Atp San Paolo 2015: Luca Vanni in finale, Souza ko al terzo set

Atp San Paolo 2015. Luca Vanni in finale

Fantastico Luca Vanni. Il tennista aretino è in finale all'Atp di San Paolo 2015. Sconfitto, in semifinale, il brasiliano Joao Souza 6-3; 6-7; 6-4.

Parte subito bene Vanni. Pronti, via e immediato break per l’azzurro. Il resto del primo set è ordinaria amministrazione fino al 6-4 con appena 7 punti in risposta concessi all’avversario. Anche l’inizio del secondo parziale è favorevole a all'aretino. Souza continua a subire e perde il servizio, a 15, nel quinto game. Luca conserva il vantaggio e ha l’opportunità di chiudere la contesa sul 5-4. Il decimo game è vergognoso. Il pubblico di casa disturba continuamente l’azzurro e ne applaude ogni errore. L’arbitro richiama gli spettatori ma non basta per tranquillizzare Vanni che dilapida due match point e subisce, sul più bello, il primo break della partita. 5-5. Si prosegue. Nonostante l’irrequieto pubblico di San Paolo, Luca si guadagna il tie break con grande personalità ma lo perde 7-5.

Tutto da rifare. Il terzo set è carico di tensione. Souza sfrutta il momento favorevole e costringe Vanni a difendersi. E’ in apnea l’azzurro. I tre break point sventati in un combattuto terzo game sono il preludio all’allungo del brasiliano che arriva poco dopo. Sembra finita per Luca quando Souza si ritrova 4-3 e 40-15 al servizio e, invece, la partita si riapre. Nel momento decisivo, il braccio del brasiliano si blocca. Ossigeno puro per Vanni che ribalta il punteggio e costringe l’avversario a servire per allungare il match sotto 5-4. Il pubblico ammutolisce. Souza non riemerge dal tunnel e Luca completa l’opera con il terzo game consecutivo che gli regala la finale. Un’impresa memorabile e strameritata. E pensare che fino a giovedì non aveva ancora vinto un match Atp...

In finale, domenica alle 19, Vanni contenderà il titolo all'uruguaiano Pablo Cuevas (6-4; 6-3 a Giraldo)

Atp San Paolo 2015 | Quarti di finale

Venerdì 13 febbraio

Prosegue la favola di Luca Vanni all'Atp di San Paolo 2015. Il tennista aretino, proveniente dalle qualificazioni, batte Dusan Lajovic con un doppio 7-6 e accede alla semifinale del torneo brasiliano. Prestazione impeccabile dell'azzurro che risolve un match molto equilibrato con due tie break vinti rispettivamente 7-5 e 7-4 e, nei quali, il serbo ha sempre inseguito. E' il miglior risultato in carriera per Vanni che guadagna ulteriori punti e posizioni nel ranking Atp e in semifinale trova il brasiliano Joao Souza (n°110 Atp) vincitore a sorpresa su Leonardo Mayer 6-4; 3-6; 6-3. Un accoppiamento alla portata per Luca che, legittimamente, per quanto visto finora, può ambire anche alla finale.

Sconfitta 7-6; 7-5 per Fabio Fognini contro Giraldo. Non ingrana l'azzurro che non vince due partite di fila dal Masters di Cincinnati della scorsa estate. Primo set equilibrato, dominato dal servizio. L'unico brivido è per Fabio che sventa due set sotto 6-5. Nel tie break seguente, passa Giraldo 7-4 con tre punti di fila dal 4-4. Segnali di ripresa per Fognini in avvio di secondo set. Girandola di break favorevole al nostro che si ritrova sul 5-2, garantendosi la possibilità di servire per vincere il parziale. Niente da fare. La luce si spegne, cala il buio e Giraldo ne approfitta. Quattro game di fila proiettano il colombiano sul 6-5 e servizio. Fognini prova a rimanere nel match ma le speranze si infrangono sul break point non concretizzato sul 30-40 del game finale. Sconfitta deludente e evitabile per Fabio che rivedremo in campo la prossima settimana all'Atp 500 di Rio de Janeiro. Giraldo avanza e affronterà in semifinale un altro specialista del rosso, Pablo Cuevas (7-6; 3-6; 6-2 a Almagro)

Atp San Paolo 2015: Fognini e Vanni ai quarti di finale

Giovedi 12 febbraio

Non senza difficoltà, Fognini supera il primo turno all'Atp di San Paolo, torneo su terra indoor nel quale è la terza testa di serie del tabellone. Vittoria in tre set per Fabio contro l'argentino Schwartzman, 6-3; 1-6; 6-2.

Il primo set si decide con la girandola di break tra quarto e sesto game. Due sono di Fognini che, dal 4-2, conserva il vantaggio ma non senza patemi come dimostrano i due break point sventati da 15-40 sul 5-3. Schwartzman accusa il colpo e perde il servizio in apertura di secondo parziale. Sembra fatta per Fabio quand'ecco, inevitabile, il solito black out. Si spegne la luce nel gioco dell'azzurro che subisce, senza frapporre resistenze, 7 giochi di fila che consento all'argentino di incamerare il secondo set e di portarsi in vantaggio di un break nel terzo. Il crollo sembra vicino ma la partita cambia di nuovo padrone. Lo 0-2 per Schwartzman risveglia Fognini. Triplo break a 30 per il ligure e 6-2 quasi liberatorio. Domani, nei quarti, c'è Santiago Giraldo (4-6; 7-5; 6-3 a Berlocq)

Giornata da ricordare per Luca Vanni. Il tennista aretino, proveniente dalle qualificazioni, batte De Bakker 7-6; 3-6; 6-3 e vince la sua prima partita nel circuito Atp, dopo il ritiro di Feliciano Lopez che gli ha permesso di superare il primo turno senza giocare.

Primo set equilibrato e scandito dalla successione dei servizi. Nel tie break, giusto epilogo del parziale, Vanni si invola 6-0 ma la spunta solo 6-5 con un ace finale di importanza vitale. Luca comincia bene anche la seconda frazione, più vivace nel gioco rispetto alla precedente, con un break immediato che sembra il preludio a un ulteriore allungo. Nulla da fare. De Bakker lo riprende prontamente e gli strappa il servizio nell'ottavo game. 3-6.

Si va al terzo. Vanni perde la battaglia (e di nuovo la battuta) nel combattuto primo game. L'olandese conferma il vantaggio ma non uccide il match. Merito anche dell'azzurro che si riprende il break a 0 e piazza la zampata decisiva sul 4-3 in suo favore con De Bakker che compromette il match con un doppio fallo mortifero sotto 30-40. Di nuovo avanti, Luca non trema nell'ultimo gioco, chiuso alla grande con il 14° ace della partita, suggello di una vittoria indimenticabile. Domani ai quarti, Verdasco o Lajovic.

Atp San Paolo 2015 | Debutta Fognini

E' finalmente arrivato il giorno del debutto per Fabio Fognini all'Atp di San Paolo 2015, torneo che apre la parte di stagione dedicata alla terra sudamericana, la quale prevede altri due eventi, nelle prossime settimane, a Rio de Janeiro e a Buenos Aires, entrambi con Nadal prima testa di serie.

Un anno fa, Fognini vinceva il defunto torneo di Vina del Mar. Era lanciatissimo Fabio, reduce da un buon Australian Open (ko agli ottavi con Djokovic) e soprattutto dalla splendida tre giorni di Coppa Davis nella quale fu indiscusso protagonista del successo dell'Italia, in trasferta, contro l'Argentina. Oggi, il ligure sta vivendo una preoccupante fase di involuzione con un'evidente crisi di gioco e risultati.

Lo conferma ulteriormente l'assenza di vittorie nel 2015. Alla comparsata in Hopman Cup, Fognini ha aggiunto il ko con il rientrante Del Potro a Sydney e soprattutto l'inaspettato passo falso a Melbourne contro il colombiano Alejandro Gonzalez. Risultati che impongono un immediato cambio di marcia già a partire da San Paolo.

L'avversario odierno (alle 18.30 circa) di Fabio è l'argentino Diego Sebastian Schwartzman, n°66 Atp, vincitore al primo turno su Paolo Lorenzi. Presente abitualmente nei tornei del circuito Challenger, Schwartzman è un terraiolo puro, capace di discrete prestazioni sul rosso, nonostante il fisico non certo da corazziere. Gli appassionati lo ricorderanno sicuramente all'opera, lo scorso maggio, contro Federer al Roland Garros. L'argentino perse in 3 set ma senza sfigurare. Per Fognini, dunque, un buon test, in vista del possibile quarto di finale di domani contro il vincente di Berlocq-Giraldo.

Fognini non è l'unico italiano in campo oggi a San Paolo. C'è anche il qualificato Luca Vanni. Il tennista aretino ha sfruttato il ritiro anticipato di Feliciano Lopez (testa di serie n°1) e si è ritrovato direttamente negli ottavi contro l'esperto olandese De Bakker. Dovesse passare, Vanni troverà ai quarti Verdasco o Lajovic, altro match di giornata che va a aggiungersi a quello tra Klizan e Souza. Già ai quarti, Cuevas, Almagro e Leo Mayer.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail