Sei Nazioni 2015 | Galles e Inghilterra battono Irlanda e Scozia | Risultati 14 marzo

Sei Nazioni 2015 | Galles-Irlanda e Inghilterra-Scozia | 14 marzo 2015

Il Galles batte l'Irlanda 23-16 a Cardiff, la raggiunge in testa alla classifica e riapre la lotta per la vittoria del Sei Nazioni 2015 che ora si deciderà all'ultima giornata.

I padroni di casa sono sempre stati avanti nel punteggio. Il primo tempo termina 15-9 per i Dragoni. La quasi totalità dei punti arriva da calci piazzati, 4 di Halfpenny nei primi 13 minuti di gioco, 3 di Sexton. A questi si aggiunge il drop di Biggar. La seconda frazione è più avvincente. Il Millennium Stadium spinge gli uomini di Gatland e Scott Williams, subentrato nella ripresa, segna la prima meta della partita. Sembra fatta per il Galles ma l'Irlanda non è mai doma. Una meta tecnica, trasformata da Sexton, riapre le ostilità sul 20-16. Gli ospiti ci provano ma è ancora il piede di Halfpenny a fare la differenza. Altri 3 punti per il Galles e finale in trincea con la mischia irlandese per la possibile metà della parità che si ferma a un passo dalla segnatura per un'irregolarità sanzionata dall'arbitro.

Sarà lotta a tre per il titolo. A Galles e Irlanda si aggiunge anche l'Inghilterra che supera 25-13 un'orgogliosa Scozia a Twickenham e aggancia le rivali a quota 8 punti. La meta di Bennet e i tre piazzati di Laidlaw illudono gli scozzesi che terminano il primo tempo avanti 13-10. Immediata la reazione inglese nella ripresa. Ford realizza e trasforma la meta del sorpasso. Il mediano inglese regala altri 3 punti ai suoi con un piazzato che precede la meta Nowell che sancisce il terzo successo dell'Inghilterra nel torneo e l'ennesima vittoria della Calcutta Cup, trofeo che viene assegnato in questo derby britannico.

Nell'ultima giornata, in programma il prossimo weekend, impegni in trasferta per Irlanda e Galles contro Scozia e Italia. L'Inghilterra, invece, riceve la Francia. In caso di arrivo in parità conta la differenza punti. Questa la situazione al momento: Inghilterra +37; Irlanda +33; Galles +12.

Sei Nazioni 2015 | Presentazione partite 14 marzo

Tra sabato 14 e domenica 15 marzo, si disputa la 4.a giornata del Sei Nazioni 2015. Si comincia con due sfide tutte britanniche, Galles-Irlanda e Inghilterra-Scozia. Domani, all'Olimpico, l'Italia ospita la Francia.

Atmosfera da brivido al Millennium Stadium di Cardiff per Galles-Irlanda (15.30), sfida decisiva per la leadership del torneo. Gli irlandesi sono in testa alla classifica con 3 vittorie in altrettante partite. Il Galles insegue a 4. Inevitabilmente un altro successo degli ospiti che, all'ultima affronteranno la Scozia in trasferta, metterebbe più di un'ipoteca sulla conferma del titolo da parte di O'Connell&Co. Il Galles conferma lo stesso XV schierato nel 13-20 rifilato alla Francia, a Parigi, due settimane fa con Warburton alla 34.a da capitano. Rientro importante per l'Irlanda che recupera Jamie Heaslip dopo l'infortunio alla schiena subito all'esordio contro i francesi. In cabina di regia, l'affiatato duo formato da Sexton e Murray.

Alle 18, match da ultima spiaggia per l'Inghilterra che ospita a Twickenham la Scozia, oramai condannata al cucchiaio di legno dopo la bruciante sconfitta subita dall'Italia a Edimburgo. L'Inghilterra, reduce dal ko di Dublino, deve solo vincere per mantenere in vita le residue speranze di titolo, anche se molto dipenderà dall'esito della sfida di Cardiff. Il c.t Lancaster recupera l'estremo Brown, fermo per infortunio dalla sfida con l'Italia. Cinque cambi nella Scozia che spera di interrompere il digiuno di vittorie a Twickenham che dura addirittura dal 1983. Difficile possa riuscirci. Pronostico totalmente dalla parte dei padroni di casa che, all'ultima, ospiteranno la Francia.

Entrambe le partite saranno trasmesse in diretta su DMAX, canale ricevibile sia sul DTT (52) che sul bouquet Sky. In alternativa c'è lo streaming su dmax.it

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail