Australian Open 2015: Serena Williams e Keys in semifinale | Risultati 27 gennaio

Australian Open 2015 | Quarti di finale femminili | Risultati 27-28 gennaio

Dopo 5 anni, Serena Williams torna in semifinale all'Australian Open. Lo fa battendo Dominika Cibulkova con un doppio 6-2 in poco più di un'ora di partita. Nulla da fare per la finalista della scorsa edizione. Impari il confronto tra le due. Serena lo domina con un doppio break per set, nonostante non sia al meglio della condizione. Nella conferenza stampa post partita, la numero uno al mondo ha rivelato di essere sofferente per un virus influenzale che le causa mal di gola e spossatezza.

Serena si è detta preoccupata per i prossimi impegni. L'unica avversaria che le rimane da superare per raggiungere la semifinale è la connazionale Madison Keys. Continua a stupire la giovane americana allenata da Lindsay Davenport. Dopo aver eliminato la Kvitova, la Keys estromette dal torneo anche Venus Williams, sconfitta 6-3; 4-6; 6-4. Decisiva la rimonta nel terzo set con Venus avanti 4-3 e servizio. Per la Keys è la prima semifinale Slam in carriera. Affronterà la sua beniamina e non vuole, di certo, fermarsi.

Australian Open 2015 | Quarti Femminili | Risultati 28.1

Ci sarà un derby russo nella prima semifinale del torneo femminile dell'Australian Open 2015. A senso unico, i match di quarti di finale disputati martedì 27 gennaio.

Maria Sharapova fatica meno del previsto con la Bouchard, sconfitta con un eloquente 6-3; 6-2. Masha mette subito pressione all'avversaria e la breakka nel primo game dell'incontro. Confermato il vantaggio, la Sharapova lo conserva fino al 6-3 con l'unico brivido di due break point annullati nel sesto game. L'equilibrio dura poco anche nella seconda frazione. Maria scappa sul 2-1 e la Bouchard si arrende troppo presto in poco più di un'ora di gioca.

Decisamente più sorprendente il successo della Makarova su Simona Halep, battuta 6-4; 6-0. La rumena, testa di serie n°3 del seeding, è stata in partita solo nel primo set. Sotto 3-0 con doppio break al passivo, la Halep ne recupera uno ma non basta. La Makarova serve per il set sul 5-4, vince il decimo game a 30 e domina il secondo parziale con un bagel. La Halep non ha sfruttato 4 break point per limitare il passivo. Poco dopo la vittoria in singolare, la Makarova è stata eliminata nel torneo di doppio. In coppia con la connazionale Vesnina è stata sconfitta nei quarti da Mattek Sands/Safarova.

Australian Open 2015 | Quarti di finale femminili

Tra martedì e mercoledi si disputano i 4 match di quarti di finale del torneo femminile dell'Australian Open 2015.

Si comincia stanotte. All'1 ora italiana, scendono in campo sulla Rod Laver Arena, Simona Halep e Ekaterina Makarova. Secondo quarto di finale consecutivo a Melbourne per la rumena, quarto in carriera per la russa che conferma di nuovo di trovarsi pienamente a suo agio nel primo Slam stagionale. Ulteriore indizio della buona condizione della Makarova è lo 0 nella casella dei set persi finora. Stesso rendimento per la Halep, testa di serie n°3 del torneo, attesa dal primo vero test sul cemento australiano. C'è un solo precedente tra le due. Si è giocato nell'estate 2013 sul cemento di New Haven. Vinse la Halep in due set. Non mi stupirei di un risultato simile anche oggi.

A seguire il clou di giornata tra Sharapova e Bouchard che si ritrovano contro la bella semifinale della scorsa edizione del Roland Garros, vinta dalla russa in rimonta in tre combattuti set. Dopo lo scampato pericolo e i match point annullati alla Panova, Maria ha viaggiato speditamente lasciando appena 5 game in tutto a Diyas e Peng. Oggi, dall'altra parte della rete, troverà un'avversaria che può creargli maggiori insidie anche sulla lunga distanza dove, di solito, Masha fa la differenza.

La Bouchard, finora, ha avuto, di fatto, lo stesso cammino dell'avversaria, soffrendo solo in un match, l'ultimo contro la Begu, unica avversaria riuscita a strapparle un set. Genie crede nel colpaccio, consapevole di essere una tennista più matura rispetto a quella che, un anno fa, riuscì comunque a raggiungere la semifinale

E' sempre bello giocare contro una delle migliori giocatrici al mondo come Maria, giocherò i miei colpi. Rispetto a un anno fa ho più fiducia specie nei momenti chiave e sono più calma. Aver giocato più volte nella Rod Laver Arena mi aiuterà

Tra qualche ora sapremo se avrà ragione...

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail