Australian Open 2015: Murray primo finalista, Berdych sconfitto in quattro set

Australian Open 2015 | Semifinale Murray-Berdych | 29 gennaio

Andy Murray è il primo finalista dell'Australian Open 2015. Sconfitto in semifinale Tomas Berdych in quattro set, 6-7; 6-0; 6-3; 7-5 in tre ore e mezza di gioco.

Il primo set si prolunga per 76 minuti. Alla durata non corrisponde, tuttavia, un tennis di grande livello. Tanti gli errori da entrambe le parti. Ne commette di più Murray che si ritrova sotto 5-3 e servizio Berdych. Il ceco non ne approfitta e restituisce il favore. Nuova parità e tie break. Andy dilapida un set point sul 6-5 e si fa rimontare. Sono tre i punti consecutivi per Tomas che incamera l’8-6 e arringa il suo angolo. La sfuriata di Berdych si esaurisce in un batter d’ali. Nella seconda frazione, il ceco è inesistente e consente a un Murray tutt’altro che brillante di rimettere in parità la contesa con un bagel, 6-0, in mezzora.

Berdych riesce a contenere l’emorragia di game in avvio di terzo set ma è sempre Murray a condurre le ostilità. Basta un altro calo dell’avversario e lo scozzese prende di nuovo il largo sul 3-2 in suo favore al termine di un game combattuto finito ai vantaggi, nel quale il ceco era avanti 40-0. E’ il preludio al 6-3 che arriva quando la sfida si avvia alle 3 ore di gioco. Nel quarto parziale, equilibrato e scandito dalla successione dei servizi, Berdych torna a palla break nel sesto gioco ma Murray argina l’attacco e torna a mettere pressione all’avversario. E’ proprio Tomas a cedere per primo la battuta, a 15, sul 5-5. Si cambia campo e Andy si prende la vittoria e la finale, la quarta in carriera a Melbourne. Per Berdych un'altra battuta d'arresto a un passo dal traguardo.

Australian Open 2015 | Presentazione Murray-Berdych

E' il giorno della prima semifinale del torneo maschile dell'Australian Open 2015. Stamattina alle 9.30, Andy Murray e Tomas Berdych si contendono il primo posto per la finale di domenica.

Si gioca sulla Rod Laver Arena, sold out da mesi. Dopo il sorteggio dei tabelloni effettuato due settimane fa, gli appassionati (e gli stessi organizzatori...) speravano in una semifinale tra Federer e Nadal. E invece, ecco due illustri outsider. Traguardo meritatissimo per entrambi. Berdych ci è arrivato senza nemmeno perdere un set. Prima settimana in surplace per il ceco (Falla, Melzer, Trociki), salito ulteriormente di livello con Tomic e, soprattutto, con Nadal finalmente sconfitto dopo 17 ko di fila. Molto bene anche Murray che ha regalato solo un set a Dimitrov negli ottavi per poi confermare l'ottimo stato di forma contro Kyrgios.

Berdych si ritrova in semifinale a Melbourne un anno dopo quella persa con Wawrinka. Rispetto a dodici mesi fa, il ceco sembra un altro tennista. I segnali di un cambiamento si erano intravisti già nell'Atp 250 di Doha, merito anche del nuovo coach, Dani Vallverdu, fino allo scorso autunno presenza fissa nell'angolo di Murray. Proprio quest'ultimo, in un'intervista ripresa dai colleghi di Tennisworlditalia, ha spiegato i miglioramenti del ceco, affermando senza mezzi termini che Tomas avrebbe sconfitto Nadal anche se lo spagnolo fosse stato al meglio della forma.

Murray è avvertito anche se il pronostico pende leggermente dalla sua parte, nonostante il computo dei precedenti sia favorevole al ceco, avanti 6-4. Di questi, tuttavia, il più importante, lo ha vinto Murray ovvero la semifinale dello Us Open 2012 giocata in una tormenta di vento all'Arthur Ashe Stadium. Berdych si è aggiudicato gli ultimi due, entrambi del 2013, sulla terra di Madrid e sul veloce di Cincinnati. Dovesse vincere, Tomas tornerebbe a disputare una finale Slam cinque anni dopo quella di Wimbledon 2010. Anche Murray è arrivato a giocarsi un titolo Slam per l'ultima volta ai Championship. Era il 2013. Per entrambi è arrivato il momento di interrompere il digiuno...

La partita sarà trasmessa in diretta su Eurosport, canale presente su Sky e sul DTT di Mediaset Premium. Per chi vuole godersela sul Pc, c'è il servizio a pagamento offerto da Eurosport Player.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail