Atp Indian Wells 2015 | Federer, Nadal e Djokovic ai quarti | I risultati del 18 marzo

Atp Indian Wells 2015 | Ottavi di finale | Risultati 18 marzo

Ottavi di finale all'Atp di Indian Wells 2015. Di seguito la cronaca dei match disputati mercoledì 18 marzo.

Le partite della notte: Vince anche Djokovic. Un break nel primo set (6-4) e il 7-5 nel tie break del secondo consentono a Nole di battere Isner e vendicare la sconfitta subita due anni fa dall'americano in semifinale proprio a Indian Wells. Per il serbo terza vittoria in due set in altrettante partite Stanotte ai quarti c'è Tomic, vincitore del derby australiano con Kokkinakis che si arrende 6-4 al terzo parziale deciso da un unico break sull'1-1.

02.10: Prosegue il percorso netto di Federer che passa ai quarti con il 6-3;6-2 rifilato a Sock. Inizio appannaggio del tennista di casa che cerca sempre il vincente anche negli scambi prolungati. Roger lo asseconda e sta al gioco. Il quarto game dura quasi quanto tutto il set (14 minuti e 24 punti). L'elvetico fallisce tre break point, fatto che non si ripete poco dopo sul 3-2; 30-40. Stavolta Federer non sbaglia. Break e set, 6-3 con Sock innocuo in risposta. La partita finisce lì. Stanco per le fatiche dei giorni scorsi, l'americano sparisce dal campo in avvio di secondo parziale. Federer non si lascia pregare e in 5 minuti si ritrova sul 4-0, divario incolmabile per Sock che si congeda da un ottimo torneo con il 6-2 finale. Emblema della supremazia di Roger i 36 punti vinti su 43 giocati al servizio. Prossimo avversario, Berdych.

00.35: Qualificazione ai quarti più facile del previsto per Nadal che elimina Simon 6-2; 6-4. Sottotono la prestazione del francese apparso poco convinto di impensierire il rivale e già rassegnato alla prevedibile sconfitta. L'unico momento di difficoltà per il maiorchino a inizio secondo set quando Simon approfitta di un suo momentaneo passaggio a vuoto e si porta sul 2-0. Gilles non riesce a gestire il vantaggio, fallisce un'occasione per il possibile 3-0 e crolla subendo cinque game di fila. Al momento di chiudere, Nadal si distrae di nuovo e consente all'avversario di accorciare le distanze, rendendo meno pesante il passivo. Per Rafa si prospetta una sfida ben più impegnativa ai quarti con Raonic. Procede spedito Milos che conquista con Robredo la terza vittoria immacolata nel torneo, lasciando al veterano spagnolo appena cinque game (6-3; 6-2)

23.00: Passa ai quarti anche Berdych che si impone nel derby ceco su Rosol 6-2; 4-6; 6-4. Non un bel match. Tomas domina il primo set e sembra avviato a una facile vittoria. Rosol non ci sta e approfitta di un calo del connazionale per breakkarlo sul 3-3 del secondo parziale. Il terzo set è molto equilibrato ma poco spettacolare. Domina il servizio fino al 5-4 per Berdych quando Rosol compromette la qualificazione con un mortifero doppio fallo sul 30-40. Non esulta nemmeno Tomas che, ai quarti, potrebbe incrociare Federer

20.50: Andy Murray e Feliciano Lopez sono i primi due qualificati ai quarti di finale. Si affronteranno domani. Lo scozzese, dopo un avvio incerto, nel quale ha recuperato un break di svantaggio si impone con un doppio 6-3 su Mannarino. Sorprende, invece, la vittoria di Lopez con Nishikori 6-4; 7-6. Avanti di un set e di un break, l'iberico subisce il rientro del nipponico che impatta 4-4 e riesce a portare l'avversario al tie break perso nettamente 7-2. Si era già intuito nei primi due turni che Nishikori non fosse al meglio. La conferma è arrivata oggi. Bravo Lopez ad approfittarne.

Atp Indian Wells 2015 | Risultati ottavi | 18 marzo

F.Lopez b. Nishikori 6-4; 7-6(2)
Nadal b. Simon 6-2; 6-4
Federer b. Sock 6-3; 6-2
Murray b. Mannarino 6-3; 6-3
Berdych b. Rosol 6-2; 4-6; 6-4
Raonic b. Robredo 6-3; 6-2
Tomic b. Kokkinakis 6-4; 4-6; 6-4
Djokovic b. Isner 6-4; 7-6(5)

Atp Indian Wells 2015 | Programma ottavi | 18 marzo

Giornata di tennis imperdibile, quella odierna, all'Atp di Indian Wells 2015. Oggi si disputano tutti gli ottavi di finale distribuiti tra Centrale e Stadium 2 tra le 19 fino alla nottata.

Sul Centrale si parte alle 19 con un interessante Nishikori-Feliciano Lopez. Non è stato il miglior Nishikori quello ammirato finora a Indian Wells. Contro Harrison e Verdasco, Kei è partito a rilento per poi far valere la proprio superiorità. F.Lopez può rappresentare per il nipponico un avversario ostico e difficile da superare specie se in giornata con il servizio. Chi passa, trova ai quarti il vincitore di Murray-Mannarino, in campo sullo Stadium 2 sempre alle 19. Andy ampiamente favorito. Al francese serve un'altra impresa dopo quelle centrate con Fognini e Gulbis.

Alle 23 circa, test impegnativo per Nadal opposto a Simon. Anche ieri con Young, Rafa è sembrato lontano dai propri standard di gioco. Oggi troverà un avversario che lo metterà nelle condizioni di colpire con più continuità. Vedremo quale sarà il risultato anche se indubbiamente sarebbe una sorpresa vedere Simon ai quarti contro Raonic - Robredo, altro match previsto sul 2 in tarda serata.

A mezzanotte e dintorni, Federer affronta Jack Sock per la prima volta in carriera. L'americano è indubbiamente la sorpresa del torneo. Rientrato dopo l'operazione all'anca, ha eliminato Muller e Bautista Agut al terzo set. Oggi, con tutta probabilità, interromperà la serie vincente ma può consolarsi con la certezza di essere tornato un tennista competitivo. Per Federer, un altro impegno non insormontabile dopo quelli con Schwartzmann e Seppi, prima dei possibili quarti con Berdych, opposto nel derby ceco al connazionale Rosol.

Alle 4, Djokovic contende i quarti a John Isner. Nonostante lo score dei precedenti gli sia favorevole (5-2), Nole non sempre ha avuto vita facile con l'americano che, tre anni fa, l'ha eliminato proprio a Indian Wells in semifinale. L'esito della sfida dipenderà dalla tenuta al servizio di John. Se si inizia a scambiare per Nole la strada verso i quarti (con Tomic o Kokkinakis) si fa in discesa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail