Challenge Cup volley femminile 2015: Novara eliminata dallo Schweriner

Le ragazze di Luciano Pedullà hanno perso in rimonta al tie-break, ma sul 2-2 erano già fuori dalla Challenge Cup.

Non è riuscita all'Igor Gorgonzola Novara l'impresa di ribaltare il risultato dell'andata e qualificarsi alle semifinali di Challenge Cup. Le ragazze di Luciano Pedullà, sconfitte 3-1 in casa la scorsa settimana, oggi sono andate a giocarsi il tutto per tutto sul campo dello Schweriner SC nel match di ritorno dei quarti e, pur essendo partite molto bene, portandosi sul 2-0, hanno subìto il netto risveglio delle tedesche che hanno vinto i due parziali successivi assicurandosi il passaggio del turno, poi nell'inutile tie-brea le padrone di casa si sono imposte aggiudicandosi il match per 3-2.

Nel primo set le padrone di casa hanno cominciato alla grande portandosi sul 4-1 e poi arrivando al time-out tecnico sul +4 (84-), ma sono state raggiunte sul 9-9 e superate (9-10), poi è cominciata una lotta punto a punto durata fino al 13-13 quando Novara ha preso le redini del gioco e si è portata alla seconda pausa obbligatoria sul +3 (13-16). Le azzurre sono arrivate fino al +4 (14-18), ma poi, dopo un time-out discrezionale dello Schweriner, hanno subìto quattro punti consecutivi e sul 18-18 è tornata la parità. Novara ha trovato di nuovo il vantaggio ed è riuscita a mantenerlo fino alla fine trovando con Partenio tre palle-set. Le prime due sono state annullate, ma alla terza occasione Barun ha chiuso sul 23-25.

Nel secondo set il dominio di Novara è stato totale: dopo essere arrivata al primo time-out tecnico sul +2 (6-8), la squadra di Luciano Pedullà ha allungato sul +6 alla seconda pausa obbligatoria (10-16), poi ha mantenuto un ampio distacco fino alla fine ottenendo con Barun ben nove palle-set, nessuna annullata dalle tedesche, tanto che alla fine il risultato è stato di 15-25 per le ospiti.

Nel terzo set Novara ha continuato a condurre il gioco ritrovandosi presto sul +3 (1-4), a quel punto lo Schweriner ha chiamato il time-out e piano piano è riuscito a pareggiare sul 6-6, ma l'Igor Gorgonzola è tornata avanti al time-out tecnico (6-8), salvo poi farsi riprendere immediatamente al rientro in campo (8-8). Le due squadre hanno poi ingaggiato una lotta punto a punto che è durata fino alla seconda pausa obbligatoria alla quale è stato lo Schweriner ad arrivare in vantaggio (16-14) e poi è riuscito a controllare fino a quando, sul 22-22 è stato riacciuffato, ma ha ottenuto una palla set (24-23) e l'ha subito sfruttata chiudendo sul 25-23 con un servizio vincente di Nenova.

Nel quarto set lo Schweriner ha continuato a condurre ed è arrivato a +3 al primo time-out tecnico (8-5), poi al +7 al secondo (16-9), ma al rientro in campo ha perso gran parte del vantaggio, tanto che sul 17-13 ha chiamato il time-out. Le tedesche, dopo essere arrivate sul 20-25, hanno perso qualche altro punto (21-18), ma ala fine hanno ottenuto quattro palle-set e hanno chiuso sul 25-20 conquistando così la qualificazione.

Nel tie-break Pedullà ha chiamato un time-out sul 2-0 per le tedesche, per far capire alle sue ragazze che dovevano almeno impegnarsi a vincere la partita, ma non c'è stato nulla da fare, lo Schweriner, dopo essere stato momentaneamente raggiunto sul 3-3, è arrivato al cambio campo sul +3 e poi ha controllato il gioco fino alla fine ottenendo quattro palle-match e chiudendo infine sul 15-11, facendo sua anche questa partita.

Risultato finale: Schweriner SC - Igor Gorgonzola Novara 3-2 (23-25, 15-25, 25-23, 25-20, 15-11)

Igor Gorgonzola Novara eliminata dalla Challenge Cup 2015

Foto © CEV

  • shares
  • +1
  • Mail