Basket Serie A: ok Venezia e Reggio Emilia, risorge Varese | Risultati 21.a giornata

polonarareggioemiliaad

Basket Serie AVenezia e Reggio Emilia accorciano, approfittando del rinvio del derby tra Cantù e Milano. Entrambe non hanno problemi nelle rispettive sfide, per portare a casa i due punti in questa domenica pomeriggio: i lagunari hanno moltissimo dalla coppia Jackson-Ress, soprattutto nel momento iniziale del match, quando riescono a prendere il vantaggio decisivo su Bologna, volando immediatamente a +10 e, quando entra in scena anche Dulkys, volano oltre il +20 prima dell'intervallo lungo, chiudendo già il confronto.

Più o meno simile la gara della Grissin Bon, che riscatta il clamoroso -50 della scorsa settimana a Milano. La squadra di Menetti entra sul parquet concentratissima e con la voglia di mettere subito in chiaro le cose con Avellino, trovando con Darjus Lavrinovic e Polonara i punti per trovare la doppia cifra di vantaggio sin dai secondi finali del primo quarto. La Sidigas non riesce mai a reagire, andando sempre più lontano nel punteggio, con un super Della Valle (22 punti) ed i canestri di Kaukenas.

Gara ad alta tensione, invece, a Varese, dove la squadra lombarda batte Roma ed ottiene il primo successo del girone di ritorno, regalando anche la prima gioia a coach Caja. L'Openjobmetis domina e vola a +17 nel primo tempo, si fa rimontare e sorpassare dai capitolini nei secondi finali, ma Eyenga manda tutti al supplementare, con De Zeeuw a fallire il canestro della vittoria. Stipcevic porta gli ospiti a +3 per aprire il prolungamento, ma ancora il lungo e Kangur regalano ai suoi un successo fondamentale. Il posticipo ha sorriso a Capo d'Orlando a Caserta: 17 punti e 11 rimbalzi di Archie.

Basket Serie A: risultati 21.a giornata

Sabato 7/3
Enel Brindisi-Vanoli Cremona 81-65

Domenica 8/3
Openjobmetis Varese-Acea Roma 78-73 dts
Umana Venezia-Granarolo Bologna 96-71
Grissin Bon Reggio Emilia-Sidigas Avellino 96-72
Pasta Reggia Caserta-Upea Capo d’Orlando 70-83

Lunedì 9/3, ore 20.00
Consultinvest Pesaro-Banco di Sardegna Sassari (diretta Rai Sport 1)

Gare rinviate
Acqua Vitasnella Cantù-EA7 Emporio Armani Milano (16 aprile)
Giorgio Tesi Group Pistoia-Dolomiti Energia Trento (data da destinarsi)

CLASSIFICA: Milano 36; Venezia 32; Reggio Emilia 30; Sassari 28; Brindisi 24; Trento 22; Cremona, Bologna (-2) 20; Cantù, Pistoia 18; Avellino, Capo d'Orlando 16; Roma, Varese 14; Pesaro 12; Caserta (-1) 7.

Basket Serie A: Brindisi batte Cremona

Basket Serie A – Sarà un turno di Serie A monco, visto il rinvio di due partite: si giocherà il 16 aprile l’atteso derby lombardo Cantù-Milano, per gli impegni europei delle due squadre, mentre è stata rinviata a data da destinarsi la gara tra Pistoia e Trento, per inagibilità dell’impianto toscano. Dunque, saranno solo sei le gare in programma: l'anticipo è stato vinto nettamente da Brindisi su Cremona, con i pugliesi sempre avanti sin dall'avvio del match, con una prova praticamente perfetta di Denmon (26 punti con 7/8 da 3).

Tra le gare di domenica, le due più interessanti sono quelle con impegnate le più dirette inseguitrici di Milano: Venezia ospita una Bologna in salute e carica dagli ultimi risultati, che l’hanno riportata in zona playoff, mentre Reggio Emilia deve cancellare il pesantissimo -50 di Milano, nel match interno contro Avellino. Gli irpini sono in difficoltà (4 ko su 5 nel girone di ritorno), ma non possono permettersi ulteriori passi falsi, se vogliono continuare a tenere viva la speranza di raggiungere l’obiettivo stagionale, cioè i playoff.

Varese-Roma è una sfida tra deluse, a caccia di punti per cancellare lo spettro di ritrovarsi nelle zone calde della classifica, mentre Caserta è obbligata a vincere contro Capo d’Orlando per ritrovare speranze di salvezza, dopo la penalizzazione e gli ultimi stop. Il programma verrà chiuso lunedì sera dal posticipo tra Pesaro e Sassari: i sardi appaiono lanciatissimi, dopo la vittoria in Coppa Italia, ma si troveranno di fronte una squadra da non sottovalutare e reduce da due importantissimi successi per staccarsi dall’ultima piazza.

  • shares
  • +1
  • Mail