SuperLega volley maschile, 17a giornata: Trento annienta Verona nell'anticipo

Vittoria netta di Birarelli e compagni in casa contro l'unica squadra che li aveva battuti nel girone di andata.

Una partita senza storia tra Trento, tornata nella sua più classica versione "schiacciasassi", e Verona, troppo timida in casa dei ragazzi di Radostin Stoytchev che si sono così potuti vendicare contro l'unica squadra che era riuscita a sconfiggerla nel girone di andata.

Oggi, però, nell'anticipo della quarta giornata di ritorno, si giocava al PalaTrento, palazzetto che, molto spesso, fa davvero la differenza e Birarelli e i suoi compagni hanno rapidamente cancellato con un colpo di spugna quello che è successo a novembre, ma anche quello che è successo la settimana scorsa a Molfetta, dove i gialloblù hanno perso la loro seconda partita di campionato contro l'Exprivia al tie-break.

Trento dunque è tornata a marciare a grandi passi al seguito di Modena che la settimana scorsa ha potuto staccarla di due punti e che domani ospita la Revivre Milano e ha dunque la possibilità di restare capolista anche questa settimana (mentre in quella successiva, osservando il turno di riposo, potrebbe essere risorpassata)

Tornando al match di oggi pomeriggio, Trento è partita fortissima già nel primo set arrivando al time-out tecnico con il doppio dei punti di Verona (12-6). Gli scaligeri sono riusciti a recuperare qualche punticino portandosi a -2 (dal 15-13 al 18-16), ma Trento ha ripreso il ovo arrivando a ottenere sei palle set, una sola annullata da un servizio sbagliato di Lanza prima che Kaziyski, oggi davvero scatenato, chiudesse con un mani fuori vincente sul 25-19.

Nel secondo set Verona si è portata avanti di tre punti (0-3), ma è stata subito ripresa (3-3) e dopo una breve lotta punto a punto sorpassata (6-5). A quel punto Trento grazie a due punti consecutivi di Solé e a un ace di Lanza si è portata sul +4 (9-5), vantaggio che ha mantenuto fino al time-out tecnico (12-8) dopo il aule ha allungato fino al +6 (15-9), prima di perdere due punti che Verona ha conquistato soprattutto grazie all'ingresso in campo di Sander, oggi usato da Giani con il contagocce a causa dell'influenza. Nel finale di set Verona è riuscita a risalire dal -4 (22-18) al -2 (22-20), poi però Trento con un ace di Birarelli ha conquistato quattro palle-set, una annullata dallo stesso capitano con un servizio sbagliato, un'altra da Anzaoni, poi ala fine è stato di nuovo Kaziyski a chiudere il set sul 25-22.

Il terzo set è stato quello della resa di Verona. Trento è partita in quarta trovandosi sul +6 al time-out tecnico (12-6), poi ha incrementato il gap fino al +7 (13-6), ha concesso un paio di punti a Gasparini, ma ha ripreso ad allargare il distacco con un infallibile Solé (soprattutto a muro) e con un ottimo turno in battuta di Zygadlo, portandosi così sul +12 (22-10). Infine Trento ha guadagnato undici palle match e ha chiuso sul 25-13 con un muro vincente di Birarelli e Kaziyski su Gasparini per il definitivo e nettissimo 3-0.

Domani tutte le altre partite della quarta giornata di ritorno della Regular Season.

SuperLega volley maschile: 4a giornata di ritorno


Trento-Verona 3-0 sabato 31 gennaio 2015

Giocata sabato 31 gennaio 2015
Energy T.I. Diatec Trentino - Calzedonia Verona 3-0 (25-19, 25-22, 25-13)

Domenica 1 febbraio 2015
Ore 17:00 in diretta tv su RaiSport 1

Top Volley Latina - Exprivia Neldiritto Molfetta

Ore 18:00 in diretta streaming su Lega Volley Channel
Copra Piacenza - Altotevere Città di Castello-Sansepolcro
Sir Safety Perugia - Tonazzo Padova
Cucine Lube Banca Marche Treia - CMC Ravenna
Modena Volley - Revivre Milano

Riposa: Vero Volley Monza

SuperLega volley maschile: classifica


Energy T.I. Diatec Trentino** 40
Modena Volley 39
Cucine Lube Banca Marche Treia* 31
Calzedonia Verona** 31
Sir Safety Perugia 29
CMC Ravenna 25
Top Volley Latina 24
Exprivia Neldiritto Molfetta 21
Copra Piacenza 18
Vero Volley Monza 12
Altotevere Città di Castello-Sansepolcro* 8
Tonazzo Padova 7
Revivre Milano* 6

*Una partita giocata in meno
**Una partita giocata in più

Foto © Marco Trabalza

  • shares
  • +1
  • Mail