Tirreno-Adriatico 2015: Sagan, ultimo nella crono, ha rischiato di perdere la Maglia Rossa. È salvo per un secondo!

Lo slovacco della Tinkoff-Saxo è arrivato ultimo nella cronometro finale.

Peter Sagan è stato grande protagonista della Tirreno-Adriatico 2015 che si è conclusa oggi con la vittoria di Nairo Quintana nella classifica generale e di Fabian Cancellara nella cronometro finale di San Benedetto del Tronto.
Ma proprio la corsa contro il tempo ha messo in seria difficoltà il campione slovacco della Tinkoff-Saxo, reduce dal successo nella sesta tappa e forse troppo stanco oggi al via della crono. Sagan, infatti, è arrivato ultimo e ha tenuto con il fiato sospeso non solo la sua squadra, ma anche gli organizzatori.

Mauro Vegni, direttore di RCS Sport che organizza la Tirreno-Adriatico (ma anche il Giro e altre importanti corse World Tour e non), ha infatti raccontato ai microfoni di RaiSport durante la crono di essersi quasi preso un coccolone guardando la prova di Sagan, troppo lento oggi sulla sua bici e arrivato con un ritardo di 2' 59". Se avesse tardato un secondo in più, o meglio se qualcun altro avesse ottenuto un tempo migliore di un secondo di quello di Fabian Cancellara che ha vinto la tappa, lo slovacco sarebbe finito fuori tempo massimo e dunque avrebbe perso la Maglia Rossa di leader della classifica a punti per la quale lui e la sua squadra hanno tanto combattuto.

Per fortuna Cancellara si è fermato a 11' 23" e nessuno ha fatto meglio di lui, perciò Sagan, seppure ultimo nella classifica della crono, è rimasto in gioco, chiudendo la sua Tirreno-Adriatico al 46° posto della classifica generale, con un ritardo di 20' 41" da Nairo Quintana, ma al primo posto della classifica a punti, grazie ai due secondi posti ottenuti nella seconda e nella terza tappa e alla vittoria nella frazione da Rieti a Porto Sant'Elpidio, la sesta, che ha segnato il suo ritorno al successo dopo molti mesi, ossia dopo la vittoria del campionato nazionale slovacco il 29 giugno 2014, mentre l'ultima volta che era arrivato primo in una gara World Tour prima di ieri è stato il 16 giugno, quando ha vinto la terza tappa del Giro di Svizzera.

Peter Sagan ha rischiato di finire la crono fuori tempo massimo

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail