Sci | Dustin Cook vince il SuperG di Meribel, Hirscher ipoteca la Coppa | Ordine d'arrivo

Sci , Coppa del mondo | SuperG maschile di Meribel | 19 marzo 2015

Il canadese Dustin Cook si aggiudica il SuperG di Meribel. Distacchi risicatissimi sul podio. Jansrud è secondo a soli 5". Terzo il francese Roger a 8". Quarto, a sorpresa, Marcel Hirscher (+9"), un risultato che permette all'austriaco di mettere le mani sulla Coppa del Mondo con due gare di anticipo per il terzo anno di fila. Solo la matematica tiene in corsa Jansrud che ha a disposizione solo il Gigante di sabato per limare i 34 punti di svantaggio.

La gara. Hirscher domina la prima parte. Il tracciato non troppo impegnativo e con le pendenze agevoli si guadagna la leadership provvisoria prima di essere superato, per un soffio, da Cook. Il tempo di Hirscher però è ottimo e specialisti del SuperG come Pinturault, Theaux, Feuz, Mayer (uscito nel finale) non riescono a superarlo. Jansrud, sceso con il pettorale n°16, lo precede ma finisce secondo e, di conseguenza, non guadagna i punti sperati per operare il possibile sorpasso in classifica generale sull'austriaco.

Reichelt bissa la pessima prestazione di ieri in discesa e taglia il traguardo lontano dai primi. Del resto le motivazioni erano inesistenti in una gara per lui ininfluente. Peggio di Reichelt fa Paris che accumula oltre 1 secondo di distacco da Cook, termina al 17° posto, ma almeno si consola con la certezza del secondo posto nella classifica della coppa di specialità, già vinta da Jansrud con una gara di anticipo. Nel finale non succede nulla. Da segnalare solo la caduta spettacolare ma fortunatamente senza conseguenze per Carlo Janka che perde lo sci in volo su un salto e l'ultima discesa in carriera per Defago. L'elvetico si ritira a 37 anni per dedicarsi alla famiglia. Didier si congeda dallo sci professionistico con 5 vittorie in Cdm e una medaglia d'oro in discesa libera alle Olimpiadi di Vancouver.

Ecco l'ordine d'arrivo del SuperG di Meribel

Bianco

Sci | Presentazione SuperG Meribel | 19 marzo 2015

Alle 9.30, a Meribel, si corre l'ultimo SuperG della stagione di Coppa del Mondo maschile. Partiranno in 30 sul tracciato che ospiterà a seguire anche la gara femminile seppur con una partenza abbassata.

Già tutto deciso nella classifica di specialità con Jansrud che si è aggiudicato la coppa con una gara di anticipo grazie alla vittoria sulle nevi casalinghe di Kvitfjell. Il norvegese, ieri, si è laureato anche campione di discesa ma non è finita. Kjetil deve giocarsi il tutto per tutto nel SuperG odierno per mettere pressione a Marcel Hirscher, distante appena 64 punti, nella graduatoria generale di Cdm. Vincendo Jansrud balzerebbe provvisoriamente in testa anche se le speranze di conservare il primato fino a domenica sono poche visto che l'austriaco tornerà a gareggiare nelle sue discipline predilette, slalom gigante e speciale.

A contendere la vittoria a Jansrud gli altri specialisti del SuperG. Dopo la pessima prestazione di ieri in discesa, Dominik Paris punta a un buon risultato anche per non farsi sorpassare al secondo posto della classifica dal temibile duo austriaco formato da Mayer e Reichelt, entrambi vincitori, alla stregua dell'azzurro, di una prova di SuperG in stagione. Il recente podio di Kvitfjell con Kriechmayer e Cook rende possibile allargare il novero dei possibili outsider a tutti i 30 partecipanti. Tra l'altro siamo alla fine dell'anno e, oltre alla condizione fisica, contano anche gli stimoli e la voglia di competere in una gara che, oltre all'eventuale rimonta di Jansrud su Hirscher, di importante ha ben poco.

Per seguirla c'è la solita copertura televisiva su Raisport 1 (streaming su raisport.rai.it) e Eurosport 1.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail