Leandro Carlos Messineo (Arg) San Luis Somos Todos +5' 39”
    10) Ilnur Zakarin (Rus) Katusha +5' 39"

Foto © Tour de San Luis 2015

  • shares
  • +1
  • Mail